evacuoDopo il turno di riposo obbligato per il rinvio della gara di Catanzaro, il Benevento supera l’Ascoli. Al Vigorito termina 2-0 per gli stregoni che sbloccano la gara nella ripresa prima con la rete di Buonaiuto(60’), poi il sigillo dell’immancabile Felice Evacuo(72’). La Nocerina concede il bis e dopo il successo nel derby con la Paganese i molossi battono l’Aquila.
Vittoria di misura in un San Francesco deserto grazie alla rete di Danti (51’). Da segnalare per i rossoneri anche l’espulsione di Remedi al minuto 67’. Va a picco la Paganese che perde 2-0 a Gubbio condannata dai gol di Luparini(19’) e Cocuzza(90’). Figuraccia all’Arechi. La Salernitana incassa un sonoro 2-0 contro un ottimo Prato che condanna i granata alla quarta sconfitta interna della stagione. I marcatori tutti nel primo tempo Lanini(13’) e Corvesi(28’). Nel finale il Prato chiude in 10 uomini per l’espulsione di Serrotti. La rete di Baclet fa esplodere il Pinto e regala la vittoria alla Casertana. I falchetti di Ugolotti vincono il derby con l’Aversa e restano in zona promozione con una gara da recuperare. Male il Sorrento del prof. Simonelli che cede di schianto al Campo Italia contro il Messina. I siciliani sono rigenerati dalla cura Grassadonia e vincono 3-1. Nel primo tempo, in 6′, l’uno-due dei peloritani con Silvestri e Costa Ferreira.Nella ripresa Maiorino, sempre lui, accorcia su rigore prima del tris del sempreverde Corona. L’Ischia cade al Mazzella battuta dal Melfi che la spunta in zona Cesarini. Gli isolani passano in vantaggio al 6’ minuto con la rete di Nigro per poi essere raggiunti da Tortori al minuto 29’. La condanna nel finale con il gol di Cardinale(84’). Sconfitta anche dell’Arzanese di Marra. Il Foggia liquida la pratica nei primi venti minuti con Dallocco e Leonetti.