fabiomarescaIl momento tanto atteso, la speranza, il sogno di tutti gli arbitri napoletani diventa realtà !

Fabio Maresca
la “stella della sezione” ci regala la gioia più attesa :

domenica 18 maggio 2014 alle ore 15.00

guiderà la sestina che all’Olimpico di Roma arbitrerà la gara

LAZIO – BOLOGNA

valida per l’ultima giornata del campionato di Serie A TIM.
Un destino curioso ha voluto che la sezione A.I.A. di Napoli dovesse attendere 50 anni dopo che l’indimenticato Gennaro Marchese diresse (ancora come arbitro della sezione di Napoli) la sua ultima gara in Serie A, allo stadio Dall’Ara, Bologna-Lazio nel lontano 31 maggio 1964 e ancora, strana coincidenza, dopo tanti anni, la designazione tanto attesa arriva la settimana prima dell’Assemblea Biennale che potrebbe decidere di intitolare la Sezione allo scomparso ma sempre amato Presidente onorario Ottavio Anzano…. quasi un passaggio di “consegne” per la Sezione di Napoli .…da Garozzo ad Anzano, da Marchese a Maresca.
Nomi simili tra il grande del passato e il giovane del presente (solo una h ne “storpia” l’anagramma) e noi speriamo… anche simili destini arbitrali.
L’esordio di Fabio Maresca rappresenta il giusto riconoscimento agli sforzi, alla dedizione, alla volontà di migliorarsi del nostro associato che, in modo umile, è sempre in sezione a disposizione dei colleghi più giovani, a tenere le loro R.T.O., a confrontarsi sugli allenamenti, a dispensare consigli… ma anche a prendersi i rimbrotti e i consigli dei “grandi vecchi” che lo stimolano indicandogli continuamente come fare a migliorare anche, e soprattutto, con aneddoti della loro vita arbitrale.
Tanti Presidenti Sezionali hanno accompagnato Fabio Maresca nella sua crescita dagli esordienti alla serie A: da Franco Golia che lo tenne a battesimo nel corso arbitri del 1997 fino ad arrivare a Paolo Gregoroni che certamente domenica sarà tra la folla dell’Olimpico a “tifare” per il suo gioiello (sicuramente non da solo). Non dimentichiamo neanche gli altri Presidenti che hanno avuto la fortuna di veder crescere il giovane Maresca: da Lauretano (presidente del passaggio all’O.T.R.) a Fonisto, per arrivare a Gennaro Colella (che sfiorò il traguardo della A con Antonio Iannone)…. tutti hanno posto i mattoncini affinchè l’acerbo talento diventasse una bella realtà. Certamente è con Paolo Gregoroni che Fabio cresce e diventa l’arbitro di oggi, quello che riporta la Sezione di Napoli in Serie A…… per il momento.

A nome di tutti gli associati della sezione di Napoli,
Grazie Fabio !

Fonte: Aia Napoli