Si riduce a soli 4 punti il vantaggio sulla Roma

 

udinapIl Napoli cade a Udine e si ritrova a meno sei dalla capolista Juventus; il sogno scudetto si allontana notevolmente. Nel contempo gli azzurri vedono ridotto il vantaggio dalla Roma a sole quattro lunghezze e dunque la seconda posizione in classifica non è più blindata come fino a due settimane fa. La gara della “Dacia Arena” ha messo in luce due aspetti molto importanti: una società che punta ai vertici può investire sui giovani in tutti i ruoli ma non sul portiere; l’errore di Gabriel in chiusura di primo tempo che consegna il vantaggio ai bianconeri è decisivo nell’economia della partita. La Juve da questo punto di vista insegna, basti pensare che per anni un estremo difensore esperto come Storari ha fatto il vice di Buffon ed una volta che è stato ceduto è stato  acquistato Neto per fare il secondo al portiere della  nazionale. L’altro aspetto è la cessione in prestito di Zapata proprio al club dei Pozzo, un giocatore determinante nella gara odierna proprio contro la società che ne detiene la proprietà del cartellino. La fisicità di Duvan avrebbe fatto comodo in alcuni momenti della stagione e soprattutto non si sarebbe riversata contro in una gara così importante come quella di Udine. Infine, nessun dramma per l’espulsione di Higuain; la forza del reparto offensivo azzurro e il livello dei prossimi team che si vanno ad affrontare non devono preoccupare la squadra di Sarri che può sicuramente avere la meglio dei propri avversari nonostante l’assenza del fuoriclasse argentino.

 

IL TABELLINO


Udinese (3-5-2):
 Karnezis ; Heurtaux , Danilo , Felipe ; Widmer,  Kuzmanovic , Badu , Bruno Fernandes , Armero (30′ st Piris ); Thereau (39′ st Perica ), Zapata  (19′ st Matos ). A disp.: Meret, Hallfredsson, Wague, Adnan, Pasquale, Balic, Lodi, Edenilson, Iniguez. All.: De Canio
Napoli (4-3-3): Gabriel ; Hysaj , Albiol , Koulibaly , Ghoulam ; Allan , Jorginho  (29′ st El Kaddouri ), Hamsik ; Callejon (13′ st Mertens ), Higuain , Insigne  (27′ st Gabbiadini ). A disp.: Rafael, Chiriches, Strinic, Regini, Maggio, Grassi, D. Lopez, Valdifiori. All.: Sarri
Arbitro: Irrati
Marcatori: 14′ rig. Fernandes (U), 24′ Higuain (N), 46′ Fernandes (U), 12′ st Thereau (U)
Ammoniti: Heurtaux, Kuzmanovic, Fernandes, Widmer (U); Koulibaly, Ghoulam, Jorginho, Mertens (N)
Espulsi: 30′ st Higuain (N) per somma di ammonizioni
Note: 26′ Gabriel (N) para un rigore a Fernandes (U)
27′ espulso Sarri (N) per proteste