E’ la prima volta del Napoli contro una squadra turca, ma non è la prima volta del Trabzonspor contro una squadra italiana. Quest’anno la squadra di Ersun Yanal nel girone eliminatoria ha incontrato la Lazio. L’anno scorso fu eliminata proprio ai sedicesimi di finale di Europa League dalla Juventus. Dunque è agrodolce il tabellino dei turchi con una compagine italiana, e il Napoli proverà a renderlo un po’ più amaro già a partire da questa sera, alle ore 19, a Trebisonda, allo stadio Huseyin Avni Aker, che sarà un catino infernale per i partenopei.

koulibalyBenitez ha caricato la squadra a molla dopo la sconfitta di Palermo che ha interrotto un cammino finora glorioso del Napoli in questo 2015. “Noi cerchiamo di vincere ogni partita. E’ importante fare bene dopo una sconfitta. La mentalità giusta è affrontare ogni partita con la giusta testa. Sabato abbiamo avuto qualche problema con le ripartenze, poi abbiamo fatto due tre errori che ci hanno condannato. Higuain? Sicuro, ha molte possibilità di giocare“. Per la partita di oggi il tecnico spagnolo dovrebbe puntare forte su Mertens e Gabbiadini alle spalle di Higuain (che è squalificato in campionato), mentre tra i pali nuova chance per Andujar, visto anche il periodo non positivo di Rafael. In difesa ritroverà una maglia da titolare Koulibaly, mentre in mediana spazio alla coppia Gargano-Inler.

In casa Trabzonspor sono tante le assenze: mancheranno gli squalificati Constant (vecchia conoscenza del calcio italiano, ex Chievo e Milan) ed Ekici, a cui si aggiungono gli infortunati Onur, Yatabare, Waris, Erdogan, Belkalem e Bosingwa. Coperta corta dunque per il tecnico della squadra turca, che dovrebbe optare per uno schema a specchio con quello del Napoli dove Cardozo sarà terminale offensivo mentre Nizam e Demir saranno i centrali di difesa.

Ecco le probabili formazioni:

Trabzonspor (4-2-3-1): Arıkan; Atik, Nizam, A. Demir, Doğan; Medjani, Aydoğdu; Zengin, Hurmacı, Yilmaz; Cardozo. All. Yanal

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Inler, Gargano; Gabbiadini, De Guzman, Mertens; Higuain. All. Benitez.

Arbitro: Vladislav Bezborodov (Russia)