MendicinoLa terza giornata del girone C di Lega Pro ha visto ben 3 derby tra le 8 squadre campane impegnate. Tra questi da segnalare le vittorie di Salernitana e Benevento, che hanno permesso a le 2 formazioni vincenti di balzare in testa alla classifica del girone in compagnia del Catanzaro.

Salernitana -Aversa Normanna 4-3:

Grande spettacolo all’Arechi, dove i padroni di casa si aggiudicano, grazie ad una straordinaria rimonta, i tre punti contro i cugini dell’Aversa Normanna. La gara inizia con i granata all’arrembaggio della porta avversaria, ma sono i ragazzi di Novelli ad andare in vantaggio dopo 7 minuti grazie alla rete di Cicerelli; nella ripresa accade di tutto nel giro di 10 minuti: al 21′ l’Aversa raddoppia con De Vena, ma appena un minuto dopo Negro accorcia le distanze per la Salernitana, poi al 25′ la gara sembra chiudersi definitivamente con il 3-1 firmato ancora da Cicerelli se non fosse che Negro al 29′ pareggia il conto delle doppiette tenendo in gara la squadra di casa. L’Aversa accusa il colpo e al 31′ arriva il 3 a 3 di Mendicino. A questo punto i ragazi di Menichini, incitati da un pubblico in delirio, credono nel sorpasso che giunge al 43′con Mendicino che trasforma in gol l’ennesimo assist di Nalino. La Salernitana potrebbe persino arrotondare se Gabionetta non mandasse a lato il rigore, da lui stesso procurato, nei minuti di recupero.
Lupa Roma – Paganese 1-0:

Unica sconfitta di giornata per le formazioni campane è quella della Paganese che si fa piegare in trasferta dalla Lupa Roma, vera sorpresa di quest’inizio stagione. La partita viene decisa al 26′ del primo tempo con la rete di Tajarol, che insacca di testa su suggerimento di Perulli. Il risultato conferma il pessimo avvio della Paganese che dopo 3 turni, e 2 sconfitte di fila, si ritrova penultima in classifica con un solo punto conquistato.
Savoia – Benevento 2-3:

Come all’Arechi spettacolo garantito anche nel secondo derby campano di giornata, quello che si è giocato allo stadio Giraud tra Savoia e Benevento. La partita si mette subito bene per gli ospiti che vanno sul 1-0 dopo 7 minuti con la rete su rigore di Eusepi; ma il Savoia sente la gara e, prima al 18′ pareggia con Sanseverino per poi sorpassare gli ospiti grazie al gol di Cremaschi e andare al riposo sul risultato di 2-1. Il Benevento non molla nella ripresa e agguanta il pareggio con lo sfortunato autogol di Melara; IL Savoia è sotto shock e un minuto arriva il gol partita per i sanniti firmato da Marotta. Il Savioa cerca di raddrizzare il match, ma le sue speranze si infrangono sulla traversa colpita da Scarpa su punizione al minuto 85′.
Ischia – Vigor Lamezia 0-0:

Ancora senza vittorie il campionato dell’Ischia dopo i primi 3 turni giocati. Gli isolani rischiano di passare in svantaggio a inizio gara ma vengono graziati da Improta; scampato il pericolo sono loro a tenere in mano le redini del gioco costruendo varie palle gol, la più nitida si concretizza nella ripresa a mezz’ora dal termine, quando De Agostini si vede respingere un tiro a botta sicura dal portiere ospite Piacenti, che allafine risulterà il migliore in campo.
Casertana – Juve Stabia 0-1:

Nel ultimo dei derby campani che hanno caratterizzato il terzo turno di Lega Pro arriva anche la prima vittoria in camionato della Juve Stabia, che si impone di misura sul terreno della Casertana. Al contrario degli altri due, questa sfida tra conterranei offre ben poco spettacolo. Le due squadre cercano principalmente di non sciprirsi creadndo ben poche occasioni da rete. La sfida si accende solo al 60′ quando i padroni di casa restano in 10 uomini a seguito del espulsione di D’Alterio; l’episodio infonde coraggio ai gialloblu che trovano il gol partita con il diagonale di Vella, appena entrato dalla panchina.