Comunicato di Carlo Ancelotti: “Indignato per le condizioni degli spogliatoi del S. Paolo

 

Comunicato di Carlo Ancelotti: “Ho visto le condizioni degli spogliatoi del San Paolo. Non ci sono parole. Io ho accettato la richiesta della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come era stato promesso. In due mesi si può costruire una casa, non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi! Dove dovremmo cambiarci per giocare contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza e l’inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori. Come hanno potuto Regione, Comune e Commissari disattendere gli impegni presi ? Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città. Sono costernato”.

Fonte: SSC Napoli

una parte della tribuna del collana

IL NAPOLI CARPISA YAMAMAY RINUNCIA AGLI ALLENAMENTI

Lo stallo della situazione del Collana e la mancanza di spazi alla base della decisione della società che coinvolge la prima squadra e la formazione Primavera femminili

 

una parte della tribuna del collanaIl Napoli Calcio Femminile e Maschile Carpisa Yamamay, visto il perdurare dei disagi e delle difficoltà legati ai noti problemi per l’utilizzo del campo ufficiale, lo stadio Collana, la cui chiusura nel mese di gennaio ha in pratica azzerato tutto il lavoro straordinario svolto in questi anni, sia nel settore femminile sia nel maschile, comunica che a partire dalla prossima settimana anche la prima squadra femminile, che partecipa al campionato nazionale di serie B, e la formazione Primavera, protagonista nelle scorse settimane nella finale del Torneo Arco di Trento, prima volta per una squadra del Sud, non svolgeranno più allenamenti in giro per la città di Napoli, evitando la continua ricerca di spazi da elemosinare nelle poche strutture libere a disposizione.

Dopo il ritiro di diverse squadre maschili dai campionati FIGC, anche questo fiore all’occhiello della città di Napoli vede giorno dopo giorno mortificato il suo impegno e i suoi sacrifici mostrando l’impossibilità di poter sviluppare lo sport in modo professionale in questa città. La società cercherà comunque, nei limiti del possibile, di onorare i prossimi impegni ufficiali per non perdere il titolo sportivo così faticosamente conquistato nel corso degli anni, anche se non è da escludere la possibilità di consegnare il titolo al sindaco di Napoli qualora a fine stagione non ci siano novità sulla situazione legata allo stadio Collana.

napoli-milan

Napoli-Milan, Le probabili formazioni

formazioni_napoli_milanIl Napoli si appresta a disputare la gara con il Milan di questa sera con la necessità di rialzarsi subito dopo le ultime due sconfitte subite in campionato con la Juventus ed in Europa League con il Villareal. Infatti la sconfitta al Madrigal è arrivata a pochi giorni dal ko dello Juventus Stadium. C’è voglia di riscattarsi e confermare quanto di buono fatto finora grazie all’ottimo lavoro di Maurizio Sarri. Il tecnico Toscano per la prima volta nella sua stagione ha subito due sconfitte consecutive restando tra l’altro a secco in due gare di fila. Sarà un match importantissimo per la classifica e per entrambe le squadre in un San Paolo tutto esaurito in ogni ordine di posto. Gara combattuta, dunque, su entrambi i fronti. Gli azzurri con un successo possono riconquistare la vetta della classifica, dopo averla persa la settimana scorsa nello scontro diretto con la Juventus, mentre il Milan cerca punti per non perdere terreno rispetto alla zona Champions League. Per quanto riguarda la squadra di Maurizio Sarri, recupera Jorginho, assente giovedì contro il Villarreal. Sul fronte rossonero, invece, Sinisa Mihajlovic ritrova Abate e Kucka. In dubbio fino all’ultimo Romagnoli, convocato ma reduce dalla febbre degli ultimi giorni. Per sostituirlo, è pronto Zapata. Non convocato Luiz Adriano. Fischio d’inizio alle 21, arbitra il signor Banti di Livorno.

PROBABILI FORMAZIONI:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.
A disp.: Rafael, Gabriel, Maggio, Chiriches, Regini, Strinic, D. Lopez, Valdifiori, Chalobah, El Kaddouri, Gabbiadini, Mertens. All. Sarri

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Zapata, Antonelli; Honda, Kucka, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Niang. A disp.: Abbiati, Livieri, Calabria, De Sciglio, Romagnoli, Poli, Locatelli, José Mauri, Simic, Boateng, Bertolacci, Menez, Balotelli. All.: Mihajlovic

isola di procida

Procida, che vittoria: battuto il Portici allo Spinetti

ISOLA DI PROCIDA 3 – 2 PORTICI

isola di procidaISOLA DI PROCIDA (4-2-3-1): Bardet 7; Spadera 6, Micallo 6,5, Russo M. 7, Menna 7; Caiazzo A. 6 (15’ st Ammendola 7), Gaveglia 6 (17’ st Russo I. 6); Muro 7, Cibelli 6 (33’ st Marfella 6), Dodò 6; Fragiello 7. (In panchina Scotto di Marrazzo, Piro, Caiazzo P., Costagliola) All. Cibelli Francesco 7

PORTICI (4-3-3): Amato; Visone (2’ st Valente), Alterio, Fiorillo, Novelli; Avolio (33’ st Di Ruocco), Olivieri, Basso; Sardo, Ioio, Rima. (In panchina Menna, Ragosta, Ineguale, Veneruso, Magaddino) All. Borrelli Pasquale

ARBITRO: Andrea Maria Masciale di Molfetta (assistenti Giuseppe Cesarano di Castellammare di Stabia e Alessandro Marchese di Napoli).

RETI: 35’ pt Sardo (Po), 39’ pt Cibelli, 42’ pt Fiorillo (Po), 22’ st Menna, 38’ st Fragiello

NOTE: calci d’angolo 4-3 per il Procida. Ammoniti Cibelli, Russo (P), Fiorillo, Visone, Avolio, Basso, Sardo (Po). Durata pt 46’, durata st 50’. Spettatori 300 circa di cui una cinquantina di Portici.

Un grande Procida infligge la prima sconfitta stagionale al Portici e si conferma in gran forma in quest’inizio di 2016. Due vittoria in altrettante partite nell’anno nuovo, iniziato come meglio non poteva dai ragazzi di Cibelli. Contro il Portici ne viene fuori una partita avvincente, con tante emozioni e gol. Il primo lo segnano gli ospiti, con Paolo Sardo, che trasforma sottomisura un grande assist di Basso. Cibelli la pareggia, battendo Amato dopo un ottimo passaggio filtrante di Caiazzo. Al 42′ arriva però il gol dell’ex Fiorillo, che permette al Portici di chiudere il primo tempo in vantaggio. Ma nella ripresa è grande Procida: i biancorossi creano tanto e vanno due volte in gol, ribaltando il punteggio. Al 22′ è Menna a pareggiare con un lungo cross che termina la propria corsa in rete. Al 38′ arriva il gol vittoria, con Fragiello, che in tap in batte Amato dopo una punizione di Ammendola. Seconda vittoria consecutiva per il Procida, che si conferma anche allo Spinetti dopo la vittoria con l’Arzanese.

stadio alberto picco spezia

Comunicato dello Spezia calcio in riferimento alla questione Stadio

stadio alberto picco speziaLa presente per ribadire che lo stadio ‘Alberto Picco’ risponde a tutti
i criteri e parametri imposti da:
- Sistema delle Licenze Nazionali – Criteri Infrastrutturali della FIGC
- Regolamento sugli impianti sportivi della LNPB
-
Lo Spezia Calcio ha inoltre regolarmente e tempestivamente assolto a
tutte le prescrizioni imposte negli anni dalla locale Commissione
provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo e
dall’Osservatorio sulle manifestazioni sportive del Viminale.

Per quanto concerne la stagione 2015-2016, il verbale della C.P.V.P.S.
relativo alla capienza dello stadio ‘Picco’, riserva nel settore
Gradinata lato Viale Fieschi 25 postazioni dedicate ai diversamente
abili e 25 ad eventuali relativi accompagnatori.

In riferimento alla gara Spezia-Alessandria, Quarto di Finale di Tim
Cup, in programma alle ore 20:00 del prossimo 18 gennaio, la Società si
rende disponibile a mettere a disposizione ulteriori 4 postazioni per
tifosi ospiti che ne faranno richiesta contattando la Società
all’indirizzo segreteria@acspezia.com (entro le 19:00 di domenica 17
gennaio ’16)

rioneterra

Il Rione Terra ospita il Pimonte al Conte

Stadio_Domenico_Conte_-_TargaDopo la sconfitta beffa di Scampia contro l’Oratorio Don Guanella, dove si è badato più alla forma, giocando bene, che alla concretezza, diverse occasioni sciupate clamorosamente, il Rione Terra questo weekend cerca il riscatto tra le mura amiche del “Domenico Conte”. Domani (5 dicembre), calcio d’inizio alle ore 14.30 i granata per quella che è la 13^ giornata del girone B di Promozione infatti ospitano l’ambizioso Pimonte, compagine salernitana tra le “big” del torneo. Match difficile ma al tempo stesso stimolante per i flegrei.

Intanto il percorso di avvicinamento alla gara di domani è statp segnato da infortuni, ancora assente capitan Stellato, oltre dai “rumors” e movimenti in uscita come nel caso del centrocampista Diego Cangiano che in settimana ha lasciato il gruppo per accasarsi altrove. Detto ciò, dopo gli allenamenti svolti nelle giornate di martedì e mercoledì sempre presso il campo sportivo “Agostino Gamba” di Monteruscello, la squadra in serata sosterrà la seduta di rifinitura al termine della quale il mister comunicherà i convocati.

La società, infine, invita tutti gli sportivi puteolani a recarsi allo stadio e ricorda che l’ingresso è GRATUITO.

isola di procida

Procida in rimonta, battuto il Casalnuovo allo Spinetti

ISOLA DI PROCIDA 2 – 1 CASALNUOVO
isola di procidaISOLA DI PROCIDA (4-3-3): Bardet 8; Piro 6,5, Spadera 6, Esposito 6, Russo M. 6; Caiazzo 6, Gaveglia 6, Muro 6 (20’ st Guarracino 6,5); Dodò 6, Russo I. 6,5 (1’ st Costagliola L. 6), Cibelli 6,5 (44’ st Liccardo sv). (In panchina Scotto di Marrazzo, Botta, Marzocchi, Ambrosino) All. Cibelli Francesco 6,5
CASALNUOVO (4-3-3): Sollo 6,5; Pelliccia 6 (24’ st Riccio 6), Scafaro 5, Scognamiglio 6, Donniacono 6; Romano 6, Siciliano 6,5, Liccardi 6; Colesanti 7 (41’ st Amoroso sv), Pagano 6, Sorrentino 6,5. (In panchina Mazzola, D’Alise, Raspaolo, Pispico, Leanza) All. Castaldo 6
ARBITRO: Guida David di Torre Annunziata (ass. Luca D’Isa di Frattamaggiore e Pasquale Russo di Nola)
RETI: 24’ pt Pagano rig. (C), 44’ pt Russo, 41’ st Cibelli
NOTE: calci d’angolo 8-2 per il Procida. Ammoniti Caiazzo (P), Donniacono, Scogliamiglio (C). Espulsi al 41’ pt Scafaro (C) e al 43’ st Russo M. (P) per somma di ammonizioni. Durata pt 46’, durata st 51’. Spettatori 300 circa.
Il Procida torna alla vittoria dopo tre partite di digiuno e lo fa in rimonta, contro un buon Casalnuovo. I biancorossi soffrono nella prima fase, dove le parate di Bardet tengono il risultato inchiodato sullo 0-0. Gli ospiti, però, trovano il vantaggio al 24′ su un calcio di rigore concesso per atterramento di Massimo Russo su Scafaro: Pagano spiazza Bardet e fa 1-0. Il Procida reagisce e la partita cambia al 41′ quando Scafaro, già ammonito, prende la palla con la mano e viene espulso. Tre minuti dopo arriva il pareggio: cross di Caiazzo, sponda di Giò Cibelli e mancino al volo di Ivan Russo che s’infila nell’angolino alla sinistra del portiere. Con un uomo in più il Procida prova a vincerla ma anche nella ripresa i biancorossi trovano tante difficoltà nel creare occasioni nitide da gol. Il gol vittoria arriva a 4′ dalla fine: bellissima azione palla a terra, chiusa da un triangolo tra Guarracino e Cibelli che permette a quest’ultimo di involarsi verso la porta e battere il portiere avversario con il destro. Al 43′ anche il Procida resta in 10 per l’espulsione di Russo, ma ciò non nega la festa alla squadra di mister Cibelli.

Layout 1

Napoli, vergogna San Paolo

Caos amministrativo ed impianto in pessime condizioni

Layout 1Il tempo scorre e nulla viene posto in essere per venire a capo di una situazione che ha del vergognoso; l’ultimo atto di una vicenda che sembra non aver fine è la mancata concessione al Napoli dello stadio da parte del consiglio comunale. Dunque il club partenopeo dovrà affittare la struttura per poter far disputare Napoli-Fiorentina per poi attendere la concessione del Comune per poter giocare le gare successive in programma nel breve periodo. Ma veniamo al succo della questione; il San Paolo è una struttura vecchia che necessita di un ammodernamento generale. Ci sono muri caduti, servizi igienici inagibili e tutta una serie di manutenzioni straordinarie da effettuare per poter rendere il manufatto più sicuro. Aurelio De Laurentiis ha presentato un progetto per mettere a nuovo l’impianto ma in cambio avrebbe gradito una concessione da parte del Comune per 99 anni; il Comune da parte sua ritiene insufficiente la cifra di 20 milioni di euro messa a disposizione dalla SSC Napoli e per potere rilasciare una concessione così lunga vorrebbe un investimento dalle proporzioni molto più elevate da parte del patron azzurro. Un braccio di ferro che prosegue da mesi e mesi a colpi di dichiarazioni e controdichiarazioni, di botte e risposte ma di concreto per la città e per la tifoseria azzurra non si vede nulla.

trapani-calcio2

Studenti ospiti del Trapani Calcio e di Ustica lines in occasione della gara Trapani-Pescara

trapani-calcio2Trapani, 15 Ottobre 2015 – Superare la distanze, avvicinare le comunità di una stessa terra, vivere assieme la passione per il calcio e condividerne i valori positivi e sani. Sono questi gli obiettivi dell’iniziativa messa in campo da Ustica Lines e Trapani Calcio che, in occasione della gara Trapani-Pescara, valevole per l’ottava giornata del campionato di serie B, ospiteranno ventisette studenti della Scuola Media “Antonino Rallo” di Favignana, assieme ai loro insegnanti. I ragazzi raggiungeranno Trapani da Favignana con un aliscafo dell’Ustica Lines, che effettua i collegamenti con le Egadi (partenza 12.50), e torneranno a casa con lo stesso mezzo dopo avere assistito alla partita del Trapani presso lo Stadio Provinciale.

tifosi-juve-stabia1

Juve Stabia, oggi la presentazione ufficiale

tifosi-juve-stabia1S.S. Juve Stabia rende noto che giovedì 3 settembre, alle ore 20, presso lo Stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia si terrà la presentazione ufficiale delle Vespe per la stagione agonistica 2015-16. Durante la serata, sarà presentata anche la maglia ufficiale, prodotta e disegnata dallo storico sponsor tecnico Fly Line.

I tifosi potranno così salutare e incitare lo staff tecnico e i calciatori gialloblù, prima dell’esordio in campionato a Melfi. Sarà una bellissima serata, contraddistinta dal senso di appartenenza e dalla passione per i colori gialloblù. I sostenitori stabiesi sono invitati a partecipare recandosi al “Menti” – sarà aperto il Settore Tribuna Scoperta Quisisana – con bandiere, sciarpe e maglie, per colorare di passione questa importante serata, che aprirà ufficialmente la nuova stagione. 

Per esigenze organizzative, al fine di gestire al meglio la presenza degli operatori video e dei giornalisti presenti, richiediamo alle singole testate giornalistiche di inviare conferma di partecipazione, con i nominativi degli inviati.


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35