1911098_1636704469908058_1228145019402834453_o

Givova Soccer Experience: Da Paestum a Castel di Sangro, ben due edizioni per il torneo di calcio giovanile più grande del sud Italia!

33Riaprono ufficialmente le iscrizioni al Givova Soccer Experience, l’ormai tradizionale manifestazione di calcio giovanile estiva compie 6 anni e come sempre sarà rivolta  ai ragazzi dai 6 ai 17 anni, con raggruppamenti suddivisi per categorie. Il torneo non ha eguali nel sud Italia per adesioni, efficienza delle strutture e coinvolgimento dei ragazzi tanto che quest’anno, per rispondere alle tantissime richieste, il comitato organizzatore ha previsto due date: 10-11-12 giugno nell’ormai consolidata tappa cilentana e 27-28-29 maggio nella nuova e suggesiva location di Castel di Sangro .

Al Givova Soccer Experience si possono iscrivere tutti: società sportive affiliate ad enti di promozione sportiva e FIGC. Parteciperanno, come di consueto diverse formazioni militanti in campionati professionisti. Hanno già preso parte nelle scorse edizioni società del calibro di: Budapest Honved, Catania, Napoli, Bari, Frosinone, Panionios, Fostiras, Gubbio, Carrarese, Salernitana, Avellino, Portogruaro, Nocerina, Reggina, Chievo Verona, Juve Stabia e tante altre.

Unire il mondo professionistico e delle scuole calcio” è la grande mission del torneo, racconta Luca Serio, presidente della asd ludacs entertainment, associazione organizzatrice del torneo. L’anno scorso abbiamo chiuso le iscrizioni con un record assoluto: 250 squadre iscritte, numero che ci ha fatto indotti a considerare la doppia data per l’edizione 2016. E’ stato un grande traguardo per tutti noi in termini di promozione sportiva giovanile e quest’anno non ci vogliamo fermare: obiettivo 300 squadre. La grande macchina organizzativa è già in moto”.

CATEGORIE

Allievi 1999 (calcio a 11), giovanissimi 2001 (calcio a 11), giovanissimi  2002 (calcio a 11), esordienti 2003(calcio a 11), esordienti 2004(calcio a 9), pulcini 2005(calcio a 7), pulcini 2006(calcio a 7), primi calci 2007(calcio a 7), primi calci 2008(calcio a 7), primi calci 2009(calcio a 6).

NON SOLO CALCIO

A far da cornice all’evento sportivo un momento davvero stimolante.

  1. Nel segno del calcio: premio istituito nel 2014 da un’idea di Carmine Testa (editore del Corriere del pallone) con l’intento di premiare dirigenti, calciatori, giornalisti che hanno fatto del calcio la loro ragione di vita. Alla consegna come sempre presenti ospiti del mondo giornalistico e della FIGC. Nelle scorse edizioni spiccano tra gli altri i nomi di Rolando Mandragora, Gennaro Iezzo, gaetano d’Agostino, Mimmo Malfitano, Don Aniello Manganiello, Vincenzo Pastore.

 

montefuscosibilla

Sibilla Bacoli, prima sconfitta per mister Montefusco

montefuscosibillaBACOLI -  Contro il Procida arriva la prima sconfitta per mister Montefusco. Una sconfitta immeritata giunta al termine di una gara dominata dalla squadra flegrea che ha costruito una caterva di occasioni da rete senza riuscire a concretizzarle. Mister Montefusco manda subito in campo i nuovi acquisti Loasses e Carannante a centrocampo e Gioielli in attacco. Pronti via e subito l avvio di gara si rivela spumeggiante per la Sibilla che costruisce buoni azioni di attacco . Al 17 Gioielli scambia con Lepre, entra in area e fa partire un potente diagonale che Bardet respinge in calcio d’angolo. Lo stesso Gioielli si mette in mostra al 24  concludendo a fil di palo. Al 29  una grandissima conclusione di Loasses fa gridare al gol ma la palla sbatte sulla parte interna della traversa e torna in gioco. Nel momento migliore dei padroni di casa il Procida mette a segno la rete che deciderà poi l incontro: su cross dalla destra di Antonio Costagliola, Petricciuolo salta più in alto di tutti e di testa spedisce il pallone alle spalle di Iaccarino. Allo scadere la Sibilla prova a reagire con Lepre  il cui tiro viene bloccato da Bardet. Nella ripresa i padroni di casa provano in tutti i modi a vincere l incontro. A salire in cattedra è Carlo Gioielli ma i suoi numerosi tentativi non fanno altro che esaltare le doti di Bardet, molto bravo a salvare il risultato in più di una circostanza. Al3  è Ioio a rendersi pericoloso di testa ma la palla finisce di poco fuori. Gioielli ci prova al 21 ed al 25 ma la sua mira si rivela di un soffio imprecisa. Tenta allora su punizione al 28 ed al 29 e in tutte e due le occasioni l’estremo difensore isolano fa buona guardia. Al 34, sempre su calcio di punizione di Gioielli, il numero uno procidano con un prodigioso colpo di reni riesce in extremis a deviare la sfera in calcio d angolo. Al 39 ci prova anche Loasses ma la sua conclusione termina di pochissimo a lato. Lo stesso giocatore sfiora il gol al 43 con la palla che lambisce il palo. Nei minuti finali ci prova ancora Gioielli su punizione dal limite dell’area ma la palla sfiora il palo. E questa l ultima occasione di una gara sfortunata che sancisce una sconfitta ingiusta.

Il tabellino

SIBILLA SOCCER: Iaccarino,  Mormone, Di Falco, Loasses, D Aniello, Morella, Carannante (27  st Massa), Conte (6 st Di Paola), Ioio (32  st Sabatino), Gioielli, Lepre. A disp. Cinque, Napoleone, Papa, Barbaro. All. Montefusco

ISOLA DI PROCIDA: Bardet, Liccardo, P. Autiero, Minauda (32 st Foti), C. Autiero, Malgieri, Muro, Sabia, Petricciuolo (41 st Cibelli), A. Costagliola (19 st Quaranta), L. Costagliola. A disp. Scotto di Marrazzo, Lubrano, Ciampaglia, Bottone. All. Cibelli

ARBITRO: Cagno di Napoli

RETE: 36 pt Petricciuolo

ioio3

Sibilla Bacoli, buona la prima per mister Montefusco. Ancora a segno Ioio

ioio3Bacoli -  Comincia con una vittoria l avventura di Tiziano Montefusco sulla panchina della Sibilla Soccer. La squadra flegrea, che scende in campo con la novità Cirillo, torna al successo battendo il Mari con un gol per tempo. Pronti via e subito i padroni di casa prendono in mano le redini del gioco cominciando a creare azioni da rete. Il vantaggio arriva all 8 grazie alla rete di Ioio che di testa sblocca il risultato. La squadra di mister Montefusco continua a premere sull acceleratore sfiorando il raddoppio con Lepre e poi con Morella. Allo scadere proprio su una conclusione dalla distanza di Morella l estremo difensore Viola è chiamato ad una difficile parata in calcio d angolo. Nella ripresa il copione non cambia perché sono sempre i padroni di casa a imporre il loro ritmo di gioco. Ci prova Lepre al 14 ma il suo diagonale viene intercettato da Viola. Poi è la volta di Pontillo su calcio di punizione ma la difesa allontana la minaccia. Al 27 arriva il gol del meritato raddoppio. A metterlo a segno è Lepre che sfrutta un cross di Di Paola per mettere al sicuro il risultato. E questa l ultima occasione. Il Mari quasi allo scadere resta in dieci per l espulsione di Menna. A fine gara c è grande soddisfazione nello staff della Sibilla. Una vittoria che regala tre punti importanti e restituisce fiducia a tutto l ambiente.

Il tabellino

SIBILLA SOCCER: Iaccarino, Di Falco, Perga, Cirillo, D Aniello, Punziano, Papa (36 st Conte), Morella, Ioio (19 st Di Paola), Pontillo, Lepre (40 st Sabatino). A disp. Cinque, Mormone, Di Meo, Massa. All. Montefusco.

MARI SAN SEBASTIANO: Viola, Pane, Cerullo (29 st Di Lorenzo), Costagliola (12 st Riggione), Di Palma (19 st Riccio), Battaglia, Menna, Formisano, Borrelli, Di Fenza, Pascucci. A disp. Fratellanza, Cozzolino, Battistelli, D Ambrosio. All. Castellano.

ARBITRO: Oreste di Nola

RETI: 8 pt Ioio, 27 st Lepre

NOTE: espulso al 34 st Menna per doppia ammonizione.

Classifica 

Squadra Punti
Nerostellati Frattese 25
Giugliano Calcio 1928 21
Quarto srl 20
Stasia Soccer 20
Virtus Volla 20
Isola di Procida 17
Virtus Carano 17
San Giorgio 1926 14
Atletico Casalnuovo 12
Vis Portici 1906 12
Sibilla Soccer 9
Miano 9
Puteolana 1909 8
Neapolis 6
Mari Football Club 5
Florigium 3
patrizioioio

Sibilla Bacoli, terzo ko consecutivo in campionato. Inutile il goal di Ioio

patrizioioioFrattamaggiore – Ancora una sconfitta per la Sibilla che si arrende per 2 a 1 sul campo della Frattese al termine di una gara ben giocata. Mister Carannante schiera la novità Iaccarino tra i pali, affidandosi ad un modulo prudente. I padroni di casa si portano in vantaggio al 7’ con Del Grande, abile a sfruttare un cross dalla destra per battere Iaccarino. La replica dei flegrei arriva al 14’ su calcio di punizione battuto da Pontillo con Mezzacapo che blocca in presa alta. Alla mezz’ora i padroni di casa sfiorano la rete del raddoppio con Damiano ma il suo colpo di testa centra il palo. Nel finale di tempo si fa vedere la Sibilla: prima al 40’ con Morella che su suggerimento di Simioli e da favorevole posizione non riesce a trovare la deviazione vincente; al 42’ è la volta di Lepre il cui tiro dalla distanza sorvola di pochissimo la traversa; in pieno recupero è Simioli ad avere tra i piedi una ghiottissima occasione ma Mezzacapo neutralizza in due tempi. Nella ripresa mister Carannante sostituisce subito Di Falco e Barbaro con Sabatino e Ioio e la Sibillaprende in mano le redini del gioco costringendo la Frattese nella propria metà campo. Già al 1’ è il giovane Papa a rendersi protagonista con una bella conclusione che termina di poco a lato.  Al 6’ ci prova Pontillo su calcio di punizione dal limite con la palla che, in piena area di rigore, viene  toccata per la mano per due volte dai difensori di casa ma l’arbitro lascia proseguire. Nel momento migliore dei flegrei la Frattese raddoppia con Damiano che beffa Iaccarino con un pallonetto. La Sibilla non si disunisce ed al 18’ reclama un altro penalty per un atterramento di Ioio appena dentro l’area ma il direttore di gara assegna la punizione dal limite: Pontillo appoggia per Lepre e palla di poco a lato. Al 26’ l’occasione più ghiotta di tutto l’incontro capita sui piedi di Ioio che evita Mezzacapo in uscita e tira in porta ma è provvidenziale l’intervento di Cerbone che sulla linea evita il gol. Giusto allo scadere la squadra di mister Carannante va a segno proprio con Ioio che si avventa su una respinta di Mezzacapo per insaccare la rete del 2 a 1 finale.

Il tabellino

FRATTESE: Mezzacapo, G. Costanzo (20’ Insigne), Sibilio, Castiglione, Cerbone, A. Vitale, D. Rea, C. Costanzo, Del Grande (33’ st G. Rea), Gallinaro (28’ st Celiento), Damiano. A disp. R. Vitale, Oronzo, De Matteo, Greco. All. Grimaldi

SIBILLA SOCCER: Iaccarino, Di Falco (1’ st Sabatino), Punziano, Morella, D’Aniello, Papa (28’st Di Paola), Simioli, Pontillo, Barbaro (1’ st Ioio), Lepre, Perga. A disp. Cinque, Massa, Napoleone, Conte. All. Carannanate

ARBITRO: Cimino di Sala Consilina

RETI: 7’ pt Del Grande, 14’ st Damiano, 45’ st Ioio

Classifica

Quarto srl 20
Nerostellati Frattese 19
Giugliano Calcio 1928 17
Stasia Soccer 16
Virtus Volla 14
Isola di Procida 13
Virtus Carano 11
Vis Portici 1906 11
Atletico Casalnuovo 10
San Giorgio 1926 10
Puteolana 1909 8
Sibilla Soccer 6
Mari Football Club 5
Miano 5
Neapolis 5
Florigium 3
sibilla.flegrea-300x336

Sibilla Bacoli, ancora una delusione. Sconfitta in casa con l’ex fanalino di coda

sibilla.flegrea-300x336Bacoli – Prima sconfitta casalinga tra le mura del “Chiovato” per la Sibilla Soccer che perde per 2 a 1 contro il fanalino di coda Miano.

La Sibilla scende in campo in formazione inedita schierando il giovane Barbaro al centro d’attacco assieme a Lepre e Sabatino. Pronti via e la squadra ospite si porta in vantaggio al 7’ quando su calcio d’angolo battuto da Petrozzi, Attore di testa sul secondo palo spedisce il pallone in rete. La reazione della Sibilla arriva al 10’ con Ventre che da buona posizione spedisce alto sulla traversa. Al 12’ ancora Sibilla pericolosa con Sabatino che, su perfetto suggerimento di Ventre, di testa non centra lo specchio della porta. Un minuto dopo è ancora Ventre a sfiorare il gol ma Izzo fa buona guardia. Al 16’ è Lepre a mettersi in evidenza ma il suo diagonale viene neutralizzato da Izzo. Inaspettatamente un minuto dopo il Miano raddoppia: ancora un calcio d’angolo battuto da Petrozzi stavolta favorisce Silvestro che con uno stacco imperioso di testa insacca sul palo opposto. Al 24’ ci pensa Sabatino ad accorciare le distanze e a riaprire il match con un gran tiro dalla distanza all’incrocio dei pali.

Nella ripresa i padroni di casa prendono in mano le redini del gioco, decisi a far loro la gara. Le occasioni da rete fioccano ma nessuna di esse viene sfruttata a dovere. Al 12’ ci prova Lepre su calcio di punizione ma il portiere Izzo si distende e devia in calcio d’angolo. Al 26’è il giovane Di Paola ad avere tra i piedi la palla del pareggio ma da buona posizione conclude sul fondo.  Al 31’ è la volta di Pontillo che ci prova dalla distanza con la palla che finisce a lato. Al 38’ è la volta di Ventre che ci prova su calcio di punizione ma Izzo neutralizza in due tempi. Nei minuti finali l’ultima occasione capita sulla testa di Punziano che su calcio d’angolo spedisce la sfera di poco a lato.

Il Tabellino

SIBILLA SOCCER: Cinque, Simioli, Perga (1’ st Di Paola, 27’ st Papa), Morella, D’Aniello, Punziano, Lepre, Pontillo, Barbaro (33’ pt Massa), Ventre, Sabatino. A disp.: Iaccarino, Di Falco, Ziviello, Ioio. All Somma (Carannante sq.)

MIANO: Izzo, Silvestre, Fiengo (27’ st Principe)), Vitagliano, Silvestro, Avolio, Narciso, Liccardi, Petrozzi (32’ st Masturzo), Attore, Astro (20’ st Pugliese). A disp. D’Andrea, Pellecchia, Pini, Mancini. All. Esposito

ARBITRO: Cappetta di Battipaglia

RETI: 7’ pt Attore, 17’ pt Silvestro, 24’ pt Sabatino

NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti: Pontillo, Punziano, Morella (S); Fiengo, Silvestro, Narciso, Petrozzi (M). Angoli 13-5 per la Sibilla

Classifica

Squadra Punti
Quarto srl 20
Nerostellati Frattese 19
Giugliano Calcio 1928 17
Stasia Soccer 16
Virtus Volla 14
Isola di Procida 13
Virtus Carano 11
Vis Portici 1906 11
Atletico Casalnuovo 10
San Giorgio 1926 10
Puteolana 1909 8
Sibilla Soccer 6
Mari Football Club 5
Miano 5
Neapolis 5
Florigium 3
Carannante, il tecnico della Puteolana

Sibilla Bacoli, ko con il Giugliano. Avvio di stagione deludente

carannante_corrierinocampania1Marano di Napoli – Nel big match della settima giornata il Giugliano ha la meglio sulla Sibilla grazie alla rete dell’ex Cozzolino. E’ stata una partita che la Sibilla ha dominato fin dall’inizio non riuscendo però mai ad essere incisiva sotto porta. In panchina siede mister Somma a causa della squalifica a mister Carannante. Pronti via e sono subito i flegrei a creare le occasioni da rete. Al 15’ su calcio d’angolo battuto da Lepre il colpo di testa di Punziano finisce di poco alto sulla traversa. Al 17’ il tiro a volo di Ioio colpisce la traversa. Al 24’ è ancora la traversa a negare la rete questa volta a De Biase. Nella seconda parte il Giugliano prova a rendersi pericoloso guadagnandosi due calci di punizione che non centrano lo specchio della porta. In avvio di ripresa la Sibilla sfiora il vantaggio con Ioio e subito dopo il Giugliano resta in dieci per l’espulsione di Marigliano che rimedia il secondo giallo per un fallo da dietro di Pontillo. Sebbene in inferiorità il Giugliano non si disunisce e appena 2’ dopo trova il gol partita con l’ex Cozzolino lesto a deviare in rete da distanza ravvicinata un calcio di punizione dalla tre quarti. La Sibilla accusa il colpo e prova a reagire ma lo fa in maniera poco lucida favorendo la difesa di casa ben arroccata a protezione del vantaggio. Nonostante un finale convulso il risultato non cambia fino al 90’.

Il tabellino

Giugliano: Loffredo, Arietano, Ursomanno, Costagliola (30’ st Di Luccio), Cuomo, Fiorillo, Lucignano, Marigliano, Cozzolino (39’ st Reppucci), Di Matteo (25’ st Visone), Ciccone. A disp. Martucci, Tammaro,  Coronella, Palumbo. All. Mazziotti

Sibilla Soccer: Cinque, Simioli (19’ st Sabatino), Punziano (24’ st Ventre), Morella, D’Aniello, D’Oriano, Lepre, Pontillo, Ioio (19’ st Massa), De Biase, Papa. A disp. Ciotola, Perga, Siciliano, Di Paola. All. Somma (Carannante squalificato)

Arbitro: Acampora di Ercolano

Rete: 14’ st Cozzolino

Note: spettatori 200 circa. Espulso al 12’ st Marigliano per doppia ammonizione.

Classifica

Quarto srl 17
Giugliano Calcio 1928 16
Nerostellati Frattese 16
Isola di Procida 13
Stasia Soccer 13
Virtus Carano 11
Virtus Volla 11
Atletico Casalnuovo 10
Vis Portici 1906 10
San Giorgio 1926 9
Sibilla Soccer 6
Neapolis 5
Puteolana 1909 5
Mari Football Club 4
Florigium 3
Miano 2
sibilla

Sibilla Bacoli, sprechi e beffa. Sorride lo Stasia. In classifica vola il Quarto

sibillaBacoli – Una Sibilla sciupona si fa raggiungere dallo Stasia nel finale e deve accontentarsi di un misero punticino al termine di una gara dominata dall’inizio alla fine. Mister Carannante rivoluziona l’undici in campo schierando in attacco il tridente Di Paola De Biase Lepre. Pronti via e subito la formazione di casa prende in mano le redini del gioco rendendosi pericolosa al 7’ con un tiro-cross di Massa. Al 9’ è la squadra ospite inaspettatamente a portarsi in vantaggio con Guadagnuolo  che, su azione di contropiede, con un gran tiro all’incrocio dei pali batte Cinque. La replica della Sibilla arriva al 12’ con un calcio di punizione dal limite di Pontillo che viene deviato in angolo. Al 15’ è ancora Pontillo a rendersi protagonista con una bella conclusione che viene respinta da Ferriero, sulla ribattuta di avventa De Biase che interviene di testa  ma è ancora una volta bravo Ferriero a salvare il risultato. Al 20’ è ancora De Biase a mettersi in evidenza che non riesce però a inquadrare lo specchio della porta. A tempo scaduto arriva il meritato pareggio  quando il direttore di casa assegna il calcio di rigore per un tocco di mano in area di un difensore su cross di Lepre: sul dischetto si presenta Ventre che calcia di potenza e realizza l’1 a 1. Nella ripresa mister Carannante sostituisce Di Paola con Perga. Al 2’ la squadra flegrea si porta subito in vantaggio: tiro dalla sinistra del giovane Massa che viene respinto da Ferriero, sulla palla si avventa Lepre che con un gran diagonale mette a segno il 2-1. Nonostante il vantaggio ed il gran caldo la Sibilla continua a premere sull’acceleratore senza abbassare il ritmo. Ma la beffa arriva nei minuti finali quando su un calcio d’angolo dalla destra, Carnicelli salta più in alto di tutti e di testa mette a segno la rete del 2-2

Il Tabellino

Sibilla Soccer: Cinque, Simioli (15’ st D’Oriano), Punziano, Morella, D’Aniello, Massa, Lepre, Pontillo, De Biase, Di Paola (1’ st Perga), Ventre (33’ st Sabatino). A disp. Di Lorenzo, Siciliano, Papa, Scarparo.  All. Carannante

Stasia Soccer: Ferriero, Giordano, Di Gennaro, Mollo (13’ pt Pellini), Sardo, Olivieri, Vacca, Di Costanzo, Carnicelli, Guadagnuolo, Di Sabato (25’ st Nucci). A disp. Gravagnone, D’Auria, Di Grezia, Cangiano, Stellato. All. Mollo

Arbitro: Moriconi di Roma 2

Reti: 9’ pt Guadagnuolo, 46’ pt Ventre (rig.), 2’ st Lepre, 40’ st Carnicelli

Note: spettatori 150 circa. Ammoniti: Simioli, Massa, Pontillo (Sibilla); Giordano, Mollo, Carnicelli, Di Sabato (Stasia)

La classifica del girone A 

Squadra Punti
Quarto srl 16
Giugliano Calcio 1928 13
Stasia Soccer 12
Isola di Procida 10
Nerostellati Frattese 10
Virtus Volla 10
Virtus Carano 9
San Giorgio 1926 8
Atletico Casalnuovo 7
Vis Portici 1906 7
Sibilla Soccer 6
Neapolis 5
Puteolana 1909 5
Mari Football Club 4
Florigium 3
Miano 1
sibilla.flegrea-300x336

Virtus Volla-Sibilla Bacoli 2-1, flegrei beffati al fotofinish. Cronaca, analisi e tabellino della partita

sibilla.flegrea-300x336Volla- Arriva in pieno recupero la prima sconfitta stagionale della Sibilla, che cade sul campo della Virtus Volla per la rete dell’ex Aliyev a gara praticamente finita. La Virtus Volla  parte subito con azioni veloci affidate all’ex Marotta che però non creano problemi alla difesa della Sibilla. Al 13’ i padroni di casa vanno in gol con Marotta che dalla destra converge verso il centro e batte l’incolpevole Abbate con un preciso rasoterra. La Sibilla non si disunisce e si porta all’ attacco affidandosi alle incursioni di Ventre e Sabatino. Al al 28’ i padroni di cada restano in dieci per l’espulsione di S. Borrelli per  doppia ammonizione. La Sibilla sposta in avanti il baricentro e per due volte  Morella davanti al portiere  non riesce a centrare il bersaglio. Nella ripresa il copione non cambia con gli ospiti a fare la partita e la Virtus Volla a difendersi. Al 30’ arriva il meritato pareggio con D’Oriano che al volo raccoglie una punizione di Ventre e batte De Marino. La Sibilla insiste e al 47’ De Marino è miracoloso a deviare una punizione di siciliano diretta all’ incrocio dei pali. Quando la partita volge al termine arriva la rete che decida la gara messa a segno da Aliyev  che è più lesto di tutti a raccogliere una respinta di Abbate e siglare il gola della vittoria.

Tabellino

Virtus Volla: De Marino, Duello, Madonna. C. Prisco, Velotti, S. Borrelli, Loreto, Del Gaudio, Romano (1’ st Aliyev), Marotta (20’ st A. Avolio), D. Avolio. A disp. Pica, Pecorella, S. Borrelli, Auricchio. All. De Michele (sq.)

Sibilla Soccer: Abbate, Simioli (1’ st De Biase), Ziviello (1’ st Brusciano), Morella, Punziano, D’Oriano, Ventre, Pontillo, Ioio (12’ st Di Paola), Siciliano, Sabatino. A disp. Ciotola, Papa, Piccolo, Scarparo. All. Carannante

Arbitro: Farisco di Ariano Irpino

Reti: 13’ pt Marotta, 30’ st D’Oriano, 48’ Aliyev

Note: espulso al 28’ pt S. Borrelli (VV) per doppia ammonizione

Carannante, il tecnico della Puteolana

Sibilla Soccer, buona la prima. Successo esterno sul campo del Forio: 1-3

carannante_corrierinocampania1Forio – Comincia con una netta vittoria ai danni del Forio il campionato della Sibilla. La squadra di mister Carannante, dopo un primo tempo sottotono, fa sua la gara nella ripresa tornando a casa con tre punti importantissimi. I flegrei scendono in campo confermando sostanzialmente lo stesso undici di sette giorni prima in Coppa Italia, con le uniche novità in difesa rappresentate da capitan D’Aniello e dal giovane e promettente Perga. La gara comincia bene per la Sibilla che prova più volte a sbloccare il risultato ma pecca di imprecisione. Al 39’ come un fulmine a ciel sereno giunge il vantaggio del Forio grazie ad una bella realizzazione di Matarese che dalla sinistra insacca alle spalle dell’incolpevole Abbate. Passano pochi minuti e giusto allo scadere la Sibilla riacciuffa il pari grazie ad una sfortunata deviazione di De Simone su tiro di Ioio. Nel secondo tempo mister Carannante inserisce Di Paola al posto di Ioio e proprio il nuovo entrato appena due minuti dopo ha tra i piedi l’occasione del vantaggio ma a tu per tu con Petrone conclude a lato. Al 22’ arriva il sospirato raddoppio: Ventre si incunea nell’area di rigore avversaria e viene messo giù da Restituto. L’arbitro ammonisce il giocatore isolano ed assegna alla Sibilla il calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso Ventre batte con potenza e spiazza Petrone. Pochi minuti dopo è il portiere flegreo Abbate a rendersi protagonista neutralizzando in calcio d’angolo una potente conclusione di Anelli. Negli ultimi minuti di gioco arriva il gol che legittima la vittoria grazie al solito Sabatino che realizza la rete del 3 a 1 finale infilando il portiere in uscita.

 

Forio: Petrone, Capuano, Restituto, Manna (20’ st Anelli), A. Impagliazzo, De Simone, Savio, Di Spigna, Riccio, Iovene (16’ st Massaro), Matarese (1’ st Iacono). A disp. Castagliuolo, Mazzella, Chiaiese, Volino. All. Salatiello.

Sibilla Soccer: Abbate, Perga, Punziano, Morella, D’Aniello, D’Oriano(44’ st Simioli), Ventre Pontillo, Ioio (11’ st Di Paola),  Siciliano, Sabatino. A disp. Ciotola, Piccolo, Papa, Di Lorenzo. All. Carannante,Arbitro: Mazza di Torre Annunziata

Reti: 39’ Matarese, 45’ pt De Simone (aut.), 22’ st Ventre (rig.), 37’ st Sabatino


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35