Foto di MANUEL SCHEMBRI

Milleculure PalExtra – L’Agorà dello sport, le novità della terza edizione

Foto di MANUEL SCHEMBRI

Foto di MANUEL SCHEMBRI

Si tinge di Milleculure l’estate 2017. Non c’è due senza tre, come recita il celebre proverbio. Al via la terza edizione di PalExtra – L’Agorà dello Sport. Dopo il biennio 2015 e 2016 alla Mostra d’Oltremare, cambia la location ma non mutano i contenuti. L’area Collegio Ciano, all’interno dell’ex base Nato di Bagnoli, ospita il villaggio a cinque cerchi da giugno a settembre. Lo sport made in Naples sempre più griffato dai campioni Diego Occhiuzzi, Patrizio Oliva e degli altri Olimpionici di Milleculure. Prosegue ininterrottamente l’azione dei nostri campioni in favore dei ragazzi di Napoli, da anni ormai impegnati nella promozione e diffusione dell’idea sociale dello sport. La presenza e l’esempio degli sportivi di Milleculure permetterà a tantissimi giovani (circa 3000) di praticare innumerevoli discipline, crescere in modo adeguato, apprendendo e sperimentando insegnamenti pratici, utili nella vita quotidiana. Dalla pedana al ring, passando per il campo di tennis, calcando il parquet del basket, utilizzando il simulatore di Formula Uno, e poi sotto rete con la pallavolo e un tuffo refrigerante in piscina. Tanti bambini indicati da numerose Associazioni di volontariato, Onlus, Chiese, Municipalità che partecipano dalla genesi del progetto (anno 2015) con altre attori pubblici e privati: Regione Campania, Comune di Napoli, CONI Regionale, CIP, Miur Ufficio Scolastico Regionale, Ordine Commercialisti Napoli e Rotary Club Napoli Posillipo. “Sono davvero felice di regalare gratuitamente ore di sport ai bambini napoletani. Il mio vuole essere un contributo non solo affettivo in una città dalle grandi potenzialità. Cerchiamo di dare il buon esempio e fare sempre di più e meglio. Ringrazio la Fondazione con il Sud presediuta da Carlo Borgomeo per la vicinanza concreta e il sostegno effettivo e di tanti altri privati come il main sponsor Farvima di Mirko De Falco” dichiara lo schermidore partenopeo e presidente dell’associazione no profit Milleculure. “Napoli città che sorride alla vita per la sua bellezza e allegria dei cittadini, luogo ideale per ospitare le Universiadi del 2019. All’ombra del Vesuvio sport e cultura sono gli strumenti adatti per migliorare i giovani contro il degrado e la povertà educativa: proviamo ad infondere il rispetto delle regole e dell’avversario che si traducono nell’osservanza delle leggi e tutela dell’ambiente” spiega l’oro olimpico a Mosca nel 1980, Patrizio Oliva, che cita De Coubertin. “Tutti devono partecipare, nessuno escluso, senza dover vincere a qualunque costo”. Dalla mini olimpiade estiva prove generali in vista delle Universiadi 2019: la squadra Milleculure è pronta ad accogliere i giochi universitari, assegnati a Napoli e alla Campania dalla FISU (Federazione Internazionale Sport Universitari). Così Raimondo Pasquino, presidente ARU, intervenuto alla conferenza stampa. “Abbiamo i titoli, le competenze, gli atleti. Napoli e il Meridione possono e devono aspirare ad organizzare eventi internazionali”. Il territorio, con la X Municipalità e la Fondazione Banco Napoli per l’Assistenza e l’Infanzia, sposano convintamente il progetto PalExtra Milleculure. “Sono questi momenti gioia e di crescita. Credibile e apprezzabile il messaggio pedagogico che i campioni dello sport trasferiscono ai ragazzi. L’ex area Nato dovrebbe tornare ad essere un luogo pulsante: bisogna riappropriarsi di questi spazi” sostiene Lucia Fortini, Assessore all’Istruzione e alle Politiche sociali della Regione Campania . “Può dirsi estate quando finalmente inizia PalExtra. Lo sport ha bisogno di attori autentici e prendiamo a modello virtuoso questo luogo: è da qui che si percorre insieme un pezzetto importante di strada a vantaggio dei bimbi napoletani” argomenta Ciro Borriello, assessore comunale allo sport. “Torni ad essere un patrimonio comune l’ex area Nato di Bagnoli. Con PalExtra si registra il primo passo di riappropriazione di quest’area alla cittadinanza” precisa Diego Civitillo, presidente della X Municipalità Fuorigrotta – Bagnoli. Paola Parente, Commissario della FBNAI, riconosce i meriti di un progetto fiore all’occhiello di Napoli. “Sport elemento di aggregazione, aiuto ai minori a rischio, si configura come attività di assistenza all’infanzia soprattutto per le fasce disagiate, nella piena mission della Fondazione”. Presenti alla conference press, tra gli altri, l’imprenditore Luciano Cimmino, patron di Carpisa Yamamay, la “farfalla del nuoto” di Milleculure Imma Cerasuolo, Mario Zaccaria, presidente USSI Campania, il delegato FIPAV in rappresentanza del presidente Ernesto Boccia, Italo Palmieri del Napoli Calcio Femminile, Dino Sangiorgio, presidente associazione Itaca, Carlo Palmieri, gm di Milleculure e tantissimi ospiti, sportivi e ragazzi a fungere non soltanto da splendida cornice. “Se diventano campioni bene, se maturano come uomini ancora meglio” l’auspicio conclusivo di Patrizio Oliva rivolto ai numerosissimi piccoli partecipanti.

Layout 1

Napoli, vergogna San Paolo

Caos amministrativo ed impianto in pessime condizioni

Layout 1Il tempo scorre e nulla viene posto in essere per venire a capo di una situazione che ha del vergognoso; l’ultimo atto di una vicenda che sembra non aver fine è la mancata concessione al Napoli dello stadio da parte del consiglio comunale. Dunque il club partenopeo dovrà affittare la struttura per poter far disputare Napoli-Fiorentina per poi attendere la concessione del Comune per poter giocare le gare successive in programma nel breve periodo. Ma veniamo al succo della questione; il San Paolo è una struttura vecchia che necessita di un ammodernamento generale. Ci sono muri caduti, servizi igienici inagibili e tutta una serie di manutenzioni straordinarie da effettuare per poter rendere il manufatto più sicuro. Aurelio De Laurentiis ha presentato un progetto per mettere a nuovo l’impianto ma in cambio avrebbe gradito una concessione da parte del Comune per 99 anni; il Comune da parte sua ritiene insufficiente la cifra di 20 milioni di euro messa a disposizione dalla SSC Napoli e per potere rilasciare una concessione così lunga vorrebbe un investimento dalle proporzioni molto più elevate da parte del patron azzurro. Un braccio di ferro che prosegue da mesi e mesi a colpi di dichiarazioni e controdichiarazioni, di botte e risposte ma di concreto per la città e per la tifoseria azzurra non si vede nulla.

Inler tra i migliori in campo contro l'Inter

Napoli, novità di formazione in vista dell’Athletic Bilbao

inlerQuesta mattina il Napoli è partito per Bilbao dove domani sera alle 20,45 affronterà l’Athletic per il match di ritorno del play off di Champions. Questo l’elenco dei calciatori partiti per la spedizione in Spagna:

Rafael, Andujar, Colombo, Contini, Maggio, Mesto, Henrique, Albiol, Britos, Koulibaly, Zuniga, Ghoulam, Gargano, Jorginho, Inler, Insigne, Callejon, Mertens, Hamsik, Michu, Duvan, Higuain.

Rispetto alla gara d’andata Rafa Benitez potrebbe optare per tre cambi schierando Ghoulam al posto di Britos, Inler per Gargano e Mertens per Insigne per un undici di partenza che dovrebbe essere composto da Rafael tra i pali, Maggio, Albiol, Koulibaly e Ghoulam  a comporre il quartetto di difesa, Jorginho e Inler in mezzo al campo, Callejon, Hamsik e Mertens a supporto di Higuain.

 

Olympique Lyonnais v AC Ajaccio  - Ligue 1

Napoli, novità su un possibile arrivo di Gonalons

Olympique Lyonnais v AC Ajaccio  - Ligue 1Con le dichiarazioni rilasciate ieri da Aurelio De Laurentis a Radio Kiss Kiss, la telenovela Gonalons vive un nuovo episodio ma soprattutto c’è una riapertura del patron azzurro ad un possibile arrivo del centrocampista francese. Queste le dichiarazioni del presidente:

Gonalons? Avremo tutto il tempo per pensarci. Trovai già in passato l’accordo con il giocatore ma il presidente Aulas si mise di traverso”.

In pratica, se nelle precedenti due sessioni di mercato l’affare è saltato a causa del presidente del Lione che ha voluto fare un gioco al rialzo per ricavare quanti più milioni possibili dalla cessione del calciatore, adesso le cose sono cambiate. L’arrivo o meno di Gonalons al Napoli dipende solo ed esclusivamente da cosa deciderà De Laurentis insieme a Bigon e chiaramente Benitez.

 

La delusione di Hamsik per la confitta del Napoli a Verona

Udinese – Napoli, importanti novità di formazione in casa azzurra

napoli_delusione_hamsik_mani_in_testa_chelsea_napoli_getty_1Napoli – Che Hamsik ed Higuain si pestassero i piedi in campo lo si era visto in più di un’occasione ma nella gara di Parma questo aspetto si era evidenziato ancor di più del solito ed ecco che Rafa Benitez nella gara contro la Lazio ha lasciato Marechiaro in panchina e la risposta arrivata dal campo è stata tripletta di El Pipita. In vista della gara di Udine invece sembrerebbe che stavolta tocchi ad Hamsik scendere in campo mentre Higuain dovrebbe restare a guardare. Gli indizi raccolti fin qui fanno pensare infatti ad un impiego di Duvan Zapata nel ruolo di prima punta proprio con Marek alle sue spalle. L’altra novità rispetto alla gara contro i capitolini potrebbe essere il ritorno di Inler dal primo minuto.

terlizzitrapani

Trapani, novità su infortunio a Terlizzi

terlizzitrapaniEra uscito prima della fine della partita Palermo-Trapani, a causa di un problema muscolare alla coscia sinistra. Al difensore granata Christian Terlizzi, sottoposto ad accertamenti, è stata rilevata una distrazione di primo grado al bicipite femorale sinistro ed è stata imposta una settimana di assoluto riposo. Il giocatore si sta sottoponendo a terapia.

iunco2

Trapani, novità sull’infortunio di Iunco in vista del derby col Palermo

iunco2L’indagine strumentale effettuata giorni fa a Palermo aveva evidenziato una lesione del corno anteriore del menisco mediale del ginocchio sinistro, messa in dubbio dal responsabile sanitario della Società. Pertanto, si è deciso di sottoporre il giocatore a visita da parte del prof. Giuliano Cerulli, che, ieri, ha escluso la suddetta lesione. La diagnosi è pertanto “distrazione del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro”. Iunco si sta sottoponendo ad un trattamento terapeutico intensivo al fine di poter essere schierato sabato nella gara con il Palermo.

Layout 1

Napoli-Catania, novità tattiche e di formazione

Layout 1Napoli – A circa 7 ore dal fischio d’inizio di Napoli – Catania, tutto è pronto al “San Paolo” per un’altra serata (si spera) di calcio ai massimi livelli. Match con i siciliani che si preannuncia molto diverso rispetto a quello di Firenze per gli azzurri targati Benitez. Se in Toscana  si è fatto tanto contenimento e ripartenza, con la squadra di De Canio bisognerà fare la partita ed ecco quindi che rivedremo con ogni probabilità il classico possesso palla dei partenopei. Ieri mattina il tecnico spagnolo ha scelto i convocati per questa sfida valevole per l’undicesima giornata del campionato di serie A:

Reina, Rafael, Colombo, Albiol, Armero, Bariti, Cannavaro, Fernandez, Mesto, Uvini, Behrami, Dzemaili, Inler, Radosevic, Callejon, Duvan, Hamsik, Higuain, Insigne, Mertens, Pandev.

Rispetto alla vigilia della gara con i viola, la formazione sembra non essere un rebus e se Benitez continuerà sulla linea del turn over le scelte dovrebbero essere quasi scontate. Cannavaro avrà la chance di riscattare i pasticci combinati a Roma, mentre Dzemaili farà rifiatare Inler, autore di un vero e proprio tour de force fin qui. In avanti riposo iniziale per Higuain con Pandev prima punta e alle sue spalle il rientrante Hamsik ad affiancare Callejon e Mertens, azzurro più in forma del momento. Questi i probabili undici che scenderanno in campo dal primo minuto:

(4-2-3-1) Reina; Mesto, Fernandez, Cannavaro, Armero; Behrami, Dzemaili; Callejon, Hamsik, Mertens; Pandev

Layout 1

Napoli, novità su ipotesi costruzione nuovo stadio a Caserta

Layout 1Napoli – La giornata di ieri doveva essere quella decisiva per stabile con certezza quale sarebbe stata la casa del Napoli del prossimo futuro. De Laurentis nei giorni precedenti aveva minacciato di costruire un nuovo stadio a Caserta nel caso il sindaco di Napoli De Magistris non gli avesse venduto il San Paolo. Ed invece continuerà ad essere proprio l’impianto di Fuorigrotta il tempio delle serate di Champions e delle sfide di campionato, senza dimenticare la Coppa Italia. La conferma è arrivata proprio dal presidente del club partenopeo a seguito di un incontro col primo cittadino di Napoli:

Il San Paolo resta casa nostra. Vogliamo valorizzare il San Paolo, che resterà la casa del Napoli.  C’è stato un incontro positivo con De Magistris. Collaboreremo insieme con una commissione bilaterale per realizzare il San Paolo del futuro

mariogomez

Fiorentina, novità sui tempi di recupero di Mario Gomez

mariogomezACF Fiorentina comunica che gli accertamenti eseguiti in data odierna al calciatore  Mario Gomez hanno confermato una lesione distrattiva di II° grado del legamento collaterale mediale del ginocchio.
Applicato un tutore specifico per 2 settimane, l’atleta inizierà un programma riabilitativo per la graduale ripresa dell’attività sportiva, con una prognosi complessiva di 6-7 settimane.

Gli accertamenti per il calciatore  Juan Cuadrado hanno confermato la lussazione acromion-claveare di II° grado con sollecitazione della capsula articolare.
La prognosi per la ripresa sportiva è di 3 settimane.


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35