screenshot_20190909-215254

NAPOLI FEMMINILE, GRANDE FESTA A SEDRIANO CON IL MILAN

Buona prestazione sul piano del gioco per le azzurre contro una corazzata della Serie A

 

    screenshot_20190909-215214        È stato un test molto positivo quello di ieri per il Napoli Femminile sul campo di Sedriano contro il Milan, la terza forza dello scorso campionato di Serie A, allenato da Maurizio Ganz. Il risultato ha premiato la squadra milanese (5-0) ma, soprattutto nella ripresa, la formazione allenata da Peppe Marino ha mostrato ottimi spunti sul piano del gioco, sfiorando diverse volte il gol contro una delle difese più forti d’Italia, nonostante l’assenza di cinque calciatrici importanti. In fase difensiva era difficile fare meglio, contro un attacco stellare e il centravanti della nazionale, Valentina Giacinti, che ha messo a segno i primi due gol. Proprio a lei il presidente Lello Carlino, che ha accompagnato la squadra in quest’occasione speciale, ha consegnato una targa ricordando l’anno in serie A trascorso dalla fuoriclasse con la maglia del Napoli Femminile nel 2012\13, che le ha permesso di proseguire la maturazione che l’ha portata ai livelli attuali. “Avevamo di fronte un’avversaria troppo forte per noi – ha spiegato Carlino -. Ciò nonostante le nostre ragazze non hanno sfigurato, la gara è stata un buon test in vista dell’inizio del campionato di serie B, nel quale troveremo squadre più alla nostra portata. Ringrazio il nostro direttore sportivo, Gianni D’Ingeo, promotore di quest’iniziativa che, insieme al presidente dell’ACD Sedriano, Francesco Cardamone, ci ha permesso di vivere questa bella giornata di sport offrendoci una squisita ospitalità. Tra le due società nascerà presto una sinergia che partirà dal settore giovanile”.     Soddisfatto anche il tecnico delle partenopee: “Dopo un primo tempo nel quale le ragazze sono scese in campo senza la giusta determinazione – ha spiegato Marino – la squadra ha giocato molto meglio nella ripresa sfiorando ripetutamente il gol e questo è un aspetto incoraggiante”.
afp_1cp2lw-238-kwb-u320693291777so-620x349gazzetta-web_articolo

Milan-Napoli 0-0, fallisce la formula ultra-offensiva di Ancelotti

A San Siro a vincere sono solo gli errori e lo squilibrio tattico

afp_1cp2lw-238-kwb-u320693291777so-620x349gazzetta-web_articoloIl Napoli, proprio come nello scorso campionato, non riesce a vincere e a far goal contro il Milan a San Siro. Carlo Ancelotti ancora una volta sorprende tutti presentando una squadra con assetto a trazione anteriore (Mertens, Insigne, Milik insieme contemporaneamente in campo) , ma la soluzione ultra-offensiva non porta i frutti sperati. A tratti la squadra non mostra equilibrio,  e, spaccata in due, senza le giuste distanze tra i reparti, rischia molto quando il Milan riparte in contropiede. Protagonisti assoluti della serata gli errori, manca l’ultimo passaggio ai rossoneri per finalizzare al meglio le ripartenze, sbagliano qualche appoggio di troppo gli azzurri in fase di impostazione. Non si fa mancare l’errore nemmeno la squadra arbitri con Giacomelli al Var che non chiama Doveri a visionare un episodio in cui Bakayoko colpisce il piede di Insigne in area di rigore, negando un eventuale penalty al Napoli. L’andamento tattico della gara porta , soprattutto nella ripresa, spesso al tiro Zielinski che o tira centrale tra le mani di Donnarumma oppure non centra la porta per pochi centimetri. Sul piano individuale, spicca la prestazione di Malcuit sia in fase difensiva che quando si propone in chiave offensiva;  intorno alla sufficienza la prova fornita da tutti gli altri 21 in campo. Espulso per doppia ammonizione nel finale Ruiz salterà il prossimo match contro la Sampdoria; sempre nel finale allontanato Ancelotti per proteste.

Il tabellino

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Musacchio, R. Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà (24′ st Borini); Suso, Cutrone (27′ st Piatek), Calhanoglu (45′ st Laxalt). A disp.: A. Donnarumma, Plizzari, Abate, Conti, Bertolacci, Mauri, Montolivo, Castillejo. All.: Gattuso.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (27′ st Ghoulam); Callejon, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne (43′ st Ounas); Milik, Mertens (35′ st Verdi). A disp.: Meret, Karnezis, Luperto, Maksimovic, Hysaj, Diawara, Hamsik. All.: Ancelotti.

ARBITRO: Doveri di Roma

NOTE: Espulso al 48′ st Ruiz (N), per somma di ammonizioni. Allontanato al 49′ st il tecnico del Napoli Ancelotti, per proteste. Ammoniti: Cutrone (M); Albiol (N). Recupero: 1′ pt, 5′ st.

milnap

Milan-Napoli 1-2, azzurri trascinati dal trio d’attacco

Callejon e Insigne a segno, Mertens due spledidi assist

milnapInizialmente, a seguito dell’infortunio di Milik, sembrava quasi che l’attacco Callejon, Mertens, Insigne, fosse una soluzione d’emergenza; oggi sta diventando la vera forza del Napoli. Sarà davvero difficile per mister Sarri muovere una di queste tre pedine nelle gare che contano, uno di quei match come quello di ieri sera contro il Milan, in quel di San Siro alla scala del calcio. Era fondamentale vincerla questa partita, per allontanare i rossoneri dalla zona Champions, per consolidare una delle tre posizioni che consentono l’accesso all’Europa che conta. Fondamentale avere quei tre calciatori “piccoletti” li davanti soprattutto quando sono così ispirati; un avvio di gara spettacolare con Mertens a sfornare assist degni dei più grandi calciatori di sempre e Insigne (gran tiro di sinistro a incrociare) e Callejon a finalizzare. Destino vuole che il belga non sfrutta un’occasione d’oro per portarsi sullo 0-3 e chiudere il sipario e dunque arriva il goal di Kucka che riapre i giochi ed è allora che si capisce che ci sarà da soffire. Una sofferenza che dura fino al 95′ ma che consegna al Napoli tre punti d’oro.

Il tabellino

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Gomez, Paletta, Calabria; Kucka, Sosa (74′ Bertolacci), Pasalic (86′ Niang); Suso, Bacca (73′ Lapadula), Bonaventura. A disp: Storari, Plizzari, Ely, Zapata, Vangioni, Antonelli, Poli, Honda, Cutrone. All.: Vincenzo Montella.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Tonelli, Strinic; Allan (85′ Rog), Jorginho (61′ Diawara), Hamsik (74′ Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne. A disp: Sepe, Rafael, Maksimovic, Lasicki, Maggio, Giaccherini, Gabbiadini, Pavoletti. All.: Maurizio Sarri.

Arbitro: Gianluca Rocchi (Firenze)

Marcatori: 6′ Insigne (N), 9′ Callejon (N), 37′ Kucka (M)

Ammoniti: Calabria, Sosa, Gomez, Bacca (M) Mertens, Strinic, Tonelli, Callejon (N).

napoli-milan

Napoli-Milan, Le probabili formazioni

formazioni_napoli_milanIl Napoli si appresta a disputare la gara con il Milan di questa sera con la necessità di rialzarsi subito dopo le ultime due sconfitte subite in campionato con la Juventus ed in Europa League con il Villareal. Infatti la sconfitta al Madrigal è arrivata a pochi giorni dal ko dello Juventus Stadium. C’è voglia di riscattarsi e confermare quanto di buono fatto finora grazie all’ottimo lavoro di Maurizio Sarri. Il tecnico Toscano per la prima volta nella sua stagione ha subito due sconfitte consecutive restando tra l’altro a secco in due gare di fila. Sarà un match importantissimo per la classifica e per entrambe le squadre in un San Paolo tutto esaurito in ogni ordine di posto. Gara combattuta, dunque, su entrambi i fronti. Gli azzurri con un successo possono riconquistare la vetta della classifica, dopo averla persa la settimana scorsa nello scontro diretto con la Juventus, mentre il Milan cerca punti per non perdere terreno rispetto alla zona Champions League. Per quanto riguarda la squadra di Maurizio Sarri, recupera Jorginho, assente giovedì contro il Villarreal. Sul fronte rossonero, invece, Sinisa Mihajlovic ritrova Abate e Kucka. In dubbio fino all’ultimo Romagnoli, convocato ma reduce dalla febbre degli ultimi giorni. Per sostituirlo, è pronto Zapata. Non convocato Luiz Adriano. Fischio d’inizio alle 21, arbitra il signor Banti di Livorno.

PROBABILI FORMAZIONI:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.
A disp.: Rafael, Gabriel, Maggio, Chiriches, Regini, Strinic, D. Lopez, Valdifiori, Chalobah, El Kaddouri, Gabbiadini, Mertens. All. Sarri

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Zapata, Antonelli; Honda, Kucka, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Niang. A disp.: Abbiati, Livieri, Calabria, De Sciglio, Romagnoli, Poli, Locatelli, José Mauri, Simic, Boateng, Bertolacci, Menez, Balotelli. All.: Mihajlovic

Ancora nessuna novità sul rinnovo di Maggio

Napoli, contro il Legia Varsavia probabile un ampio turn over

Nulla di grave l’infortunio di Insigne.

Il gioiello di Frattamaggiore sarà disponibile per il match contro il Milan

Ancora nessuna novità sul rinnovo di Maggio

Archiviata la grande serata di Sabato che ha visto il Napoli portare a casa il bottino pieno contro la Juventus, gli azzurri sono a lavoro in quel di Castel Volturno per preparare la sfida di Europa League di Giovedì sera contro il Legia Varsavia. Con il gruppo è tornato a lavorare anche Lorenzo Insigne che ieri si è sottoposto a risonanza magnetica per l’infortunio al ginocchio che lo ha costretto ad uscire nel match contro la Juve. Gli esami hanno escluso lesioni pertanto il gioiellino di Frattamaggiore sarà in campo nel prossimo week end quando i partenopei saranno ospiti del Milan a San Siro. Insigne non sarà rischiato Giovedì sera contro i polacchi ma non sarà l’unico titolare a non scendere in campo. Probabile infatti un ampio turn over per dare spazio a chi fin qui ha giocato meno e dunque probabilmente vedremo in campo gente come Maggio, David Lopez, Gabbiadini, Strinic, Chiriches, Mertens, Valdifiori ed El Kaddouri.

Benatia, obiettivo di mercato della Juventus

Calciomercato Serie A: Juve suggestione Benatia, Roma quasi fatta per Dzeko

Benatia, obiettivo di mercato della Juventus

Benatia, obiettivo di mercato della Juventus

Ore frenetiche per il mercato del Napoli, che piano piano sta completando la rosa in vista della prossima stagione. Dopo Chiriches, anche Hysaj, che ha lasciato il ritiro dell’Empoli e a breve sarà ufficialmente un giocatore azzurro: ai toscani andranno circa 5 milioni, mentre il ragazzo firmerà un quinquennale da 600 mila euro a stagione. Risolti dunque i problemi legati ai diritti d’immagine, gli stessi problemi che hanno impedito ad Astori di giocare al San Paolo. Difesa rivoluzionata ed ora De Laurentiis, insieme a Giuntoli, sta preparando l’assalto finale per Vrsaljko. C’è ancora distanza tra l’offerta ( 8 – 10 milioni circa) e la domanda (14 milioni), ma nelle prossime ore è previsto un incontro con il Sassuolo per cercare di arrivare ad un compromesso. L’alternativa numero uno al croato è Sala del Verona, in procinto di lasciare la società gialloblu. Un altro nome che si è fatto per la difesa è quello di D’Ambrosio, ex Torino attualmente all’Inter, che in questa primissima parte di stagione non ha assolutamente convinto Mancini e potrebbe essere sacrificato. In uscita, invece, scongiurata la partenza di Callejon, che tramite il suo agente ha detto di essere felice al Napoli e che non ha nessuna intenzione di cambiare aria. Chi invece ha le valigie pronte è Ghoulam, che ha ricevuto diverse offerte, soprattutto dalla Premier, ma lo stesso Sarri ha così parlato di lui: “Ghoulam è un giocatore importante per noi. Su quella fascia abbiamo solo lui e Strinic, se dovesse andare via sarebbe veramente un peccato”. Sirene turche invece per Inler. Infatti, il Besiktas, dopo aver ufficializzato Mario Gomez, avrebbe individuato nello svizzero il centrocampista ideale per gli equilibri della squadra. Gokhan Inler, prima di prendere una decisione definitiva, vorrebbe attendere e capire se Sarri punta ancora su di lui. La sua priorità è quella di rimanere al Napoli. Infine, altro nome sulla lista della spesa è quello di Maksimovic del Torino. Urbano Cairo ha sparato alto, affermando che il giocatore andrà via solo per un’offerta irrinunciabile, che tradotto in cifre di mercato si parla di circa 16 – 18 milioni. Anche il Milan ed il Tottenham sono sulle tracce del difensore serbo.

Non solo i partenopei sono al lavoro in questi ultimi giorni di luglio, infatti anche per Marotta e Paratici vacanze rimandate e straordinari in vista. Ė più complicata del previsto la trattativa per portare alla Juventus Julian Draxler. Il club tedesco è fermo alla sua richiesta iniziale di 30 milioni, mentre i bianconeri, forti del sì del giocatore, non vogliono andare oltre i 15. Per il momento affare in stand-by. In alternativa al 21enne tedesco si parla di Nasri del City. Ma qui siamo solo a delle suggestioni e nessuna trattativa in essere. Inoltre, dopo lo stop di Barzagli, che salterà la Supercoppa dell’8 agosto contro la Lazio in Cina (fischio d’inizio alle 14.00 ora italiana), anche Chiellini si ferma e non ci sarà contro i biancocelesti. Allora la dirigenza sta pensando di sondare il terreno per Benatia. Il marocchino più volte ha ribadito di stare bene a Monaco di Baviera, ma allo stesso tempo ha anche affermato di essere contento dell’interesse di una grande squadra come la Juventus. Trattativa certamente non facile, visto che il club tedesco ha pagato il difensore ex Roma circa 45 milioni e Guardiola non ha nessuna intenzione di svenderlo. Il Bayern Monaco fa sapere che per meno di 25 milioni il giocatore non si muoverà. Sempre in difesa, Marotta ha praticamente chiuso per Siqueira. Con l’Atletico il discorso va avanti da un paio di settimane e da tutte e tre le parti c’è la volontà di definire l’affare il prima possibile. Infine, per quanto riguarda le entrate, nel pomeriggio ci sarà un incontro a Milano con la dirigenza del Cagliari per parlare di Donsah. Sul piede di partenza c’è sempre Llorente, che prima di prendere la scelta finale, sta aspettando che arrivino offerte ufficiali importanti da parte dello United, Arsenal e Real Madrid. Intanto, ieri il suo agente è volato a Londra per capire le intenzioni reali dei Gunners, anche se la priorità per il Re Leone è il Real Madrid.

La Roma, dopo aver messo in cassaforte il contratto di Salah (per lui si attende solo il sì ufficiale da parte della Fifa) e di Szczesny, presentato alla stampa ieri, sta completando anche l’acquisto di Dzeko. Infatti, è lo stesso attaccante classe ’86 ad aver dichiarato: “presto andrò via dal City” ed a confermare le parole del bosniaco c’ha pensato direttamente Pallotta: “Per quanto riguarda Dzeko, state tranquilli”. Sembra che il City si sia rassegnato (anche dietro la forte pressione dell’agente dell’attaccante) a cedere il suo cartellino per circa 20 milioni di euro. Sempre per la fase offensiva, la suggestione dell’ultima ora porta a Gerson, inseguito anche dalla Juve ed in ottica Barça. Il padre del ragazzo, nonché procuratore, ha ribadito la volontà di accettare solo il trasferimento al Barcellona, mentre il club brasiliano, il Fluminense, ha detto che è aperto ad ogni tipo di offerta. Intanto Sabatini ha messo sul piatto circa 15 milioni. Nelle prossime settimane si attendono sviluppi. In uscita, sembra che Romagnoli sia sempre più vicino al Milan, anche se Galliani ha più volte dichiarato che i rossoneri non andranno oltre ai 25 milioni offerti due settimane fa.

Il Milan, appunto, che prima di concentrarsi sul mercato, deve risolvere la questione della cessione del 48%. Ieri, Mr Taechaubol ha pranzato ad Arcore insieme a Silvio Berlusconi e la figlia Barbara per definire gli ultimi dettagli. A breve la firma e Galliani ripartirà da lì. I nomi sono i soliti, piace tantissimo Romagnoli, si spera per Zlatan Ibrahimovic e si monitora la situazione Witsel, dove il club russo lo ha valutato 100 milioni. Dall’altra sponda di Milano, l’Inter ha praticamente chiuso con il mercato in entrata. Perisic è ormai prossimo a vestire la maglia nerazzurra, l’unico nodo è legato alla cessione di Shaqiri allo Shalke, che in questo momento è bloccata. Dopo Jovetic e Melo, che è atteso a Milano nelle prossime ore, si tratta solamente per un terzino sinistro. In pole ci sono Clichy del City (vecchia conoscenza di Mancini) e Domenico Criscito. Con le valigie pronte in teoria dovrebbero essere in tanti, ma nessuno, vedi Nagatomo o Santon, sono seriamente intenzionati a lasciare la società nerazzurra.

Infine la Lazio, che dopo aver acquistato Kishna dall’Ajax, è prossima a mettere sotto contratto anche Milinkovic. Per lui, Lotito sborserà ben 9 milioni e la firma è prossima. Intanto, Raiola, dopo aver definito l’affare con l’ex Ajax, ha proposto ai biancocelesti un acquisto shock: Mario Balotelli. Per l’attaccante italiano la formula prevede prestito di 2 milioni e riscatto fissato a 18. Lotito ci sta pensando.

Per le altre squadre, Okaka saluta la Sampdoria e andrà a giocare nell’Andrelecht. Il Palermo ha ceduto in prestito Maele allo Sporting Lisbona, ha ufficializzato Brugman, mentre il Toro, oltre a Hernandez, è sulle tracce di Borini, ex Roma ed attualmente al Liverpool. Super asta per Defrel, su di lui c’è l’interesse di Palermo, Torino, Atalanta, Bologna, Genoa, Everton e Saint Etienne, vedremo chi alla fine la spunterà. Il Genoa, intanto, sarebbe interessato a Denis dell’Atalanta e Suso del Milan.

ATALANTA:
Ufficiali: De Luca, Richmond Boakye, Kurtic, De Roon
Trattative in entrata: Raimondi (rinnovo) Belotti, Rossettini, De Jesus Pereira
Trattative in uscita: Benalouane, Denis, Rosseti, Bianchi, Cigarini
Cessioni: Baselli, Zappacosta
BOLOGNA:
Ufficiali: Djokovic, Mirante, Brienza
Trattative in entrata: Pasalic, De Ceglie, Coman, Pellè, Fossati, Parades, Sanabria, Defrel
Trattative in uscita: Mancosu
CARPI:
Trattative in entrata: Melchiorri, Gavazzi, Brkic
Trattative in uscita: Mbakogu
CHIEVO:
Ufficiale: Gobbi, Birsa, M’Poku,
Trattative in entrata: Paloschi (rinnovo), Schelotto
Trattative in uscita: Mattiello (fine prestito), Zukanovic
EMPOLI:
Trattative in entrata: Skorupski, Krunic, Bittante
Trattative in uscita: Mario Rui, Saponara
Cessioni: Valdifiori, Tavano, Hysaj
FIORENTINA:
Acquisti: Sepe, Gilberto, Babacar (rinnovo), Mario Suarez
Trattative in entrata: Gilardino (rinnovo), Salah, Inler, Wallace, Destro
Trattative in uscita: Gomez
Cessioni: Neto, Roncaglia, Richards, Savic
GENOA:
Ufficiale: Doigo Figueiras
Trattative in entrata: Cikalleshi, Rincon (rinnovo), Edenilson, Pandev, Fossati, Defrel, Suso, Denis, Benalouane
Trattative in uscita: Roncaglia, Perotti, Niang, Perotti,
Cessioni: Bertloacci, Falquè
SAMPDORIA:
Ufficiale: Fernando, Silvestre, Zukanovic
Trattative in entrata:
Trattative in uscita: Eder, Soriano
Cessioni: Obiang, Eto’o, Romero, Okaka
FROSINONE:
Acquisti: Leali, Rosi
Trattative in entrata: Duje Cop, Leali, Bernardini, Verde, Rossettini,
Trattative in uscita: Soddimo
INTER:
Acquisti: Kondogbia, Murillo, Miranda, Montoya, Biabany, Jovetic
Trattative in entrata: Eder, Hernandez,Kolarov, Tourè,Felipe Melo, Cuadrado, Perisic, Rudiger, Abdennour, Keita, Zukanovic , Lucas Leiva, Salah, Perisic, Criscito, Clichy
Trattative in uscita: Shaqiri, Kovacic, Taider, Ranocchia, Schelotto
Cessioni: Obi, Kuzmanovic, Podolski, Campagnaro
MILAN:
Acquisti: De Jong (rinnovo), Bertolacci, Luiz Adriano, Bacca
Trattative in entrata: Matri, Abate (rinnovo), Ibrahimovic, Brahimi, Arda Turan, Hummels, Pjaca, Abdennour, Witsel, Romagnoli
Trattative in uscita: Abbiati (scadenza contratto), Bocchetti, Mexès, Antonelli, Muntari, Suso, Cerci, Pazzini, Muntari, Essien,
JUVENTUS:
Acquisti ufficiali: Dybala, Khedira, Mandzukic, Rugani, Vadalà, Lanini, Zaza, Neto
Trattative in entrata: Donsah, Cavani, Witsel, Lamela, Van Persie, Oscar, De Bruyne, Benatia, Higuain, Saponara, Abdennour, Draxler, Goetze, Siqueira, Alex Sandro, Nasri
Trattative in uscita: De Ceglie, Llorente, Marrone, Pogba
Cessioni: Berardi, Tevez, Pirlo, Storari, Ogbonna, Pepe, Vidal
TORINO:
Acquisti: Benassi, Avelar, Obi, Acquah, Zappacosta, Baselli
Trattative in entrata: Cikalleshi, Amauri (rinnovo), Cerci, Ekdal, Zapata, Cigarini, Jorginho, Hernandez, Belotti, Defrel, Matri, Borini
Trattative in uscita: Bruno Peres, Barreto, Amauri, Maksimović, Maxi Lopez
Cessioni: Darmian
LAZIO:
Acquisti: Morrison, Kishna
Trattative in entrata:, Borini, Huntelaar, Milinkovic
Trattative in uscita: Ledesma, Klose, Keita
Cessioni: Cavanda
ROMA:
Acquisti: Bertolacci, Iago Falquè, Nainggolan, Ibarbo (rinnovo prestito), Szczesny, Salah
Trattative in entrata: Benalouane, Karnezis, Casillas, Ayew, Malcom, Cuadrado, Perin, Van der Wiel, Sirigu, Dzeko
Trattative in uscita: Maicon, Balzaretti, Pjanic (?), Gervinho, Lobont, Spolli, Ucan, Paredes, Sanabria, Destro, Doumbia
Cessioni: Skorupski, Bertolacci
NAPOLI:
Acquisti: Valdifiori, Sepe, Reina, Gabriel, Allan, Hysaj, Chiriches
Trattative in entrata: Mario Rui, Saponara, Immobile, Sportiello, Maksimović, Acerbi
Trattative in uscita: Inler, Zuniga, Michu, Ghoulam, Albiol, Callejon, Rafael
Cessioni: Gargano, Britos, Zapata, Sepe
PALERMO:
Acquisti: Goldaniga, Cassini, Hiljemark, El Kaoutari, Brugman
Trattative in entrata: Albertengo, Trajkovoski, Araujo, Defrel
Trattative in uscita: Belotti, Daprelà, Ujkani, Barreto, Terzi, Maresca
Cessioni: Dybala
SASSUOLO:
Acquisti: Berardi
Trattative in entrata: Ariaudo, Felcinelli, Politano
Trattative in uscita: Taider, Vrsalijko
Cessioni: Zaza
VERONA:
Acquisti: Romulo (non riscattato dalla Juventus), Viviani, Pazzini
Trattative in entrata: Bocchetti, Juanito Gomez (rinnovo), Jankovic (rinnovo)
Trattative in uscita: Saviola, Sala,
UDINESE:
Ufficiale: Kelava, Douglas, Torje, Nico Lopez, Zapata, Britos (Watford)
Trattative in entrata: Rodriguez Jr,
Trattative in uscita:Karnezis, Scuffet, Edenilson, Nico Lopez, Hertaux, Di Natale
Cessioni: Allan

Jovetic è il nuovo rinforzo in casa Inter

Calciomercato Serie A: Jovetic ufficiale all’Inter, il Napoli tra Chiriches e il rinnovo del Pipita

Jovetic è il nuovo rinforzo in casa Inter

Jovetic è il nuovo rinforzo in casa Inter

Tempo di presentazioni di calendari in Serie A, ma tempo anche di calciomercato. Jovetic, con due giorni di anticipo, è atterrato a Milano per sottoporsi alle consuete visite mediche, prima di mettere la firma sul contratto che lo legherà all’Inter per i prossimi 4 anni. Intanto, Perisic è in tournèe con il suo Wolfsburg, anche se già dalla prossima settimana potrebbe essere ufficialmente un attaccante nerazzurro. Stessa sorte per Felipe Melo, al quale Ausilio ha strappato una mezza promessa: “entro il 5 agosto sarai un nostro giocatore”, anche se i tifosi hanno iniziato a storcere il naso. Nella tournèe in Cina, con l’ultima sfida persa 3 a 0 contro il Real Madrid, Roberto Mancini ha potuto valutare l’intera rosa, per capire chi si è meritato la conferma e chi non ha convinto. Sula lista nera sarebbe finito anche Ranocchia, il quale potrebbe rientrare nell’affare Perisic. Nessuna novità invece per i soliti noti che dovrebbero lasciare Milano, tra cui Shaqiri, che ancora non ha sciolto le riserve sul suo futuro. Infatti, sembra che, oltre allo Shalke, anche il Borussia si sia fatto vivo e lo svizzero, prima di prendere una decisione definitiva, vuole aspettare l’evolversi della situazione.

Il Napoli, che a Dimaro sta completando la preparazione atletica, ha abbracciato il Pipita Higuain, che terminate le sue vacanze dopo la Coppa America si è messo a disposizione di Sarri per iniziare la nuova stagione al meglio. Intanto, il suo procuratore nonché fratello, Nicolas, ha incontrato De Laurentiis per parlare del rinnovo del contratto in scadenza nel 2018. Lo stesso presidente ha confermato la volontà di rinnovare il contratto al numero 9 argentino, parlando con dei tifosi presenti al ritiro: “Cosa pensate, che sono venuto qui a prendere del fresco? Con Higuain il rinnovo è praticamente cosa fatta, prolungheremo almeno di un anno o forse due e probabilmente gli aumenteremo anche lo stipendio”. Oltre all’attacco, gli azzurri stanno lavorando anche per la difesa. Il nome nuovo, dopo che Astori sembra sia saltato definitivamente, è quello di Vlad Chiriches, centrale romeno del Tottenham. Su di lui anche la Fiorentina, ma il Napoli sembra in vantaggio, tanto che il rumeno è già in ritiro a Dimaro. Agli Spurs dovrebbero arrivare circa 6 milioni, mentre il procuratore del romeno è atteso nelle prossime in Italia per incontrare Giuntoli e parlare del contratto. Al 90% il trasferimento si farà. Oltre a lui, è quasi fatta per Hysaj, terzino dell’Empoli che Sarri conosce molto bene. In uscita, occhio a Callejon, che è corteggiato dal Chelsea. Ancora nessuna trattativa ufficiale, anche se il Napoli ha fatto sapere che lo spagnolo ha una valutazione intorno ai 20 milioni di euro.

Nel frattempo in casa Juventus a tenere banco è l’infortunio di Andrea Barzagli, per lui stop di 20 giorni. Salterà sicuramente la Supercoppa contro la Lazio dell’8 agosto e i dubbi sulle sue condizioni fisiche preoccupano e non poco Allegri. Così Marotta starebbe pensando ad Astori, che con il Napoli ha definitivamente rotto e potrebbe essere un utile acquisto low-cost. Sul difensore del Cagliari c’è anche la Fiorentina. Per la trequarti in stand-by la questione Draxler. Il d.s bianconero, presente alla presentazione dei calendari di Serie A, intervistato da Sky ha così risposto: “Draxel è un ottimo profilo che seguiamo con attenzione. Abbiamo fatto pervenire alla sede dello Shalke un’ottima offerta, vedremo quale sarà la volontà del club tedesco”. Neanche il tempo di rispondere, che lo Shalke ha così twittato: “abbiamo ricevuto l’offerta della Juventus e l’abbiamo rifiutata. Vorremmo far presente ai bianconeri che non abbiamo nessuna intenzione di continuare con la trattativa”. Per la fascia, invece, Siqueira è sempre più vicino. Con l’entourage del giocatore è stato trovato un accordo sulla base di 2 milioni all’anno per i prossimi 2 con l’opzione per il terzo, ora serve trovare l’accordo con l’Atletico. Gli spagnoli valutano Siqueira circa 10 milioni. Le possibilità che l’affare possa andare in porto sono alte, ma attenzione al Psg, che si è prepotentemente inserito nella trattativa.

Proprio nelle ultime ore, la Fiorentina ha praticamente trovato l’accordo definitivo con il Besiktas per la cessione di Mario Gomez. Il tedesco già da domani potrebbe volare in Turchia per effettuare le visite mediche. In entrata invece, Pradè lavora per Astori conteso anche dalla Juventus. Mentre sfuma definitivamente Milinkovic, quando ormai la firma era pura formalità. Wallace piace moltissimo ai viola, che nella giornata di ieri hanno fatto pervenire un’offerta di 10 milioni al Gremio. Il brasiliano classe ’95 potrebbe presto atterrare a Firenze, a patto che la società brasiliana oltre ai 10 milioni non pretenda altre entrate legate ad esempio a cessioni future o valorizzazione del centrocampista stesso.

I giallorossi, che il 30 agosto affronteranno la Juventus in campionato, sta pian piano completando la rosa. Wojciech Szczesny sarà il nuovo portiere della Roma, per lui solo prestito secco. Da valutare, infatti, non tanto le sue qualità, ma il carattere, che a detta di tanti non è facile da gestire. Per Salah mancano da risolvere solamente le questioni burocratiche e poi sarà a tutti gli effetti anche lui un giocatore giallorosso. Intanto, l’agente dell’egiziano ha postato su twitter il logo della Roma. In stand-by, invece, Dzeko, dove il City è assolutamente fermo alle sue richieste e cioè chiede circa 30 milioni di euro, mentre Sabatini vorrebbe uno sconto, forte anche della volontà del bosniaco di vestire la maglia giallorossa.

Intanto a Fiumicino un gruppo di supporters della Lazio ha dato il benvenuto a Ricardo Kishna, che ha raggiunto la capitale per sottoporsi alle visite mediche e per firmare il suo nuovo contratto con la Lazio. Biancocelesti che a questo punto potrebbero mettere sotto contratto anche Milinkovic, che sembrava destinato alla Fiorentina.

Tutte le società al lavoro dunque per rinforzare le rose, ma da registrare il mercato del Milan che al momento è congelato. In attesa di capire l’evolversi della situazione Romagnoli, le intenzioni di Ibrahimovic e la vicenda Witsel, Galliani attende sornione. Per quanto riguarda le altre squadre, molto attivo il Palermo che ha praticamente concluso con il Montpellier il trasferimento di El Kaoutari difensore franco-marocchino classe 90‘. Al club francese andranno circa 2 milioni di euro, mentre al giocatore contratto da 4 anni a 700 mila euro a stagione a salire. Con il Genoa, Zamparini ha intrapreso una vera e propria guerra per Defrel, che fa sorridere il Cesena che così spera in un’asta che possa far lievitare il costo del cartellino. Intanto il Torino, dopo la cessione di Darmian, ha un buon tesoretto da investire. Nella lista della spesa di Urbano Cairo ci sono i nomi di Defrel (conteso anche da altre squadre), Belotti (indeciso se lasciare Palermo o rimanere) ed Abel Hernandez, che però ha un ingaggio piuttosto alto. In uscita sa segnalare la possibile partenza di Maxi Lopez destinazione Betis Siviglia e Maksimovic, per il quale il Napoli ha offerto ben 15 milioni.

ATALANTA:
Ufficiali: De Luca, Richmond Boakye, Kurtic, De Roon
Trattative in entrata: Raimondi (rinnovo) Belotti, Rossettini, De Jesus Pereira
Trattative in uscita: Benalouane, Denis, Rosseti, Bianchi, Cigarini
Cessioni: Baselli, Zappacosta
BOLOGNA:
Ufficiali: Djokovic, Mirante, Brienza
Trattative in entrata: Pasalic, De Ceglie, Coman, Pellè, Fossati, Parades, Sanabria
Trattative in uscita: Mancosu
CARPI:
Trattative in entrata: Melchiorri, Gavazzi, Brkic
Trattative in uscita: Mbakogu
CHIEVO:
Ufficiale: Gobbi, Birsa, M’Poku,
Trattative in entrata: Paloschi (rinnovo), Schelotto
Trattative in uscita: Mattiello (fine prestito), Zukanovic
EMPOLI:
Trattative in entrata: Skorupski, Krunic, Bittante
Trattative in uscita: Mario Rui, Hysaj Saponara
Cessioni: Valdifiori, Tavano
FIORENTINA:
Acquisti: Sepe, Gilberto, Babacar (rinnovo), Mario Suarez
Trattative in entrata:, Gilardino (rinnovo), Salah, Inler, Chiriches, Wallace
Trattative in uscita: Gomez
Cessioni: Neto, Roncaglia, Richards, Savic
GENOA:
Ufficiale: Doigo Figueiras
Trattative in entrata: Cikalleshi, Rincon (rinnovo), Edenilson, Pandev, Fossati, Defrel
Trattative in uscita: Roncaglia, Perotti, Niang, Perotti,
Cessioni: Bertloacci, Falquè
SAMPDORIA:
Ufficiale: Fernando, Silvestre, Zukanovic
Trattative in entrata:
Trattative in uscita: Eder, Okaka,
Cessioni: Obiang, Eto’o, Romero
FROSINONE:
Acquisti: Leali, Rosi
Trattative in entrata: Duje Cop, Leali, Bernardini, Verde, Rossettini,
Trattative in uscita: Soddimo
INTER:
Acquisti: Kondogbia, Murillo, Miranda, Montoya, Biabany, Jovetic
Trattative in entrata: Eder, Hernandez,Kolarov, Tourè,Felipe Melo, Cuadrado, Perisic, Rudiger, Abdennour, Keita, Zukanovic , Lucas Leiva, Salah, Perisic
Trattative in uscita: Shaqiri, Kovacic, Taider, Ranocchia, Schelotto
Cessioni: Obi, Kuzmanovic, Podolski, Campagnaro
MILAN:
Acquisti: De Jong (rinnovo), Bertolacci, Luiz Adriano, Bacca
Trattative in entrata: Matri, Abate (rinnovo), Ibrahimovic, Brahimi, Arda Turan, Hummels, Pjaca, Dzeko, Abdennour, Witsel, Romagnoli
Trattative in uscita: Abbiati (scadenza contratto), Bocchetti, Mexès, Antonelli, Muntari, Suso, Cerci, Pazzini, Muntari, Essien,
JUVENTUS:
Acquisti ufficiali: Dybala, Khedira, Mandzukic, Rugani, Vadalà, Lanini, Zaza, Neto
Trattative in entrata: Donsah, Cavani, Witsel, Lamela, Van Persie, Oscar, De Bruyne, Benatia, Higuain, Saponara, Abdennour, Draxler, Goetze, Siqueira, Alex Sandro
Trattative in uscita: De Ceglie, Llorente, Marrone, Pogba
Cessioni: Berardi, Tevez, Pirlo, Storari, Ogbonna, Pepe, Vidal
TORINO:
Acquisti: Benassi, Avelar, Obi, Acquah, Zappacosta, Baselli
Trattative in entrata: Cikalleshi, Amauri (rinnovo), Cerci, Ekdal, Zapata, Cigarini, Jorginho, Hernandez, Belotti, Defrel
Trattative in uscita: Bruno Peres, Barreto, Amauri, Maksimović, Maxi Lopez
Cessioni: Darmian
LAZIO:
Acquisti: Morrison, Kishna
Trattative in entrata:, Borini, Huntelaar,
Trattative in uscita: Ledesma, Klose, Keita
Cessioni: Cavanda
ROMA:
Acquisti: Bertolacci, Iago Falquè, Nainggolan, Ibarbo (rinnovo prestito), Szczesny
Trattative in entrata: Benalouane, Karnezis, Casillas, Ayew, Malcom, Cuadrado, Perin, Van der Wiel, Sirigu, Salah, Dzeko
Trattative in uscita: Maicon, Balzaretti, Pjanic (?), Gervinho, Lobont, Spolli, Ucan, Paredes, Sanabria, Destro, Doumbia
Cessioni: Skorupski, Bertolacci
NAPOLI:
Acquisti: Valdifiori, Sepe, Reina, Gabriel, Allan
Trattative in entrata: Allan, Mario Rui, Hysaj, Saponara, Immobile, Sportiello, Astori, Maksimović, Acerbi
Trattative in uscita: Inler, Zuniga, Michu, Ghoulam, Albiol, Callejon, Rafael
Cessioni: Gargano, Britos, Zapata, Sepe
PALERMO:
Acquisti: Goldaniga, Cassini, Hiljemark, El Kaoutari
Trattative in entrata: Albertengo, Trajkovoski, Araujo, Defrel
Trattative in uscita: Belotti, Daprelà, Ujkani, Barreto, Terzi, Maresca
Cessioni: Dybala
SASSUOLO:
Acquisti: Berardi
Trattative in entrata: Ariaudo, Felcinelli, Politano
Trattative in uscita: Taider, Vrsalijko
Cessioni: Zaza
VERONA:
Acquisti: Romulo (non riscattato dalla Juventus), Viviani, Pazzini
Trattative in entrata: Bocchetti, Juanito Gomez (rinnovo), Jankovic (rinnovo)
Trattative in uscita: Saviola, Sala,
UDINESE:
Ufficiale: Kelava, Douglas, Torje, Nico Lopez, Zapata, Britos (Watford)
Trattative in entrata: Rodriguez Jr,
Trattative in uscita:Karnezis, Scuffet, Edenilson, Nico Lopez, Hertaux, Di Natale
Cessioni: Allan

Jovetic a un passo dall'Inter

Calciomercato Serie A: Salah a un passo dalla Roma; Jovetic e Perisic, futuro all’Inter

Jovetic a un passo dall'Inter

Jovetic a un passo dall’Inter

Settimana intensa e frenetica per gli addetti ai lavori del calciomercato. Tante le trattative ed altrettanti i colpi di scena. La dirigenza del Napoli, mentre la squadra agli ordini di Sarri e sotto l’occhio vigile del drone di ultima generazione si allena, è al lavoro per rinforzare la rosa. Allan è ufficialmente un giocatore azzurro e già ha raggiunto il ritiro per i primi allenamenti. Discorso diverso per Astori, che a sorpresa potrebbe saltare. Infatti, il giocatore non ha gradito come la società ha gestito la questione dei diritti d’immagine e stizzito ha dato mandato al suo agente di trattare con la Fiorentina. Il Napoli rimane comunque la sua priorità, a patto che assecondi le sue richieste. Per la fascia piace molto Vrsaljko, che però ha una valutazione molto alta: il Sassuolo lo valuta circa 15 milioni e recentemente ha rifiutato un’offerta di 12. Sempre per la difesa, sembra che De Laurentiis voglia portare a Napoli Romagnoli della Roma, inserendosi così tra il Milan e la società giallorossa. Per ora si tratta solo di un pourparler, anche se è difficile che i partenopei decidano di investire 30 milioni per un giovane classe ’95. In uscita, Inler sta valutando le varie offerte che gli sono pervenute, anche se nessuna di queste è di suo assoluto gradimento. La sensazione è che il suo procuratore voglia aspettare fino alla fine del mercato (2 settembre) per prendere la decisione giusta, ma sicuramente il futuro dello svizzero sarà lontano da Napoli.

La Roma, appunto, potrebbe sacrificare Romagnoli per investire su Salah. Con l’egiziano è tutto fatto ed anche con il Chelsea si è ai dettagli. Al giocatore è pronto un contratto da 3.5 milioni a stagione per 4 anni, mentre alle casse del club inglese entreranno 22 milioni totali. La formula del trasferimento prevede il prestito oneroso a 2 milioni con obbligo di riscatto fissato a 20. In giornata potrebbe arrivare l’ufficialità. Sempre dall’Inghilterra, Sabatini è in continuo contatto con i dirigenti del City per Dzeko. I Citizens hanno fatto sapere di essere disposti a cedere l’attaccante, ma solo per un cifra vicina ai 30 milioni. Invece la Roma, forte del sì del bosniaco, gioca a ribasso. Al 90% l’affare si farà. Per la porta è in arrivo Szczesny dall’Arsenal, in prestito. Da decidere ancora se la Roma vorrà esercitare il diritto di riscatto (fissato a 5 milioni) o se il polacco arriverà in prestito “secco”. Sulle fasce, oltre a Baba, che sembra allontanarsi causa inserimento nella trattativa del Chelsea, la Roma sta puntando forte su Adriano del Barcellona. Il brasiliano 30enne ha già accettato l’offerta, ora bisogna trattare con i blaugrana, i quali hanno chiesto 8 milioni. Intanto, Paulo Alfonso, agente del giocatore, è volato in Spagna per facilitare la cessione. In uscita i nomi sono sempre i soliti: Gervinho, che però vorrebbe rimanere, Doumbia che potrebbe tornare al CSKA, Ljajić, che con l’arrivo di Salah non avrebbe spazio, e Cole, che con la Roma non ha mai convinto.

Dall’altra parte del Tevere, la Lazio ha praticamente chiuso con Ricardo Kishna. Mancano solo i dettagli, ma il ragazzo classe ’95 ha già salutato i suoi compagni ed è pronto a volare in Italia. Discorso completamente opposto per Milinkovic. Infatti, quest’ultimo ha deciso di accettare l’offerta della Fiorentina e Lotito, dopo aver inseguito a lungo il talentuoso serbo, è stato beffato all’ultimo. Intanto, Biglia è tentato dall’Inghilterra. Van Gaal ha individuato in lui il centrocampista perfetto per gli equilibri dello United. Imminente l’assalto, anche se i biancocelesti hanno fin da subito chiarito che l’argentino è incedibile. Nelle ultime ore, il nome nuovo per il centrocampo della Lazio è Gamokov, bulgaro classe ’94 ed attualmente in forza al Botev Plovdiv.

In casa Juventus a tenere banco è la questione trequartista. Tante le ipotesi, si è parlato di Ozil, Isco e soprattutto Goetze, ma alla fine chi arriverà a Vinovo sarà Draxler. Con il tedesco accordo già raggiunto sulla base di 4 milioni per le prossime 4 o 5 stagioni. Anche con lo Shalke la trattativa è entrata nel vivo. Si tratta su 25 milioni, l’unico ostacolo è la modalità. Infatti, i tedeschi vogliono essere sicuri di incassare tale somma e vorrebbero un obbligo di riscatto, mentre i bianconeri, prima di sborsare una cifra così importante, vorrebbero essere sicuri che il giocatore abbia superato i problemi fisici della scorsa stagione. Comunque sia al 90% Draxler sarà il nuovo trequartista nello scacchiere di Allegri. Dalla Germania addirittura scrivono che il ragazzo di Gladbeck ha parlato con i suo compagni più stretti rivelandogli la sua decisione di andare via. In difesa, per la fascia il nome caldo è Alex Sandro del Porto. Il brasiliano in scadenza nel 2016, potrebbe liberarsi a zero già da gennaio e per questo che Marotta non ha nessuna intenzione di accettare le proposta dei portoghesi di trattare sulla base di 15 – 20 milioni. Qualora dovesse saltare, Paratici ha già l’alternativa ed è Siqueira dell’Atletico Madrid. Infatti, il ritorno di Filipe Luis ha chiuso gli spazi al brasiliano classe ’86 e i contatti già sono stati avviati. Siqueira sarebbe disposto ad accettare il trasferimento e l’Atletico chiede 10 milioni per chiudere l’affare. Sul terzino ex Benfica ed Udinese c’è anche il Psg. In partenza Fernando Llorente ricercato da Real, Porto, Manchester United ed Arsenal.

Periodo stand-by invece per il Milan, che attualmente sta attendendo la firma ufficiale di Mr Bee per poi poter sferrare gli attacchi decisivi. Sulla lista c’è sempre il nome di Romagnoli, anche se Galliani ha precisato che non ha nessuna intenzione di andare oltre i 25 milioni. Anche Ibra fa parte della lista della spesa di Mihajlović. Galliani ha offerto al Psg circa 5.5 milioni per il cartellino dello svedese e l’arrivo di Di Marìa in Francia potrebbe facilitare la trattativa. Infatti, il club parigino vorrebbe liberarsi del pesantissimo ingaggio di Ibrahimovic per rientrare in parte dei 65 milioni spesi per l’argentino. Con Raiola, i rossoneri già hanno trovato un accordo e si parla di un quadriennale a circa 6-8 milioni all’anno. Intanto, Soriano, pupillo del tecnico, potrebbe sbarcare a Milanello anche se la trattativa non sarà facile. Infatti, la Sampdoria parte sulla base di 25 milioni.

L’Inter dal canto suo, vedendo le concorrenti rinforzarsi, non sta perdendo tempo. Jovetic è praticamente un giocatore nerazzurro. Accordo totale sia con il giocatore ( 3.5 a stagione per le prossime 4), che con il City: prestito biennale oneroso da 2 milioni, con riscatto obbligatorio nel 2017/2018 dunque, fissato a 12 milioni. Manca solo l’ufficialità. Stesso discorso per Perisic, dove l’accordo è stato trovato tempo fa, ma per dare al via al trasferimento prima sarà necessario vendere Shaqiri allo Shalke.

Scatenati anche i viola, che perdono sì Savic, destinazione Atletico Madrid, ma che prendono Mario Suarez, centrocampista di grande talento inseguito anche da Milan ed Inter e in più incassano 15 milioni. Per quanto riguarda le altre squadre, Quintero non andrà più al Bologna a causa delle richieste troppo elevate del Porto ed adesso su di lui si sono inserite la Sampdoria ed il Genoa. Anche Duncan è sfumato ed allora i rossoblu hanno deciso di puntare su Brienza. Mattia Destro, qualora non dovesse trovare una sistemazione entro la metà d’agosto, potrebbe essere un obbiettivo di Corvino. A Palermo, dopo Dybala, anche Belotti potrebbe lasciare, per lui si parla di Torino. Granata che però sono sulle tracce anche di Abel Hernandez, il quale in una recente intervista ha dichiarato: “il Torino è un grande club, il suo interesse nei miei confronti fa assolutamente piacere.” L’unico ostacolo alla trattativa è l’alto costo dell’ingaggio. Intanto Zamparini sta chiudendo per Sergio Araujo. Il Palermo offre 13 milioni, mentre il Las Palmas ne vuole 18. A 15-16 la trattativa si potrà chiudere. La Sampdoria aveva la possibilità di prendere Cassano, ma Walter Zenga ha messo il veto e dunque sfuma un ritorno del barese in Liguria.

ATALANTA:
Ufficiali: De Luca, Richmond Boakye, Kurtic, De Roon
Trattative in entrata: Raimondi (rinnovo) Belotti, Rossettini, De Jesus Pereira
Trattative in uscita: Benalouane, Denis, Rosseti, Bianchi, Cigarini
Cessioni: Baselli, Zappacosta
BOLOGNA:
Ufficiali: Djokovic, Mirante, Brienza
Trattative in entrata: Pasalic, De Ceglie, Coman, Pellè, Fossati, Parades, Sanabria
Trattative in uscita: Mancosu
CARPI:
Trattative in entrata: Melchiorri, Gavazzi, Brkic
Trattative in uscita: Mbakogu
CHIEVO:
Ufficiale: Gobbi, Birsa, M’Poku,
Trattative in entrata: Paloschi (rinnovo), Schelotto
Trattative in uscita: Mattiello (fine prestito), Zukanovic
EMPOLI:
Trattative in entrata: Skorupski, Krunic, Bittante
Trattative in uscita: Mario Rui, Hysaj Saponara
Cessioni: Valdifiori, Tavano
FIORENTINA:
Acquisti: Sepe, Gilberto, Babacar (rinnovo), Mario Suarez
Trattative in entrata:, Gilardino (rinnovo), Inler,), Salah, Inler,
Trattative in uscita: Gomez
Cessioni: Neto, Roncaglia, Richards, Savic
GENOA:
Ufficiale: Doigo Figueiras
Trattative in entrata: Cikalleshi, Rincon (rinnovo), Edenilson, Pandev, Fossati
Trattative in uscita: Roncaglia, Perotti, Niang, Perotti,
Cessioni: Bertloacci, Falquè
SAMPDORIA:
Ufficiale: Fernando, Silvestre, Zukanovic
Trattative in entrata:
Trattative in uscita: Eder, Romero, Okaka,
Cessioni: Obiang, Eto’o
FROSINONE:
Acquisti: Leali, Rosi
Trattative in entrata: Duje Cop, Leali, Bernardini, Verde, Rossettini,
Trattative in uscita: Soddimo
INTER:
Acquisti: Kondogbia, Murillo, Miranda, Montoya, Biabany
Trattative in entrata: Jovetic, Eder, Hernandez,Kolarov, Tourè,Felipe Melo, Cuadrado, Perisic, Rudiger, Abdennour, Keita, Zukanovic , Lucas Leiva, Salah, Perisic
Trattative in uscita: Shaqiri, Kovacic, Taider, Ranocchia, Schelotto
Cessioni: Obi, Kuzmanovic, Podolski, Campagnaro
MILAN:
Acquisti: De Jong (rinnovo), Bertolacci, Luiz Adriano, Bacca
Trattative in entrata: Matri, Abate (rinnovo), Ibrahimovic, Brahimi, Arda Turan, Hummels, Pjaca, Dzeko, Abdennour, Witsel, Romagnoli
Trattative in uscita: Abbiati (scadenza contratto), Bocchetti, Mexès, Antonelli, Muntari, Suso, Cerci, Pazzini, Muntari, Essien,
JUVENTUS:
Acquisti ufficiali: Dybala, Khedira, Mandzukic, Rugani, Vadalà, Lanini, Zaza, Neto
Trattative in entrata: Donsah, Cavani, Witsel, Lamela, Van Persie, Oscar, De Bruyne, Benatia, Higuain, Saponara, Abdennour, Draxler, Goetze, Siqueira, Alex Sandro
Trattative in uscita: De Ceglie, Llorente, Marrone, Pogba
Cessioni: Berardi, Tevez, Pirlo, Storari, Ogbonna, Pepe, Vidal
TORINO:
Acquisti: Benassi, Avelar, Obi, Acquah, Zappacosta, Baselli
Trattative in entrata: Cikalleshi, Amauri (rinnovo), Cerci, Ekdal, Zapata, Cigarini, Jorginho, Hernandez, Belotti
Trattative in uscita: Bruno Peres, Barreto, Amauri, Maksimović
Cessioni: Darmian
LAZIO:
Acquisti: Morrison
Trattative in entrata: Britos, Van Persie, Borini, Huntelaar, Kishna,
Trattative in uscita: Ledesma, Klose, Keita
ROMA:
Acquisti: Bertolacci, Iago Falquè, Nainggolan, Ibarbo (rinnovo prestito), Szczesny
Trattative in entrata: Benalouane, Karnezis, Casillas, Ayew, Malcom, Cuadrado, Perin, Van der Wiel, Sirigu, Salah, Dzeko
Trattative in uscita: Maicon, Balzaretti, Pjanic (?), Gervinho, Lobont, Spolli, Ucan, Paredes, Sanabria, Destro, Doumbia
Cessioni: Skorupski, Bertolacci
NAPOLI:
Acquisti: Valdifiori, Sepe, Reina, Gabriel, Allan
Trattative in entrata: Allan, Mario Rui, Hysaj, Saponara, Immobile, Sportiello, Astori, Maksimović, Acerbi
Trattative in uscita: Inler, Zuniga, Michu, Ghoulam, Albiol, Callejon, Rafael
Cessioni: Gargano, Britos, Zapata, Sepe
PALERMO:
Acquisti: Goldaniga, Cassini, Hiljemark
Trattative in entrata: Albertengo, Trajkovoski, Araujo
Trattative in uscita: Belotti, Daprelà, Ujkani, Barreto, Terzi, Maresca
Cessioni: Dybala
SASSUOLO:
Acquisti: Berardi
Trattative in entrata: Ariaudo, Felcinelli, Politano
Trattative in uscita: Taider, Vrsalijko
Cessioni: Zaza
VERONA:
Acquisti: Romulo (non riscattato dalla Juventus), Viviani, Pazzini
Trattative in entrata: Bocchetti, Juanito Gomez (rinnovo), Jankovic (rinnovo)
Trattative in uscita: Saviola, Sala,
UDINESE:
Ufficiale: Kelava, Douglas, Torje, Nico Lopez, Zapata, Britos
Trattative in entrata: Rodriguez Jr,
Trattative in uscita:Karnezis, Scuffet, Edenilson, Nico Lopez, Hertaux, Di Natale
Cessioni: Allan

Stephan El Shaarawy a Monaco con la nuova maglia

Mercato Serie A: il faraone nel Principato. Napoli ipotesi Bartra

Stephan El Shaarawy a Monaco con la nuova maglia

Stephan El Shaarawy a Monaco con la nuova maglia

Il mercato che non t’aspetti, tra colpi di scena e partenze illustri. Chi già ha lasciato l’Italia in questo inizio di settimana è Stephan El Shaarawy. Il Faraone ha accettato l’offerta del Monaco e queste sono state le sue prime parole da ex-milanista, poco prima delle visite mediche di rito: “Sono molto felice di vivere questa nuova esperienza. Avevo bisogno di cambiare aria per trovare i giusti stimoli per poter far bene ed esprimermi al meglio. Ringrazio comunque il Milan, dove ho trascorso dei bellissimi anni, ma ora penso alla nuova stagione che verrà”. L’attaccante classe ’92 si trasferirà nel principato con la formula del prestito con diritto di riscatto. Quest’ultimo diventerà obbligo nel caso in cui El Shaarawy dovesse collezionare almeno 15 presenze ufficiali. Per il cartellino il Monaco dovrà sborsare circa 16 milioni, mentre il giocatore ha firmato un quinquennale da 3 milioni a stagione. Con i soldi ricavati dalla cessione, Adriano Galliani proverà a convincere la Roma a cedere Romagnoli, promessa del calcio italiano e pupillo di Mihajlović. La prima offerta di 20 milioni è stata rispedita al mittente e Sabatini è stato chiaro: “il difensore ne vale almeno 30”. Vedremo se a metà strada si riuscirà a trovare un compromesso.

Intanto, i giallorossi stanno facendo sul serio per Edin Dzeko. Sabatini domenica sera è atterrato a Manchester e la mattina seguente ha parlato con la dirigenza del City. Per il momento fumata nera, in quanto le parti sono lontane: la Roma offre circa 10 milioni, mentre gli inglesi ne vogliono circa 20-25. In stand-by l’operazione Baba. Per la Juventus tempo di visite mediche per i nuovi: Khedira, Zaza e Dybala ieri si sono presentati nel centro medico di Torino, per poi raggiungere il resto del gruppo in ritiro. Ma a tenere banco è anche il mercato. Infatti, l’ultima suggestione porta dritto a Mesut Ozil, definito da Mourinho il miglior numero 10 in circolazione. Arsene Wenger, tecnico dei Gunners, da Singapore, dove la squadra è in tournée, ha precisato: “Tutto il polverone su Ozil è stato alzato dai suoi agenti. Ma io non alcun dubbio, il tedesco è e sarà un giocatore dell’Arsenal”. In realtà c’è da sottolineare che il rapporto tra il giocatore ed il tecnico non è idilliaco e più volte il campione del Mondo ha manifestato tutta la sua frustrazione nel giocare in un ruolo che non è il suo. Comunque, di trattativa vera e propria ancora non si può parlare.

Nel frattempo, in casa Inter è tempo di partenze. Durante la prima amichevole della stagione 2015/2016, Roberto Mancini non ha usato mezze misure: “Siamo in tanti e qualcuno potrà ancora venire, quindi è necessario che qualcuno vada via. Anche per il loro rispetto, magari qui all’Inter farebbero solo tribuna”. I principali indiziati sono Santon, Shaqiri (ad un passo dallo Shalke 04), Juan Jesus e Nagatomo. In entrata, invece, quasi certo l’arrivo di Ivan Perisic e l’agente è stato chiaro: “L’offerta dell’Inter c’è, ed è importante. Per tutte le parti si tratta di un vero e proprio affare, ma attendiamo i prossimi sviluppi. Comunque, se devo fare una personale previsione, credo che sarà molto difficile che Ivan giochi la prossima stagione in Germania”. Pronta la risposta del Wolfsburg, che non ha gradito le parole del procuratore: “Perisic al momento è un nostro giocatore. Non è escluso che rimanga con noi”. In stand-by l’operazione “Jojo” Jovetic, ma già dalla prossima settimana potrebbe pervenire nella sede del City la prima offerta ufficiale interista.

Settimana pregna di incontri anche per Giuntoli, nuovo dirigente del Napoli. Astori è ormai un giocatore del Napoli (manca solo l’ufficialità, una votla risolti i problemi con gli sponsor) per circa 5.5 milioni, discorso simile anche per Allan, già domani si potrebbe chiudere ed allora il d.s è volato in Spagna per trattare Bartra del Barcellona. Il difensore della nazionale spagnola classe ’91 piace molto a Sarri, mentre Luis Enrique non lo considera un elemento fondamentale. I partenopei sono pronti a mettere sul piatto ben 13 milioni, offerta che potrebbe soddisfare gli spagnoli, ma per una vera e propria trattativa bisognerà aspettare almeno fino a sabato. Infatti, il 19 giugno ci saranno le elezioni per la presidenza del club catalano e da lì il Barça potrà pianificare le nuove strategie di mercato. Intanto, Giuntoli nella giornata di ieri si è recato a Casa Milan per parlare di Gabriel. Il portiere brasiliano andrà nel club campano in prestito secco. Inoltre, tra mercoledì e giovedì previsto un incontro con Petrachi e Cairo per parlare di Maksimović. Per il serbo sono stati offerti 13 – 15 milioni, ma la dirigenza del Toro considera l’offerta troppo bassa, ma ha detto di essere disposta a trattare. In uscita, come già detto nelle scorse settimane, Gargano ha fatto le valigie e andrà a giocare nel Monterrey.

La Lazio, in vista del preliminare di Champions League, ha piazzato già due colpi. Manca ancora l’ufficialità ma è praticamente fatta per Borini del Liverpool e Milinkovic del Genk. Per l’italiano (che non ha preso parte alla tournée estiva in Australia), Lotito offre circa 8 – 9 milioni al Liverpool, mentre al giocatore pronto un quadriennale a 1.5 a stagione. Sull’ex Roma c’è anche l’interesse forte del West Ham. Più o meno gli stessi soldi che la Lazio ha offerto al Genk per il serbo classe ’95. L’agente del giocatore ha fatto sapere che il suo assistito vuole la Lazio e l’affare è in dirittura d’arrivo. Intanto, i biancocelesti stanno trattando con l’Ajax Ricardo Kishna. In Olanda parlano di assoluto crack ed i lancieri non hanno nessuna intenzione di svenderlo. Trattativa difficile, ma non impossibile.

ATALANTA:
Ufficiali: De Luca, Richmond Boakye, Kurtic
Trattative in entrata: Raimondi (rinnovo) Belotti, Rossettini, De Jesus Pereira
Trattative in uscita: Benalouane, Denis, Rosseti, Bianchi, Cigarini
Cessioni: Baselli, Zappacosta
BOLOGNA:
Ufficiali: Djokovic e Mirante
Trattative in entrata: Pasalic, Kuzmanovic, De Ceglie, Coman, Pellè, Fossati, Parades, Sanabria
Trattative in uscita: Mancosu
CARPI:
Trattative in entrata: Melchiorri, Gavazzi
Trattative in uscita: Mbakogu
CHIEVO:
Ufficiale: Gobbi, Birsa, M’Poku,
Trattative in entrata: Paloschi (rinnovo), Schelotto
Trattative in uscita: Mattiello (fine prestito), Zukanovic
EMPOLI:
Trattative in entrata:
Trattative in uscita: Mario Rui, Hysaj Saponara
Cessioni: Valdifiori, Tavano
FIORENTINA:
Trattative in entrata: Roncaglia, Gilardino (rinnovo), Inler, Babacar (rinnovo), Salah, Inler, Baselli
Trattative in uscita: Gomez, Neto, Richards
GENOA:
Ufficiale: Doigo Figueiras
Trattative in entrata: Cikalleshi, Rincon (rinnovo), Edenilson, Pandev, Fossati
Trattative in uscita: Roncaglia, Perotti, Niang, Perotti,
Cessioni: Bertloacci, Falquè
SAMPDORIA:
Ufficiale: Fernando, Silvestre
Trattative in entrata:
Trattative in uscita: Eder, Romero, Okaka,
Cessioni: Obiang, Eto’o
FROSINONE:
Acquisti: Leali, Rosi
Trattative in entrata: Duje Cop, Leali, Bernardini, Verde, Rossettini,
Trattative in uscita: Soddimo
INTER:
Acquisti: Kondogbia, Murillo, Miranda, Montoya
Trattative in entrata: Jovetic, Eder, Hernandez,Kolarov, Tourè,Felipe Melo, Cuadrado, Perisic, Rudiger, Abdennour, Keita, Zukanovic , Mario Suarez, Lucas Leiva, Salah, Perisic
Trattative in uscita: Podolski, Shaqiri, Campagnaro, Kovacic, Kuzmanovic, Handanovic, Taider, Ranocchia, Schelotto
Cessioni: Obi
MILAN:
Acquisti: De Jong (rinnovo), Bertolacci, Luiz Adriano, Bacca
Trattative in entrata: Matri, Abate (rinnovo), Ibrahimovic, Brahimi, Arda Turan, Hummels, Pjaca, Dzeko, Abdennour, Witsel, Romagnoli
Trattative in uscita: Abbiati (scadenza contratto), Bocchetti, Mexès, Antonelli, Muntari, Suso, Cerci, Pazzini, Muntari, Essien,
JUVENTUS:
Acquisti ufficiali: Dybala, Khedira, Mandzukic, Rugani, Vadalà, Lanini, Zaza
Trattative in entrata: Donsah, Cavani, Witsel, Lamela, Van Persie, Oscar, De Bruyne, Benatia, Higuain, Saponara, Abdennour, Salah
Trattative in uscita: De Ceglie, Llorente, Marrone, Vidal, Pogba
Cessioni: Berardi, Tevez, Pirlo, Storari, Ogbonna, Pepe
TORINO:
Acquisti: Benassi, Avelar, Obi, Acquah
Trattative in entrata: Cikalleshi, Amauri (rinnovo), Cerci, Ekdal, Zapata, Cigarini, Jorginho, Baselli, Zappacosta
Trattative in uscita: Bruno Peres, Barreto, Amauri, Maksimović
Cessioni: Darmian
LAZIO:
Acquisti: Morrison
Trattative in entrata: Britos, Van Persie, Savic, Borini, Huntelaar, Kishna,
Trattative in uscita: Ledesma, Klose, Keita
ROMA:
Acquisti: Bertolacci, Iago Falquè, Nainggolan, Ibarbo (rinnovo prestito)
Trattative in entrata: Benalouane, Karnezis, Casillas, Ayew, Malcom, Cuadrado, Perin, Van der Wiel, Sirigu
Trattative in uscita: Maicon, Balzaretti, Pjanic (?), Gervinho, Lobont, Spolli, Ucan, Paredes, Sanabria, Destro, Bertolacci, Doumbia
Cessioni: Skorupski, Bertolacci
NAPOLI:
Acquisti: Valdifiori, Sepe, Reina, Gabriel
Trattative in entrata: Allan, Mario Rui, Hysaj, Saponara, Immobile, Sportiello, Astori, Maksimović
Trattative in uscita: Britos, Zapata, Higuain, Gargano, Inler, Zuniga, Michu, Ghoulam, Albiol, Callejon, Rafael
PALERMO:
Acquisti: Goldaniga, Cassini
Trattative in entrata: Albertengo, Trajkovoski
Trattative in uscita: Belotti, Daprelà, Ujkani, Barreto, Terzi, Maresca
Cessioni: Dybala
SASSUOLO:
Acquisti: Berardi
Trattative in entrata: -
Trattative in uscita: Zaza, Taider, Vrsalijko
VERONA:
Acquisti: Romulo (non riscattato dalla Juventus), Viviani, Pazzini
Trattative in entrata: Bocchetti, Juanito Gomez (rinnovo), Jankovic (rinnovo)
Trattative in uscita: Saviola, Sala,
UDINESE:
Ufficiale:
Trattative in entrata: Rodriguez Jr, Zapata, Britos
Trattative in uscita: Allan, Karnezis, Scuffet, Edenilson, Nico Lopez, Hertaux, Di Natale

Pazzini è il nuovo partner di Toni al Verona

Trattative Serie A: Inter a un passo da Jovetic e Perisic. Pazzini al Verona

Pazzini è il nuovo partner di Toni al Verona

Pazzini è il nuovo partner di Toni al Verona

Iniziano i ritiri delle squadre di Serie A in vista della prossima stagione ed il mercato s’infiamma. Il Napoli va verso la chiusura di un doppio colpo: Astori dal Cagliari ed Allan dall’Udinese. Siamo ai dettagli, per l’ufficialità è questione di ore. Per il primo, De Laurentis sborserà una cifra intorno ai 5 milioni per l’acquisizione dell’intero cartellino, mentre al giocatore pronto un contratto di 4 anni a 900 mila euro a stagione più bonus. Per il brasiliano dell’Udinese trattativa più complicata. Infatti, oltre ai 12 milioni, alla società friulana andranno Zapata in prestito biennale e Britos, che poi verrà girato al Watford (società di cui la famiglia Pozzo è proprietaria), anche se l’uruguayano è stato convocato per il ritiro di Dimaro. Per Allan contratto di 5 anni a 1.5 a stagione a salire fino a 2 milioni. In uscita, Gokhan Inler è vicino a vestire la maglia del Galatasaray. Il club turco ha offerto 3 milioni per il cartellino (il giocatore andrà in scadenza nel 2016), mentre al calciatore offerto un triennale da 3 – 4 milioni a stagione.

Intanto, il Manchester United ha praticamente definito l’acquisto di Darmian, terzino del Torino e della Nazionale italiana. Alle casse del Toro andranno circa 18 milioni più 2 di bonus, mentre al giocatore quadriennale da 2.8 milioni di euro a stagione. Oggi Matteo Darmian volerà a Manchester per le visite mediche di rito e, in caso di responso positivo, nel pomeriggio arriveranno anche le firme. Urbano Cairo non sta perdendo tempo per il suo Torino e con i soldi ricavati dalla cessione del gioiellino classe ’89, è pronto a sferrare l’attacco decisivo all’Atalanta per portare nel capoluogo piemontese Baselli e Zappacosta. Alla società bergamasca andranno in totale 10 milioni più 2/3 di bonus, mentre per i giocatori pronto un quadriennale da 900 mila euro l’anno. Nelle prossime ore dovrebbe arrivare l’ufficialità.

Mercato rovente anche a Milano sponda Inter. Infatti, dopo aver rivoluzionato praticamente gli undici titolari, Mancini è pronto a chiudere per Stevan Jojvetic ed Ivan Perisic. Per Jojo l’Inter sarebbe disposta a sborsare 20 milioni di euro in due tranche attraverso il prestito oneroso e l’obbligo di riscatto nella stagione successiva. Mentre col fantasista montenegrino si tratta sulla base di un quinquennale da 3.5 a stagione. Già dalla prossima settimana potrebbe arrivare l’ufficialità. Discorso diverso invece per Perisic. Infatti con il Wolfsburg l’accordo sembra esser già trovato sulla base di 16 milioni più 2 di bonus, anche con l’agente dell’attaccante classe ’89 tutto fatto (contratto di 4 anni a 2.5 circa a stagione). L’unico problema è rappresentato dalla disponibilità economica della società nerazzurra, che al momento è al corto di liquidità. Ed allora, Ausilio è volato in Germania per trattare con lo Shalke 04 Shaqiri. Il club tedesco avrebbe offerto gli stessi soldi che l’Inter vorrebbe investire per Perisic: 16 milioni più 2 di bonus. Qualora lo svizzero accettasse il trasferimento allo Shalke, Perisic sarà a tutti gli effetti un giocatore dell’Inter.

Intanto Milinkovic-Savic è sempre più vicino alla Lazio. Infatti, sembra che il Genk abbia accettato l’offerta di 8 milioni più bonus. Da ieri mattina Tare è a colloquio con la dirigenza del club belga e nella giornata di oggi ne sapremo di più. Invece, la prossima settimana il dirigente biancoceleste è atteso ad Amsterdam per chiudere con l’Ajax l’affare Kishna. La Lazio ha offerto 3 milioni di euro ed i lancieri ne chiedono almeno 6 – 7. Per 5 milioni la trattativa potrebbe andare in porto.

Rimanendo nella capitale, la Roma ha offerto al Psg 11 milioni per Sirigu e ha chiesto informazioni per Van Der Wiel. Prima però, Sabatini deve risolvere la trattativa Baba. I giallorossi hanno offerto 16 milioni pagabili in due soluzioni, mentre l’Augsburg ha fatto sapere che per meno di 20 milioni il terzino sinistro classe ’94 non si muove. Il ghanese vuole fortemente i giallorossi e la sensazione è che prima o poi Baba sarà un giocatore della Roma. Discorso simile per Edin Dzeko. Infatti, il serbo ha già trovato da tempo l’accordo con i giallorossi, 4 anni a 4.5 a stagione, ma ora bisognerà convincere il City. Dalla capitale è partita l’offerta ufficiale di 18 milioni di euro, però il club inglese ne chiede almeno 28 – 30.

Nella Torino bianconera è tempo di sfoltire la rosa. Così Marotta è al lavoro per la cessione a titolo definitivo di Ogbonna al West Ham. La trattativa è ufficiale e si parla di 12 milioni più 2 di bonus. Nel frattempo, i giornali tedeschi scrivono di un clamoroso interesse della Juventus per Mesut Ozil. A noi, personalmente, non risulta nessun interesse per il fantasista classe ’88, cosi come non ci risulta di una trattativa tra Juventus e Real per Vidal. Dal Cile sono sicuri: Arturo la prossima stagione giocherà in Spagna, specificando anche il numero di maglia, la 23. Peccato che Danilo, presentato nella giornata di ieri al Santiago Bernabeu, ha già prenotato tale numero.

Notizia dell’ultima ora, Immobile del Borussia Dortmund è del Siviglia. Molto attivo il Palermo, che dopo Cassini sta trattando anche Brugman del Pescara. Intanto con Belotti si parla di rinnovo, mentre per Sorrentino permanenza in Sicilia non così scontata. Ė proprio lo stesso portiere a parlare della sua situazione attuale: “Mi dispiace dirlo, ma adesso con il Palermo siamo molto distanti. Io vorrei rimanere un altro anno qui e sono disposto a fare un passo indietro, ma la società a questo punto deve fare un passo in avanti. Spero di rimanere qui, anche se in questo momento è più no che sì”. Preziosi, presidente del Genoa, ha appena ufficializzato l’arrivo di Diogo Figueiras, terzino portoghese classe ’93 e potrebbe cedere Perotti, che piace tantissimo al Napoli. A Verona invece, Pazzini è ufficiale. Ieri Bigon era a Milano per parlare direttamente con il suo agente e trovare l’accordo definitivo. Sempre i gialloblu potrebbero prelevare Bubnjic (23) dall’Udinese e Bonera dal Milan. Infine, la Sampdoria ha ufficializzato la conferma di Silvestre a titolo definitivo. Il difensore argentino ha giocato con i blucerchiati anche la scorsa stagione.

ATALANTA:
Ufficiali: De Luca, Richmond Boakye, Kurtic
Trattative in entrata: Raimondi (rinnovo) Belotti, Rossettini, De Jesus Pereira
Trattative in uscita: Benalouane, Denis, Rosseti, Baselli, Bianchi, Cigarini, Zappacosta
BOLOGNA:
Ufficiali: Djokovic e Mirante
Trattative in entrata: Pasalic, Kuzmanovic, De Ceglie, Coman, Pellè, Fossati, Parades, Sanabria
Trattative in uscita: Mancosu
CARPI:
Trattative in entrata: Melchiorri, Gavazzi
Trattative in uscita: Mbakogu
CHIEVO:
Ufficiale: Gobbi, Birsa
Trattative in entrata: Paloschi (rinnovo), Schelotto
Trattative in uscita: Mattiello (fine prestito), Zukanovic
EMPOLI:
Trattative in entrata:
Trattative in uscita:, Sepe, Mario Rui, Hysaj Saponara
FIORENTINA:
Trattative in entrata: Roncaglia, Gilardino (rinnovo), Inler, Babacar (rinnovo), Salah, Inler, Baselli
Trattative in uscita: Gomez, Neto, Richards
GENOA:
Ufficiale: Doigo Figueiras
Trattative in entrata: Cikalleshi, Rincon (rinnovo), Edenilson, Pandev, Fossati
Trattative in uscita: Roncaglia, Perotti, Niang, Perotti,
Cessioni: Bertloacci, Falquè
SAMPDORIA:
Ufficiale: Fernando, Silvestre
Trattative in entrata: Pazzini
Trattative in uscita: Eder, Romero, Romagnoli, Okaka, Eto’o
Cessioni: Obiang
FROSINONE:
Trattative in entrata: Duje Cop, Leali, Bernardini, Verde, Rossettini,
Trattative in uscita: Soddimo
INTER:
Acquisti: Kondogbia, Murillo, Miranda, Montoya
Trattative in entrata: Jovetic, Eder, Hernandez,Kolarov, Tourè,Felipe Melo, Cuadrado, Perisic, Rudiger, Abdennour, Keita, Zukanovic , Mario Suarez, Lucas Leiva, Salah, Perisic
Trattative in uscita: Podolski, Shaqiri, Campagnaro, Kovacic, Kuzmanovic, Handanovic, Taider, Ranocchia, Schelotto
Cessioni: Obi
MILAN:
Acquisti: De Jong (rinnovo), Bertolacci, Luiz Adriano, Bacca
Trattative in entrata: Matri, Abate (rinnovo), Ibrahimovic, Brahimi, Arda Turan, Hummels, Pjaca, Dzeko, Abdennour, Witsel, Romagnoli
Trattative in uscita: Abbiati (scadenza contratto), Bocchetti, Mexès, Antonelli, Muntari, Suso, Cerci, Pazzini, Muntari, Essien,
JUVENTUS:
Acquisti ufficiali: Dybala, Khedira, Mandzukic, Rugani, Vadalà, Lanini
Trattative in entrata: Donsah, Cavani, Witsel, Zaza, Lamela, Van Persie, Oscar, De Bruyne, Benatia, Higuain, Saponara, Abdennour, Salah
Trattative in uscita: De Ceglie, Matri, Llorente, Marrone, Vidal, Pepe, Pogba Ogbonna
Cessioni: Berardi, Tevez, Pirlo, Storari
TORINO:
Acquisti: Benassi, Avelar, Obi, Acquah
Trattative in entrata: Cikalleshi, Amauri (rinnovo), Cerci, Ekdal, Zapata, Cigarini, Jorginho, Baselli, Zappacosta
Trattative in uscita: Bruno Peres, Darmian, Barreto, Amauri
LAZIO:
Trattative in entrata: Britos, Van Persie, Savic, Borini, Huntelaar, Kishna,
Trattative in uscita: Ledesma, Klose, Keita
ROMA:
Acquisti: Bertolacci, Iago Falquè, Nainggolan, Ibarbo (rinnovo prestito)
Trattative in entrata: Benalouane, Karnezis, Casillas, Ayew, Malcom, Cuadrado, Perin, Van der Wiel, Sirigu
Trattative in uscita: Maicon, Balzaretti, Pjanic (?), Gervinho, Lobont, Spolli, Ucan, Paredes, Sanabria, Destro, Bertolacci, Doumbia
Cessioni: Skorupski, Bertolacci
NAPOLI:
Acquisti: Valdifiori, Sepe, Reina,
Trattative in entrata: Allan, Mario Rui, Hysaj, Saponara, Immobile, Sportiello, Astori
Trattative in uscita: Britos, Zapata, Higuain, Gargano, Inler, Zuniga, Michu, Ghoulam, Albiol, Callejon, Rafael
PALERMO:
Acquisti: Goldaniga, Cassini
Trattative in entrata: Albertengo, Trajkovoski
Trattative in uscita: Belotti, Daprelà, Ujkani, Barreto, Terzi, Maresca
Cessioni: Dybala
SASSUOLO:
Acquisti: Berardi
Trattative in entrata: -
Trattative in uscita: Zaza, Taider, Vrsalijko
VERONA:
Acquisti: Romulo (non riscattato dalla Juventus), Viviani
Trattative in entrata: Bocchetti, Juanito Gomez (rinnovo), Jankovic (rinnovo)
Trattative in uscita: Saviola, Sala,
UDINESE:
Ufficiale:
Trattative in entrata: Rodriguez Jr, Zapata, Britos
Trattative in uscita: Allan, Karnezis, Scuffet, Edenilson, Nico Lopez, Hertaux, Di Natale


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35