papasportivi

Papa Francesco incontra le società sportive

papasportiviPer le società sportive di tutta Italia l’appuntamento storico è fissato nel pomeriggio di sabato 7 giugno 2014 in piazza San Pietro per l’incontro con Francesco. In occasione dei 70 anni dalla fondazione del Centro Sportivo Italiano sarà questa l’occasione per fare festa colorando, con tute, striscioni e vessilli, come fosse un grande stadio, la splendida piazza racchiusa dal colonnato del Bernini. Protagonisti saranno tutti gli sportivi: gli atleti, gli allenatori, gli animatori, gli arbitri, i dirigenti e le famiglie per testimoniare, assieme al Santo Padre, la bellezza e la ricchezza dei valori dello sport. L’incontro del 7 giugno avrà un ampio spazio sui social network attraverso l’hashtag #societasportivedalpapa

Fonte: Csi

seriebeurobet

Un giorno per la nostra Città”. La Serie B incontra la terza età del proprio territorio, allenandosi al rispetto dell’esperienza

seriebeurobet

Lunedì 31 marzo tutte le squadre di Serie B Eurobet dedicheranno la propria giornata

alla terza età.

E’ il secondo appuntamento del progetto Un Giorno per la nostra città dove

 centinaia fra atleti,

tesserati e staff tecnici sono, insieme al proprio territorio, i protagonisti di attività,

concordate con le Amministrazioni Comunali, che si svolgono nel medesimo giorno

in centri, palazzetti e auditorium.

L’obiettivo è duplice. Da una parte aderire al principio di prossimità e saldare il

legame

 con la propria gente, dall’altra allenare il valore del rispetto anche fuori dal campo,

 il rispetto in questo caso all’esperienza che porta con sé la terza età.

L’iniziativa promossa dalla Lega Serie B, con il patrocinio dell’

Associazione Italiana Calciatori,

 dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio e dell’

Associazione Nazionale Comuni Italiani,

 prevede che ogni società dedichi un giorno al mese alla propria città,

da febbraio a maggio,

impegnandosi a realizzare iniziative a favore dell’infanzia

 (lo scorso 24 febbraio), la terza età,

i diversamente abili e il decoro urbano.

Con questo spirito i giocatori dello Spezia sfideranno gli anziani

della propria città ai calci di rigore,

quelli del Novara faranno insieme una lezione di ginnastica mentre

 a Padova si rivivrà,

attraverso un filmato, la storia del Padova calcio con chi quegl’anni

 li ha vissuti in diretta.

Queste le iniziative previste in ogni città per lunedì 31 marzo:

Avellino - Casa di riposo Rubilli

Bari - Centro sociale polivalente per gli anziani

Brescia - Istituto RSA Arici Sega e Centro diurno Primavere

Carpi - Centro Sociale Anziani Bruno Losi

Cesena - Centro Risorse Anziani e Centro Hobby Terza Età

Cittadella - Centro Residenziale per Anziani

Crotone - Centro Turris Eburnea

logo alta risoluzioneTRAPANI

Il Trapani Calcio incontra le scuole

logo alta risoluzioneTRAPANIL’appuntamento è per le ore 11.00 presso la scuola “Guglielmo Marconi” in viale XI Settembre: alcuni calciatori del Trapani Calcio incontreranno gli studenti delle scuole trapanesi che partecipano al progetto “Il Trapani Calcio incontra la scuola”. Si tratta di uno dei momenti – tra i più attesi dai ragazzi – dell’iniziativa promossa dalla Società granata, un progetto di educazione permanente alla salute, al benessere ed all’acquisizione di una coscienza sociale condivisa, che mira a favorire la diffusione di una cultura dello sport leale e trasparente, a sensibilizzare i giovani sull’importanza di uno stile di vita attivo.

Sono diciassette gli istituti scolastici che hanno aderito al progetto, che prevede diverse attività: la definizione di un percorso ludico-motorio, realizzato dai referenti di educazione motoria delle scuole con la collaborazione di tecnici del Trapani Calcio e la realizzazione di elaborati didattici sui temi della legalità, dell’integrazione sociale, del fair play e dei valori dello sport.

A conclusione del progetto si terrà una manifestazione finale nella quale tutte le classi si confronteranno nell’esecuzione dei percorsi ludico-motori. La scuola che avrà presentato il miglior elaborato didattico riceverà un premio.


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35