Le dichiarazioni della vigilia e le probabili formazioni delle due squadre

Rafa Benitez in conferenza stampa

Rafa Benitez in conferenza stampa

Tutto pronto per il penultimo turno di Coppa Italia. Hanno inizio le semifinali che partiranno con l’attesissima sfida Lazio Napoli, in programma mercoledì 4 marzo alle 20:45. Il ritorno, invece, si disputerà mercoledì 8 aprile.

Le due squadre arrivano all’appuntamento di coppa con risultati diametralmente opposti in campionato. La Lazio è caricata ad hoc dal successo per 3-0 in casa del Sassuolo e potrà sfruttare il fattore campo nel primo atto della semifinale. Il Napoli, dal canto suo, dovrà riscattarsi dopo i malumori in campionato figli della seconda sconfitta consecutiva in trasferta, questa volta ad opera del mai domo Torino. Lazio Napoli sarà quindi tutt’altro che una partita come le altre, ma rappresenta un momento chiave della stagione per ambo le sfidanti.

Pioli ha caricato alla vigilia la sua squadra: “Ci piacerebbe finire il viaggio il 7 giugno. Il Napoli in questo momento è il nostro interlocutore diretto in due competizioni” ricordando anche proprio la lotta a tre, insieme alla Fiorentina e, appunto, ai partenopei, per il terzo posto “ma ora giochiamo la coppa. I ragazzi hanno meritato questa semifinale e ce la vogliamo giocare fino in fondo“. In che condizioni è la sua Lazio? “Si può dire che arriviamo bene a questa partita: vincere fa bene al morale, però sappiamo che sarà una partita difficile. Abbiamo grande rispetto del nostro avversario che è stato costruito per fare la Champions e cercare di vincere il campionato, che è detentore della Coppa Italia e ha vinto la Supercoppa, che in campionato ci ha battuto per un episodio. Siamo consapevoli che ce la vogliamo e la possiamo giocare. Mi auguro che la Lazio giochi la migliore partita possibile“. Ma è solo il primo di due tempi, il secondo al San Paolo ad aprile. Ma intanto all’Olimpico non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni: “I miei giocatori hanno ragione, come spesso accade: abbiamo bisogno dei nostri tifosi. È un momento decisivo e con i tifosi siamo più forti, lo stadio pieno ci può dare la spinta in più. I giocatori lo meritano“.

Altra aria si respira sulla sponda del Napoli, dove Benitez, apparso visibilmente arrabbiato dopo la sconfitta col Torino, ha ripreso un po’ il suo a plomb consueto: “La testa è fondamentale in questa parte finale della stagione. Prima giocavamo con 14 giocatori, ora con 20 e tutti devono dare il massimo. Questo non è facile ma fa parte dell’abitudine a vincere. Poi un calo di attenzione ci può stare“. Napoli comunque ancora in corsa su tre fronti: “Dovremo gestirci anche perché in questa parte della stagione è maggiore il rischio infortuni. Ho detto alla squadra che in questo terzetto di partite contro Lazio, Inter e Dinamo Mosca dobbiamo dimostrare il nostro valore, il Napoli con la testa giusta è fortissimo“.

In casa Lazio, Pioli dovrà fare a meno degli indisponibili di lungo corso come Gentiletti, Pereririnha, Lulic e Djordjevic, ai quali si aggiungono capitan Mauri e lo squalificato Cana. Con ogni probabilità vedremo gran parte dei titolari che in settimana hanno piegato il Sassuolo con il solo possibile ballottaggio tra i pali, essendo Marchetti non al meglio. Benitez non potrà contare sugli infortunati Insigne, Michu e Zuñiga. Probabile ampio turn over in difesa con Britos al posto di Koulibaly, Henrique al posto di Maggio e Ghoulam preferito a Strinic. Gabbiadini, De Guzman e Mertens supporteranno Higuain.

COPPA ITALIA – LE PROBABILI FORMAZIONI DI LAZIO NAPOLI

LAZIO (4-3-3): Berisha; Basta, De Vrij, Mauricio, Radu; Parolo, Ledesma, Onazi; Candreva, Klose, Felipe Anderson. A disp: Marchetti, Strakosha, Konko, Cavanda, Cataldi, Biglia, Perea, Keita. All: Pioli.

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho, David Lopez; Gabbiadini, De Guzman, Mertens; Higuain. A disp: Rafael, Colombo, Mesto, Maggio, Koulibaly, Strinic, Inler, Gargano, Hamsik, Callejon, Zapata. All: Benitez.