mercatoContinuano le trattative per i club di serie A ed Europei. Prima della fine del campionato italiano le squadre principalmente attive sul mercato sono 2: il Milan e la Roma. Per i rossoneri si avvicina il giorno in cui è previsto il riscatto del difensore francese classe ’85 Adil Rami. Entro il 19 Maggio infatti la società di Via Turati dovrebbe versare 7 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni del calciatore anche nella prossima stagione. L’AD Galliani però ritiene troppo alte le richieste del Valencia e sta cercando di far scadere il diritto del riscatto. L’alternativa per puntellare la difesa si chiama Alex, brasiliano classe ’82 in forza al Paris Saint Germain, vecchio pupillo dei rossoneri, in scadenza di contratto con i francesi. I giallorossi di Garcia invece sono pronti all’assalto per Borja Valero della Fiorentina, in caso di partenza di Miralem Pjanic. Per lo spagnolo classe ’85 serviranno almeno 15 milioni di euro per strapparlo alla Viola. Il centrocampista però non si smentisce ancora sul suo futuro ma l’opzione Roma è molto gradita al Madrileno che ancora spera in un posto per i Mondiali con la Spagna di Del Bosque. Sul fronte Europeo, dopo la sentenza della Uefa che ha ritirato il divieto di mercato in entrata e in uscita, il Bacellona pianifica la nuova stagione. La dirigenza pensa all’esonero del Tata Martino al termine della Liga e in Spagna danno già per certo l’arrivo dell’ex Roma Luis Enrique. Il possibile nuovo allenatore in cima alla lista dei desideri ha inserito due calciatori, veri e propri chiodi fissi: Vincent Kompany, difensore belga classe ’86 in forza al Manchester City. Il calciatore ha un contratto che lo lega agli inglesi fino al 2018 e lasocietà potrebbe privarsi del calciatore per fare cassa visto la sanzione della Uefa per non aver rispettato il “Fair Play Finanziario”. Per il centrocampo spunta l’ipotesi Paul Pogba, centrocampista francese classe ’93 in forza alla Juventus campione d’Italia per la terza volta consecutiva. Luis Enrique ha scelto proprio il transalpino per rivoluzionare il centrocampo blaugrana, guadagnando anche un piccolo vantaggio sul Paris Saint Germain, pronta a ritirarsi dall’operazione di mercato causa sanzione inflitta dalla Uefa per non aver rispettato il “Fair Play Finanziario”. Si prospetta quindi un “derby” di mercato con il Real Mardid che non ha mai fatto mistero sulla stima per il giocatore bianconero che sarebbe molto gradito ad Ancelotti e Zidane.