palettaNapoli – Termina con il risultato di 1-0 l’amichevole tra Spagna e Italia, una partita in cui Prandelli ha provato diverse alternative da proporre eventualmente al Mondiale in Brasile nel caso ci fosse necessità. Il calciatore che sicuramente ha fatto la migliore impressione tra gli azzurri nella serata di ieri è stato Paletta, difensore argentino ma di origini calabresi, pertanto può indossare la maglia dell’Italia. Altre presenze insolite rispetto al recente passato sono state quelle di Destro e Immobile che nonostante tantà volontà di far bene non sono riusciti ad essere incisivi.  La rete decisiva è stata realizzata da Pedro ma volendo fare un’analisi più approfondita che va oltre il risultato c’è da dire che gli iberici sono parsi ancora una volta più avanti rispetto ai rappresentanti del nostro paese, sia in chiave di gioco, solito ottimo possesso palla e velocità di manovra, sia dal punto di vista atletico. Proprio su questo aspetto si è soffermato Prandelli a fine partita, sostenendo che i calciatori italiani sono in ritardo di condizione rispetto agli avversari. Un discorso del genere può essere fatto quando si gioca un’amichevole ad Agosto ma in questo periodo dell’anno non è pensabile che giocatori impegnati tra campionato italiano e coppe europee non siano nella condizione atletica ideale per affrontare questi impegni. Tra i calciatori del Napoli, sono scesi in campo Maggio nel primo tempo e Raul Albiol nella ripresa mentre Reina ed Insigne sono rimasti in panchina per tutti i novanta minuti.

Il tabellino

Spagna (4-3-3): Casillas (1′ st Valdes); Azpilicueta, Javi Martinez, Sergio Ramos (20′ st Albiol), Jordi Alba; Busquets (1′ st Xabi Alonso), Thiago, Fabregas (1′ st Silva); Pedro (37′ st Cazorla), Diego Costa, Iniesta (20′ st Jesus Navas). A disp.: Reina, Juanfran, Xavi, Koke, Negredo. Ct.: Del Bosque.

Italia (4-3-3): Buffon; Maggio (1′ st Abate), Barzagli, Paletta, Criscito (1′ st De Sciglio); Marchisio, Motta (17′ st Giaccherini), Montolivo; Cerci (24′ st Destro), Osvaldo (24′ st Immobile), Candreva (1′ st Pirlo). A disp.: Sirigu, Perin, Astori, Chiellini, Bonucci, Parolo, Verratti, Gilardino, Insigne. Ct.: Prandelli.

Arbitro: Aranovskiy (Ucraina)

Marcatore: 18′ st Pedro

Ammoniti: Criscito, Destro (I)