puteolanaÈ un lunedì speciale quello che affronta la Puteolana dopo l’impresa di ieri contro il Matera; in casa granata l’entusiasmo è tangibile grazie al successo, il secondo consecutivo, che hanno ottenuto i ragazzi di mister Potenza dopo 90’ di autentica battaglia sportiva.
I meriti di ieri della truppa flegrea sono tanti, primo su tutti quello di aver lanciato un forte segnale al campionato, andando a battere una delle maggiori pretendenti alla promozione nonché unica squadra con la porta inviolata, almeno fino a ieri. Grinta, cuore e carattere è il mix richiesto fin dal primo allenamento dal nuovo mister, autentico “mago” che ha saputo trasformare un team allo sbando e sul fondale della classifica, in una squadra senza paura che se la gioca a viso aperto con tutti; l’alchimia è merito del fatto che i ragazzi seguono il mister 7 giorni su 7 come lui stesso ribadisce in ogni occasione. C’è però da dire che Potenza sta riuscendo a lavorare bene anche grazie alla “materia prima” di valore che sono i giocatori. Dopo il match di ieri sono molte le note positive ricevute dalla rosa che sta pian piano trovando i giusti meccanismi e quelle certezze che tanto faticavano ad arrivare nelle prime giornate. Innanzitutto bisogna sottolineare il fatto che i Diavoli Rossi abbiano trovato un formidabile estremo difensore; infatti Despucches anche contro il Matera è stato uno dei protagonisti grazie a due interventi prodigiosi( gli ennesimi di un inizio stagione da vero NUMERO 1) che hanno blindato il risultato, e grazie anche a tutta la sicurezza che riesce ad infondere al pacchetto arretrato. Quest’ultimo ha acquisito più esperienza con l’arrivo di Russo, autore ieri di una buona prova così come i suoi compagni di reparto: il ritrovato Salvati che ha fatto subito capire perché si puntava molto sul suo rientro grazie anche all’assist al bacio per la rete del pareggio di Peppe Imbriaco, autore anch’egli di una prova magistrale sul prato del “Conte”. D’ascia, partita dopo partita sta finalmente prendendo il controllo della sua fascia ed il giovanissimo Carezza ha degli ampi margini di miglioramento e si è subito inserito bene nella realtà puteolana.
La linea mediana è garanzia assoluta grazie a Visciano e Napolitano, unico neo l’ennesimo cartellino rosso dei granata rimediato dal centrocampista. Un reparto che sta trovando l’affiatamento con quello offensivo che con l’ingresso al 61’ del match winner Valerio Loiacono, sta trovando una buona continuità.
I granata sono quindi sulla strada giusta per continuare la striscia positiva di 7 punti in 4 partite e dopo il riposo concesso oggi, si ritroveranno per preparare al meglio la trasferta pugliese di domenica a Monopoli, un ennesimo banco di prova contro una squadra di primo livello.