cassanoLa 28ma giornata del campionato italiano ha visto i successi simultanei delle prime 7 della classifica. Tra queste la Juve con l’ennesimo gioiello di Pirlo da un’altra “badilata”(Buffon dixit) al campionato e sembra ormai correre solo per infrangere record, mentre Roma e Napoli vincono soffrendo e continuano il duello per la piazza d’onore; alle spalle del suddetto trio si sta facendo interessante la sfida a tre per il quarto posto tra Fiorentina, Inter e Parma: alle spalle dei viola la squadra di Mazzarri pare aver ritrovato la continuità e sicurezza mostrata ad inizio stagione, mentre viaggia sempre più spedito il Parma trascinato da un Cassano che sente odore di mondiale.
Al centro classifica l’attenzione si concentra su Milan e Lazio, le grandi deluse di questa stagione, qui i rossoneri sprofondano sempre di più in una crisi di risultati e di identità mostrando gli scarsi effetti della cura Seedorf; la Lazio di Reja sembra invece ritrovarsi in trasferta, lontano dalle contestazioni dei suoi tifosi, e strappa 3 punti importanti a Cagliari.
In coda alla classifica questo turno vedeva il doppio scontro salvezza Livorno-Bologna, e Sassuolo-Catania; in questo contesto le vittorie ottenute dai toscani e dagli emiliani sono indubbiamente pesanti, ma non chiudono in nessun modo la lotta per la permanenza in A, infatti con ancora 10 giornate da disposizione i punti che dividono il Catania fanalino di coda dalla coppia Chievo-Livorno appaiata in quartultima posizione restano appena quattro, dunque tutto può ancora succedere.