Con il campionato agli sgoccioli, le società già stanno ponendo le basi per la prossima stagione. Siamo ancora all’inizio naturalmente, con la finestra dei trasferimenti che in Italia chiuderà i primi di settembre. Alcune squadre già sono al lavoro, altre (come ad esempio Napoli, Roma e Lazio) dovranno prima capire chi farà la Champions, chi i preliminari di Champions e chi si dovrà accontentare dell’Europa League, per poi dare via libera alle trattative. Si sa, i soldi girano soprattutto in Europa e ciò naturalmente influenza il mercato. Ricordate la telenovela Fellaini, praticamente già acquistato dal Napoli, ma che dovette fare marcia indietro perché gli azzurri vennero eliminati nei preliminari di Champions?

Dybala a un passo dalla Juventus. Dovrebbe essere lui il primo grande colpo di mercato dell'estate 2015

Dybala a un passo dalla Juventus. Dovrebbe essere lui il primo grande colpo di mercato dell’estate 2015

Chi invece già ha infiammato il mercato è la Juventus. I bianconeri, quest’anno, anche grazie al raggiungimento della finalissima di Champions, hanno ricevuto un bel po’ di soldi, si parla di una cifra intorno ai 100 milioni e Marotta può scatenarsi. Dybala sembra ad un passo. Infatti, negli ultimi giorni, c’è stato un incontro tra Zamparini, il giocatore e lo staff della Juventus. Al Palermo dovrebbe arrivare una cifra intorno ai 28 milioni cash, più 8 milioni di bonus difficilmente raggiungibili (chiamati così) e più due giovani giocatori, per un valore complessivo di 4 milioni. Si parla di Goldaniga e uno tra Magnusson, Spinazzola e Lanini. Anche l’allenatore dei rosanero avrebbe confermato il buon esito della trattativa, affermando che il giovane argentino è ormai un giocatore della Juventus. L’Inter all’ultimo momento avrebbe provato ad inserisrsi, presentando un’offerta di ben 34 milioni, ma la sensazione è che ormai sia troppo tardi. Zamparini si è sempre dimostrato un uomo di parola e difficilmente cambierà idea. Inoltre, la Juventus, con Matri, Tevez e Lorrente possibili partenti, starebbe cercando di tutelarsi e avrebbe individuato in Cavani l’uomo giusto per l’attacco di Allegri. Ma qui siamo solo ad un pourparler e di trattativa vera e propria neanche l’ombra. Poi ci sarebbe sempre la questione dei due talenti del Sassuolo, Zaza e Berardi, che potrebbero essere riscattati già dalla prossima stagione.

La Roma, dal canto suo, con le problematiche legate anche al fair play finanziario voluto dalla Uefa, avrà non poche difficoltà, considerando la brutta stagione, molti andranno via e dovranno essere degnamente rimpiazzati. Per quanto riguarda il Napoli, invece, prima di poter programmare il futuro, bisognerà capire quali sono le intenzioni di Rafa Benitez. Secondo fonti vicine allo staff dello spagnolo, il divorzio, dopo due stagioni, sembra inevitabile. In alternativa, il presidente De Laurentis avrebbe pensato a Sinisa Mihajlovic e Jurgen Klopp. A fine campionato si deciderà. Da valutare con attenzione anche la questione Higuain, che sarebbe pronto a lasciare in caso di offerte allettanti. Stessa situazione per il Milan, ormai certa la partenza di Filippo Inzaghi, dopo una stagione a dir poco disastrosa, il futuro si chiama Vincenzo Montella, anche se la pista Conte, (difficile) non si è mai raffreddata. Dall’altra sponda di Milano, l’Inter può partire con qualche certezza in più. Roberto Mancini sicuramente sarà il tecnico dei nerazzurri anche per la prossima stagione e la rifondazione è già partita. Prossimo l’arrivo del campione del City, Yaya Tourè, e praticamente ai titoli di coda il rinnovo di Icardi. Insomma la stagione 2014/2015 deve ancora terminare, ma le big già pensano al futuro.