lega-serie-aLe squadre di calcio devono essere sottoposte a una quarantena generalizzata di 14 giorni, in caso di una positività al coronavirus durante gli allenamenti collettivi che riprenderanno il 18 di maggio: è questa – secondo quanto riporta l’ANSA – una delle indicazioni per le variazioni al Protocollo di sicurezza sanitaria formulate dal Comitato tecnico scientifico nel parere chiesto dal Governo per la ripresa degli allenamenti di gruppo dalla prossima settimana.

Le misure previste dal Protocollo di sicurezza per la ripresa degli allenamenti di gruppo del calcio sono sotto la diretta responsabilità del medico sociale: questa, come riporta sempre l’ANSA, un’altra delle puntualizzazioni fatte dal Comitato tecnico scientifico e recepita dal ministro della Salute, Speranza, e dal ministro dello Sport, Spadafora, che stanno per trasmettere una lettera alla Federcalcio.

Fonti: Sportmediaset, Ansa