insignejtcNapoli – E’ il giorno della semifinale (diretta su Rai Uno ore 20.30) contro l’Olanda ed in casa Italia si può tirare un sospiro di sollievo. Infatti arrivano notizie importanti dallo staff medico riguardanti Lorenzo Insigne. Il talento napoletano migliora ora dopo ora e la sensazione è che potrebbe partire almeno dalla panchina. In retroguardia potrebbe esserci Regini al posto di Biraghi mentre Sansone, dopo l’ultima prova positiva con la Norvegia, potrebbe partire dal primo minuto al posto di Saponara (rinnovata nella serata di ieri la comproprietà del suo cartellino tra Milan ed Empoli) che non è al top. In avanti ballottaggio Gabbiadini-Borini con quest’ultimo favorito. Sarà una semifinale dalle mille emozioni, considerando il livello tecnico delle due nazionali. L’Olanda è composta da giovani talenti già nel giro della Nazionale maggiore. In particolar modo gli uomini di Mangia dovranno fare attenzione al bomber De Jong, ai centrocampisti Fer e Strootman, e al centrale difensivo Blind. Gli Orange, rispetto all’ultima gara che li ha visti travolgere dalla Spagna per 3-0, partiranno con la formazione titolare. I numeri: gli azzurri vantano il miglior palmares con sei titoli Under 21 conquistati. L’Olanda ha trionfato nel 2006 e nel 2007. L’ultimo confronto tra le due nazionali ha visto trionfare l’Italia per 3-0 nello scorso Agosto 2012.

Ecco le probabili formazioni:

OLANDA (4-2-3-1): Zoet; Kapelhof, Blind, Van Duk, Van Aanholt; Strootman, Fer; Bacuna, Van Ginkel, Wildschut; De Jong. CT: Pot
ITALIA (4-4-2): Bardi; Donati, Caldirola, Bianchetti, Biraghi; Florenzi, Verratti, Rossi, Saponara; Immobile, Borini. CT: Mangia