I partenopei cadono sotto i colpi di Floro Flores e Sansone

sasnapEsordio amaro per Maurizio Sarri alla prima ufficiale sulla panchina del Napoli; i partenopei cadono a Sassuolo sotto i colpi di Floro Flores e Sansone. Eppure il match si era messo subito in discesa con il vantaggio degli azzuri firmato Hamsik, un goal che avrebbe potuto essere un apri pista per portare a casa la partita se solo i partenopei avessero continuato a giocare come nei primissimi minuti. Invece man mano è venuta fuori la squadra di Di Francesco, un team che gioca insieme da tre anni eccezion fatta per Defrel  e Duncan, arrivati nell’attuale sessione di mercato. Alla mezzora del primo tempo è arrivato il pari mentre sul finire di gara è arrivata la rete che ha consegnato la vittoria ai padroni di casi. Da parte sua il Napoli ha fatto molta confusione, in avvio si è vista una squadra concentrata nel cercare di mettere in atto le direttive e i meccanismi imposti dal nuovo allenatore ma col trascorrere del tempo i calciatori si sono persi, gli attaccanti si sono pestati i piedi e la difesa è andata in difficoltà. Diversi interpreti partenopei hanno offerto una prova non all’altezza, su tutti El Pipita Higuain, che ha saltato il ritiro estivo di Dimaro pertanto è chiaramente fuori condizione. Capiamo che lasciarlo fuori dal primo minuto sarebbe stata una scelta impopolare per un allenatore che già non è ben visto bene da gran parte della tifoseria ma è pur vero che l’argentino titolare in queste condizioni serve a ben poco mentre entrando a gara in corso magari l’ultima mezzora quando gli avversari sono più stanchi potrebbe fare la differenza. Preso atto delle suddette considerazioni, non è però il caso di fare processi in quanto la squadra ha lavorato tantissimo sul piano atletico in estate  e ci può stare di fare un po’ fatica ad inizio stagione soprattutto quando si incontrano avversari che effettuano preparazioni atletiche volte a partir forte per mettere subito in cassaforte i primi punti salvezza.

Il tabellino

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi (17′ st Politano), Defrel (37′ st Falcinelli), Floro Flores (28′ Sansone). A disp.: Pomini, Pellegrini, Biondini, Fontanesi, Gazzola, Terranova, Pegolo. All.: Di Francesco.

Napoli (4-3-1-2): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; David Lopez, Valdifiori, Hamsik; Insigne (28′ st El Kaddouri); Higuain (17′ st Gabbiadini), Mertens (34′ st Callejon). A disp.: Rafael, Gabriel, Strinic, Koulibaly, Henrique, Allan, Jorginho, Dezi. All.: Sarri.

Arbitro: Doveri

Marcatori: 3′ pt Hamsik (N), 32′ Floro Flores, 38′ st Sansone (S)

Ammoniti: Magnanelli, Berardi, Peluso, Sansone (S); Chiriches, Valdifiori (N)