portaischiaSALERNITANA: La Salernitana ripiomba in una pesante crisi. Il successo con il Gubbio ha solamente illuso una squadra apparsa in grandissima difficoltà. Il Pontedera supera con facilità i granata (2-0 il risultato finale), archiviando la pratica già nella prima frazione di gioco. Un’autorete di Siniscalchi (con la collaborazione di Berardi) e il sigillo di Arrighini (protagonisti in negativo di nuovo la ‘premiata coppia’ Berardi – Siniscalchi) rendono amarissima la trasferta toscana a Perrone, che dopo questa pesante battuta d’arresto torna nuovamente in bilico.
NOCERINA:Pur gravata da notevole peso psicologico, la squadra di Fontana ha dato tutto. Specialmente nel primo tempo, la Nocerina ha mostrato manovre assai più gradevoli rispetto a quella del Pisa. La differenza di valori individuali però è stata determinante. Toscani due volte a segno, sfruttando disattenzioni fatali. Favasuli ha segnato facile, dopo una serie di errori difensivi che hanno coinvolto tutta la retroguardia di casa. Arma ha raddoppiato in scioltezza, saltando indisturbato sul cross di Pellegrini. La Nocerina le occasioni invece le ha sprecate tutte quante. Al 5’ è Mingazzini a sbrogliare sul pericoloso cross di Ficarrotta. Grave l’errore di Evacuo al 10’: innescato da Vitale, a lato la conclusione rasoterra ravvicinata. Alta alla mezz’ora la saetta di Lepore. Su taglio di Danti, in bocca al portiere il tiro di Ficarrotta al 32’. Da pochi centimetri il colpo di testa di Vitale al 41’ centrava Provedel. Meno occasioni nella ripresa, anche a causa dell’inferiorità numerica provocata dall’espulsione di Crialese: solo numeri interessanti di Ficarrotta, meritevoli di miglior sorta.
PAGANESE:Il Viareggio si conferma bestia nera della Paganese al “Torre”, infliggendole una pesante sconfitta e facendo annullare l’effetto cambio tecnico: dopo due pareggi, infatti, la gestione tecnica di Belotti inanella due sconfitte consecutive con il quart’ultimo posto sempre più lontano. Al primo affondo (2′) il Viareggio passa con un’azione lineare condotta dal capitano Pizza che scarica sulla sinistra per Nicolao che serve in piena area Romeo, lesto ad infilare Marruocco. Nella ripresa, dopo un quarto d’ora, Belotti inserisce Beretta e passa ad uno più spregiudicato 3-4-3. Ma al 27′ Monopoli colpisce il pallone con le mani e viene espulso ed un minuto dopo su assist di Romeo, Pizza incuneatosi in area trova il raddoppio con la complicità di Marruocco. Sul finale di gara, al 43’, c’è anche il tempo per Benedetti che tutto solo ha il tempo per girarsi ed insaccare il 3-0 con i fischi che accompagnano l’uscita dal terreno di gioco degli azzurrostellati, che restano sempre più ultimi in classifica.
CASERTANA: Cuore Casertana, i falchetti sbancano Martina con un gol di Antonazzo al 95′
Un urlo liberatorio.La spizzata di Idda e il tiro di Antonazzo che varca la linea di porta all’ultimo secondo utile della gara: la Casertana batte così a domicilio il Martina Franca al ’95.  Una vittoria del gruppo, che pesa come un macigno. I falchetti ora agganciano il secondo posto ad appena un punto dalla vetta difesa dal Cosenza.

AVERSA-ISCHIA: Parte bene l’Ischia di mister Porta che si impone ad Aversa con una vittoria. La squadra gialloblu grazie ai tre punti risale la classifca e raggiunge il Melfi al quinto posto. Il goal della vittoria di Cunzi al 38′ del primo tempo. Nella ripresa espulso Saurino dell’Aversa.

 

SORRENTO: “È stata la peggiore gara della mia gestione”.
Mastica amaro, amarissimo Gianni Simonelli al termine della sfida contro il Poggibonsi.
Sorrento timoroso e a tratti che lascia il gioco nelle mani dei toscani. Partita bloccata che è rotta dalla rete in apertura di secondo tempo da parte di Ferri Mairini. Rossoneri incapaci di recuperare per la terza volta sotto la gestione del tecnico partenopeo.

ARZANESE: Nel testa a testa di bassa classifica affermazione in rimonta dei toscani, che cosí agganciano proprio l’Arzanese a quota 17 e non sono piú fanalino di coda solitario. Al 30′ pt Ripa illude i campani, ma nel secondo tempo il Gavorrano prima impatta con un rigore di Fossati all’11′ st e poi sorpassa al 31′ st grazie a Tempesti. Al 43′ pt espulso dalla panchina Malatesta (Gavorrano) e al 4′ st espulsi Giacinti (Arzanese) per scorrettezze e M.Caciagli (Gavorrano) per doppia ammonizione.