quadri_fascia_5Primo giorno in maglia biancorossa per Alberto Quadri. Il centrocampista, reduce dalla proficua stagione in forza al Mantova, si prepara a vivere con entusiasmo una nuova avventura in un club meridionale, esperienza già vissuta nelle città diAvellinoTarantoCampobasso e Catanzaro“Sono felice di vestire la maglia del Barletta e di avere la possibilità di disputare un torneo avvincente, quale si prospetta essere il prossimo. So di giungere in una piazza importante, con storia, tradizione e fame di calcio. Il Presidente ed il Direttore Sportivo sono persone squisite che sin dal primo approccio mi hanno trasmesso l’entusiasmo con il quale si apprestano a vivere l’avventura alla guida del club”. Quadri ha incontrato il Barletta sulla sua strada da avversario nel recente passato, ai tempi del Catanzaro“Ricordo il calore dei tifosi biancorossi. In Calabria ho vinto il torneo di Seconda Divisione ed ho vissuto la stagione successiva nella categoria superiore. Per me è stata un’esperienza molto intensa. La città e la tifoseria giallorossa le porto nel cuore e sapere che i tifosi barlettani vi sono legati da gemellaggio per me è motivo di felicità e di orgoglio. Referenze sulla città della Disfida? Alcuni ex compagni hanno giocato a Barletta e mi hanno parlato benissimo di città, ambiente e tifoseria. Quando mi hanno prospettato la possibilità di giocare con questa maglia non ci ho pensato due volte a rispondere positivamente alla chiamata. Sono contento di ritrovare da subito Roberto Floriano, con il quale ho condiviso felicemente l’ultima stagione. Sono carico e pronto per vivere al massimo questa nuova avventura”.