potenzaputeolana2Quinto risultato utile per i granata di mister Potenza; stavolta ad essere fermato al “Conte” è il Progreditur Marcianise, primo della classe. Certamente un buon risultato per i Diavoli Rossi, anche se, notizie dell’ultima ora parlano dell’esclusione ufficiale dal girone per il Nardò, dopo l’ennesimo match perso a tavolino, con conseguente sottrazione dei punti guadagnati da tutte le avversarie contro la formazione pugliese. In questo modo la Puteolana precipita nuovamente ad 8 punti, al penultimo posto in graduatoria. Andiamo ora ad analizzare il match: la formazione di casa scende in campo con il consueto 4-3-3, Despucches, Carezza, D´Ascia, Imbriaco, Russo, Salvati, Manco, Napolitano, Pastore, Fioretti e De Lucia. Gli ospiti rispondono con Imbimbo, Ciano, Corduas, Viola, Lagnena, Posillipo, Verdone, Temponi, Iadaresta, Citro, D´Anna, un 3-5-2 ormai collaudato da mister Foglia Manzillo. L’incontro è tutt’altro che entusiasmante, complice la buona disposizione in campo dei due team con pochi spazi sfruttabili e occasioni col contagocce; i granata provano ad impegnare il Marcianise con le sortite offensive di De Lucia che all’8 prova un colpo di testa che si spegne a lato. Fino a 10 minuti dal termine della prima frazione non succede praticamente nulla, ed al 36’ è Citro ad impegnare Despucches con un bel sinistro respinto dall’estremo difensore. Prima della pausa ci prova Pastore, anticipato però in unscita da un attento Imbimbo. La ripresa vede un Progreditur più arrembante, ma i difensori granata riescono ad imbrigliare bene la manovra avversari concedendo poco o niente. Gli ospiti sono quindi costretti a tentare ripetutamente la conclusione da fuori senza riuscire a superare Despucches che è bravo prima su Citro e poi sul neo-acquisto Viola. Al 56´ i circa 450 spettatori di Pozzuoli gioiscono per la rete siglata da Pastore, la quale viene però prontamente annullata dal direttore di gara per la posizione di fuorigioco del bomber granata. Al 76´ il Marcianise sfiora il vantaggio con un ottimo colpo di testa di Iadaresta, che finisce di poco alto a portiere battuto. Passa meno di un minuto ed ancora Iadaresta dal limite mette paura ai padroni di casa con un tiro di pochissimo a lato. La Puteolana si scuote e reagisce con Pastore, migliore in campo che per due volte impegna l’estremo difensore ospite senza però trovare la via della rete. L’ultima occasione è per il Marcianise, con Allegretta che spedisce alto da buona posizione. Al triplice fischio il risultato è a reti inviolate, 0-0. Moderata soddisfazione nelle parole di Vincenzo Potenza, tecnico dei granata: :”Penso che il pareggio sia giusto ed è un risultato ottenuto contro una squadra ottenuto che è la prima della classe. Abbiamo fatto la nostra partita giocando ad armi pari fino all´ultimo. Noi cerchiamo di essere abbastanza camaleontici ed abbiamo bisogno del contributo di tutti i calciatori che fanno parte della rosa a prescindere da come ci disponiamo in campo. Siamo partiti col tridente, poi abbiamo lavorato con una mezzapunta ed abbiamo concluso con il 4-4-2. Abbiamo provato a sfruttare le situazioni che ci sono capitate. Mi rendo che è venuta fuori una partita poco interessante per gli spettatori.
Intanto noi ci teniamo stretto questo mezzo passo in avanti e siamo già concentrati per la prossima partita”.