puteolanaNonostante il cambio in panchina continua la seri nera per la Puteolana, che ieri sul campo del Francavilla è andata incontro alla sua quarta sconfitta consecutiva in campionato. L’inizio del match è dettato da un torpore in cui si trovano entrambe le squadre, e per trovare un’azione degna di nota bisgona andare al minuto 38 quando i padroni di casa concludono in pota con Picci che trova l’opposizione di Despucches in due tempi. Al minuto 41 però si sblocca il match: è il Francavilla a passare in vantaggio grazie a Roselli che di testa insacca un ottimo cross dalla destra. Prima del riposo insistono i padroni di casa che sfiorano in due occasioni il raddoppio. Nella seconda frazione il copione non cambia ed al 3′ minuto uno scatenato Picci regala il bis ai suoi grazie ad una serpentina in area che vede la punta concludere in rete. I granata sono in balia degli avversari che continuano ad attaccare sfiorando il tris che però non arriva. Vacca ci prova al minuto 75 ma l’estremo difensore sinnico para in due tempi; al 94′ il Francavilla potrebbe fare 3 ma il rigore concesso dal direttore di gara a Picci, vede la grande opposizione di Despucches che evita la goleada. A fine incontro Muro critica l’inesperienza dei suoi: ”Siamo una squadra molto giovane e fino al vantaggio del Francavilla ci siamo comportati bene. Sul primo gol avevamo noi la palla e l’abbiamo “regalata” ai nostri avversari. Ho visto i ragazzi un po’ impauriti, ma devono sbloccarsi e superare questo momento. Ho accettato la panchina della Puteolana consapevole delle difficoltà a cui andavo incontro. Ho parlato con la società delle problematiche attuali perché la situazione è dura. C’è molto da lavorare e un po’ tutti dobbiamo fare dei sacrifici per accontentare i nostri tifosi che meritano rispetto”.