puteolanaNonostante il ritorno in panchina di Enzo Potenza, dopo le appena 3 presenze del dimissionario Bruno Mandragora, e nonostante il pareggio contro il fortissimo Monospolis, che aveva fatto ben sperare, la crisi della Puteolana continua inesorabile, relegandola all’ultima posizione nella classifica del girone H di serie D, in coabitazione con il S.Felice Gladiator, squadra casertana che non naviga certo in acque migliori. Alla base di questo periodo nero ci sono vari fattori, primo fra tutti, la sterilità preoccupante del reparto offensivo, infatti, se è vero che la difesa è comunque tra le meno battute del campionato, non si può dire altrettanto dell’attacco, che è il peggiore del girone, con appena 27 centri, dopo quello del sopracitato Gladiator. I granata sono anche riusciti a diminuire le sanzioni disciplinari sul terreno di gioco, caratteristica che aveva accompagnato tutta , o quasi, la prima gestione Potenza. Dati che devono far riflettere visto che il team in questa settimana e mezzo, potrà preparare al meglio, complice il turno di riposo di domenica, la trasferta sul campo della corazzata Progreditur Marcianise, seconda in classifica, ed imbattuta da ben 5 turni.