potenzaputeolana2Il ritorno di Potenza, ed il conseguente pareggio di sabato scorso contro il Monospolis, sembrano aver ridato fiducia e morale alla Puteolana, e tutto ciò arriva al momento giusto perché la lotta per la salvezza si fa sempre più serrata e tra meno di quattro giorni, i granata andranno a fare visita ad un’altra corazzata di questo equilibratissimo girone: il Taranto di mister Papagni. I pugliesi attualmente occupano la terza posizione in classifica e vengono dal pareggio esterno in casa del San Severo.
I flegrei hanno ripreso ieri gli allenamenti al “Tony Chiovato”, ritornano in gruppo Napolitano e Manco, due pedine fondamentali nello scacchiere di Potenza, che però deve fare i conti con l’assenza di un Pignalosa febbricitante. Intanto è intervenuto ai microfoni uno dei protagonisti del match contro il Monospolis, Ciro Foggia: “Dopo il doppio svantaggio, il mio gol è stato importante perché ha dato il via alla nostra grande reazione . Nel secondo tempo abbiamo recuperato il risultato grazie al gol di Salvati. Sullo zero a due una rimonta del genere non era affatto scontata, ma noi siamo stati grandi perché non ci siamo abbattuti in una situazione di difficoltà. Voglio dedicare il gol alla mia famiglia, alla mia fidanzata, ai tifosi e a tutta la squadra. Se continueremo a giocare con lo spirito messo in campo contro il Monospolis, credo che poche squadre ci batteranno”.