Dopo aver strappato un altro punto prezioso sul difficile campo di Cimitile, il Rione Terra, più coeso e determinato che mai, è ora atteso da 4 “finali” con l’obiettivo di guadagnarsi la permanenza in Promozione (girone A) senza dover affrontare i play out. La prima “finale” per gli azzurri di Pozzuoli è già alle porte e di sicuro sarà incandescente: domenica (ore 15) al “Conte” c’è infatti la Real Maceratese, diretta concorrente per la salvezza.

La settimana del Rione Terra. I puteolani, quasi eroici nel riuscire ad uscire indenni dal “Peluso” costringendo il Cimitile allo 0-0, come di consueto, sono tornati ad allenarsi nel tardo pomeriggio di martedì. Agli ordini del tecnico Enzo Sicuranza la squadra, dopo una prima fase di riscaldamento, ha svolto un’intensa seduta tecnico-tattica. Nella giornata di giovedì invece, sempre presso il campo sportivo “Agostino Gamba” di Monteruscello, per i flegrei “classica” partitella a ranghi misti. Sul finire per Ginestra e compagni esercitazioni di tiro verso la porta difesa a turno da Compagnone e Maione. Non ha partecipato agli allenamenti il solo Volpe, ancora ai box per una botta al ginocchio rimediata un mese fa.

Per stasera invece è in programma la seduta di rifinitura al termine della quale mister Sicuranza stilerà l’elenco dei convocati per l’importantissimo match di domenica.