Panorama_1_fullIn casa Monte di Procida si vuole archiviare il ciclo di ferro che ha visto la compagine Montese affrontare le 3 big del campionato. L’occasione ideale è il match di domenica, valido per la 5° giornata di campionato. I cavallucci marini ospitano i “cugini” del Rione Terra. Nel primo allenamento settimanale i giallo-blu hanno lavorato intensamente sotto la guida del preparatore atletico. Si è rivisto sul campo di allenamento anche qualche infortunato di lunga data. Si tratta dei due esterni di attacco, Licciardi e De Luca, ma la loro presenza è ancora in dubbio e saranno i prossimi allenamenti a decidere se saranno della partita. Anche il Rione Terra non naviga in acque tranquille e come i Montesi, dopo aver vinto la prima di campionato ha steccato le tre gare successive, conquistando un solo punto su 9 disponibili. Il Monte di Procida viene dalla sconfitta per 2 a 1 sul campo della Pro Pagani, il Rione Terra ha pareggiato in casa per 1 a 1 contro il Pimonte. Si prospetta un derby dai sapori forti cercando di mettere in campo il solito agonismo e di far vedere che le due squadre sono uscite dalla crisi di risultati. Il match di domenica non sarà la prima stracittadina della stagione, le due squadre infatti si sono già affrontate in “Coppa Italia Dilettanti” e in quell’occasione è stata la compagine di mister Illiano ad avere la meglio per 2 a 1. I calciatori ad essere più tesi e ad avere la testa già a domenica sono senza dubbio i 2 capitani.
PAROLA AI CAPITANI
Luigi Illiano, capitano dei giallo-blu afferma :<< Vogliamo trovare il riscatto dopo le 3 sconfitte consecutive. Le squadre incontrate fino ad ora hanno avuto qualcosa in più, ma siamo stati penalizzati dalle assenze, credo che tra un paio di settimane saremo al top. Domenica non giochiamo certo per il pareggio, vogliamo vincere e convincere. Scenderemo in campo senza paura, rispetto per tutti ma paura per nessuno>>.
Salvatore Ginestra del Rione Terra dice :<< In queste partite siamo stati sempre sfortunati e abbiamo sempre giocato un buon calcio. Stiamo lavorando bene e andremo a Monte di Procida certamente per fare risultato. Dobbiamo essere consapevoli del nostro talento e della nostra forza e non dobbiamo avere paura. Dobbiamo dedicare l’eventuale vittoria a chi ci sta vicino, il mister, i dirigenti e il presidente in primis>>.
Non resta che aspettare il calcio d’inizio domenica ore 10,30 al Vezzuto-Marasco. Voglia di vincere, talento e carica agonistica sono gli ingredienti giusti di un attesissimo derby!.