ISOLA DI PROCIDA 2 – 1 CASALNUOVO
isola di procidaISOLA DI PROCIDA (4-3-3): Bardet 8; Piro 6,5, Spadera 6, Esposito 6, Russo M. 6; Caiazzo 6, Gaveglia 6, Muro 6 (20’ st Guarracino 6,5); Dodò 6, Russo I. 6,5 (1’ st Costagliola L. 6), Cibelli 6,5 (44’ st Liccardo sv). (In panchina Scotto di Marrazzo, Botta, Marzocchi, Ambrosino) All. Cibelli Francesco 6,5
CASALNUOVO (4-3-3): Sollo 6,5; Pelliccia 6 (24’ st Riccio 6), Scafaro 5, Scognamiglio 6, Donniacono 6; Romano 6, Siciliano 6,5, Liccardi 6; Colesanti 7 (41’ st Amoroso sv), Pagano 6, Sorrentino 6,5. (In panchina Mazzola, D’Alise, Raspaolo, Pispico, Leanza) All. Castaldo 6
ARBITRO: Guida David di Torre Annunziata (ass. Luca D’Isa di Frattamaggiore e Pasquale Russo di Nola)
RETI: 24’ pt Pagano rig. (C), 44’ pt Russo, 41’ st Cibelli
NOTE: calci d’angolo 8-2 per il Procida. Ammoniti Caiazzo (P), Donniacono, Scogliamiglio (C). Espulsi al 41’ pt Scafaro (C) e al 43’ st Russo M. (P) per somma di ammonizioni. Durata pt 46’, durata st 51’. Spettatori 300 circa.
Il Procida torna alla vittoria dopo tre partite di digiuno e lo fa in rimonta, contro un buon Casalnuovo. I biancorossi soffrono nella prima fase, dove le parate di Bardet tengono il risultato inchiodato sullo 0-0. Gli ospiti, però, trovano il vantaggio al 24′ su un calcio di rigore concesso per atterramento di Massimo Russo su Scafaro: Pagano spiazza Bardet e fa 1-0. Il Procida reagisce e la partita cambia al 41′ quando Scafaro, già ammonito, prende la palla con la mano e viene espulso. Tre minuti dopo arriva il pareggio: cross di Caiazzo, sponda di Giò Cibelli e mancino al volo di Ivan Russo che s’infila nell’angolino alla sinistra del portiere. Con un uomo in più il Procida prova a vincerla ma anche nella ripresa i biancorossi trovano tante difficoltà nel creare occasioni nitide da gol. Il gol vittoria arriva a 4′ dalla fine: bellissima azione palla a terra, chiusa da un triangolo tra Guarracino e Cibelli che permette a quest’ultimo di involarsi verso la porta e battere il portiere avversario con il destro. Al 43′ anche il Procida resta in 10 per l’espulsione di Russo, ma ciò non nega la festa alla squadra di mister Cibelli.