Agli azzurri basta un gol

 di Foti per battere lo Stasia

 

Mister_Ciro_Amorosetti_quarto-300x336Importante vittoria per la Nuova Quarto che impone l’1-0 allo Stasia e si allontana dalla zona retrocessione. Davanti a circa 200 spettatori la squadra di Amorosetti dimostra di stare bene nonostante le assenze ed una classifica non certo meravigliosa. Partono bene gli azzurri che con Ciocia e Barbella vanno vicinissimi al gol ma un super Amato nega la gioia ai padroni di casa. Al 25’ la svolta: corner per il Quarto, colpo di testa di Caiazzo, ennesimo miracolo di Amato che però non può nulla sulla ribattuta di Foti. Nel finale di tempo lo Stasia sfiora il pari con Siciliano che grazia la squadra flegrea mandando il pallone clamorosamente a lato. Nel secondo tempo il Quarto prova a chiudere la partita, ma prima Amato su Caiazzo e poi Imbriaco che salva sulla linea su Passero negano il raddoppio agli azzurri. Nello Stasia si registrano le espulsioni di Signore al 79’ per doppia ammonizione e di Siciliano, reo di aver commesso un bruttissimo fallo su Barbella al 90’. Per gli azzurri prima gioia casalinga e quarto risultato utile consecutivo, per il tecnico della svolta Amorosetti prima vittoria stagionale, ma con questo spirito e con queste prestazioni sicuramente ce ne saranno altre.

NUOVA QUARTO CALCIO 1

STASIA 0

NUOVA QUARTO CALCIO: Ciccarelli, Raiano, Di Fusco, Micillo (dal 30 st Santangelo), Cuomo, Zinno, Passaro, Foti, Ciocia, Barbella, Caiazzo (dal 37’ st Aveta). A disposizione: Gaiangos, Esposito, Sica, De Luca, Baiano. Allenatore: Amorosetti Ciro

STASIA: Amato, Aveta, Bottiglieri, Colucci (dal 21’ st Cozzolino), Imbriaco, Signore, Loiacono (dal 33’ st De Falco), Di Costanzo, Di Pietro, Siciliano, Arenella (dall’8 st Nucci). A disposizione: Delli Paoli, De Mato, Principe, Puccinelli. Allenatore: Renna Giovanni

Arbitro: Manfredini Pietro di Castellammare di Stabia

Assistenti: Rizzo – Alfieri di Salerno

Reti: 25’ pt Foti.

Espulsi: 34’ st Signore per doppia ammonizione, 45’ st Siciliano per fallo su Barbella.

Note: Spettatori 200 circa.

Ammoniti: Foti, Ciocia, Colucci, Imbriaco, Loiacono e Di Costanzo.