spezia2Lo Spezia Calcio comunica che Pietro Fusco, già nei quadri societari
come Responsabile del Settore Giovanile, andrà da quest’oggi a ricoprire
il ruolo di Coordinatore dell’Area Tecnica.

Damir Miskovic, Consigliere Operativo dello Spezia Calcio: “Dopo le
speculazioni e le voci delle ultime tre settimane è venuto il momento di
chiarire la pozione della Società’ e la mia.
Confermo la volontà di proseguire con il progetto triennale dello Spezia
Calcio, in pieno accordo con il Patron Volpi, il Presidente Grazzini e
tutti gli appartenenti alla Società.
Nenad Bjelica, lo staff tecnico e giocatori fanno parte a pieno titolo
di questo progetto.
Il Direttore Igor Budan purtroppo, ha avuto dei problemi di natura
privata. Lo Spezia Calcio lo manterrà nei quadri societari,
garantendogli tutto il supporto ed il tempo necessario per risolverli.
Mister Bjelica ha richiesto e ottenuto dalla Società che Pietro Fusco
possa svolgere il nuovo ruolo di Coordinatore dell’Area Tecnica con
pieni poteri e responsabilità.
Voglio ringraziare i tifosi dello Spezia per il sostegno che hanno
sempre dato alla squadra. Grazie anche allo staff tecnico e ai giocatori
per quello che hanno dato in passato, e per l’impegno che stanno
mettendo in questo periodo in cui i risultati non sono quelli sperati.
Come in ogni famiglia ci sono momenti di difficoltà; anche nello Spezia,
tutti insieme, tifosi, staff, Mister, Società’ sapranno uscirne ancora
più forti di prima”

Napoletano doc, ma spezzino d’adozione, Pietro Fusco vide iniziare la
sua avventura nel Golfo dei Poeti nella stagione 2005-2006, quando le
sue doti da leader furono indispensabili nella cavalcata verso uno
storico ritorno in Serie B dopo ben 55 anni ed allo stesso modo, nella
stagione seguente, fu tra i protagonisti dell’incredibile salvezza
ottenuta ai playout nel campionato cadetto. Dopo un solo anno di
lontananza, il richiamo dello Spezia di Gabriele Volpi, determinato a
risalire dopo esser sprofondato nell’inferno della Serie D, non lascia
indifferente Fusco, che torna in maglia bianca, concludendo la carriera
da calciatore al “Picco”, con le Aquile nuovamente tra i professionisti.

Una volta appesi gli scarpini al chiodo, Fusco mette al servizio della
Società tutto il proprio carisma, prima come allenatore in seconda sulla
panchina della Prima Squadra e successivamente alla guida delle
formazioni Berretti e Primavera, diventando infine il Responsabile del
Settore Giovanile aquilotto, un vivaio che proprio sotto la sua guida è
riuscito ad ottenere risultati mai colti in precedenza.