DAuriaLa Nuova Quarto si riappropria del secondo posto in classifica battendo 7-0 al Giarrusso il Mari, fanalino di coda, e ormai con entrambi i piedi in Promozione.
Una giornata che sorride agli azzurri di Amorosetti non solo per i tre punti conquistati, ma anche perché dagli altri campi giungono buone notizie, come i passi falsi delle prime due della classe, con la Frattese bloccata a Casalnuovo, e con lo Stasia sconfitta dal Virtus Volla, una sconfitta, la prima della stagione, che gli è costata la seconda piazza. La vetta ora dista solo 4 punti, distanza che non sembra poi tanto irraggiungibile anche se l’impresa resta difficilissima.
Al Giarrusso, contro il Mari, in un clima tipicamente primaverile, gli uomini di Amorosetti, caricati dalla vittoria sulla Frattese di sette giorni fa, hanno dato il meglio di se, chiudendo la partita già nel primo tempo.
Ad aprire le danze ci pensa Pirone al 35’ su un bel lancio di di Andreozzi . Al 40’ D’Auria viene atterrato in area dall’estremo difensore avversario: rigore ed espulsione. Sul punto di battuta ci va lo stesso D’Auria che trafigge il portiere e sigla il 47° gol con la maglia azzurra. A pochi secondi dalla fine della prima frazione di gioco, Pirone mette al sicuro il risultato, realizzando la sua doppietta personale.
Nella ripresa non cambia la musica, il Quarto, forte del triplo vantaggio e dell’uomo in più, continua il suo show: D’Auria sigla altre tre reti, arrivando così a quota 50 gol con i flegrei in poco meno di due stagioni.
Tra una rete e l’altra del bomber, c’è gloria anche per Palma, che al 33’ del secondo tempo porta il risultato sul momentaneo 5-0.