auteriNapoli – Lo svantaggio negli scontri diretti con il Latina condanna la Nocerina alla permanenza in Lega Pro, Prima Divisione. I rossoneri avevano concluso la stagione regolare a pari punti con i laziali e nella semifinale play off d’andata avevano vinto per 1-0. Sconfitti nel match di ritorno con lo stesso punteggio dicono addio al sogno di tornare immediatamente in serie B dopo la retrocessione dell’anno scorso. Alla squadra di Auteri non si può rimproverare nulla, ha giocato il campionato che doveva fare, sempre ai vertici della classifica. Ha trovato un avversario come l’Avellino che ha avuto un ritmo superiore e tanta determinazione nel centrare l’obiettivo promozione. L’unico rammarico che resta è quello di non essere arrivati davanti al Latina nella stagione regolare. Decisivo forse il match casalingo col Gubbio, pareggiato per 1-1 con i rossoneri che non hanno saputo chiudere la partita dopo essere andati in vantaggio ed aver sprecato più volte il raddoppio. Alla Nocerina non resta che riprovarci nella prossima stagione, cercando di non ripetere quei pochi errori che sono stati commessi ma che son risultati essere decisivi.