Callejon e Insigne emulano il risultato della gara d’andata

 

niznapNAPOLI – Il Napoli conquista i gironi di Champions League; nulla da fare per i francesi che si sono dovuti arrendere alla superiorità degli azzurri. Una superiorità riconosciuta anche dalla quasi totalità dei media francesi che hanno definito la squadra di Sarri troppo forte per il Nizza. Napoli superiore dal punto di vista dell’organizzazione di gioco, della consapevolezza, della condizione atletica oltre che tecnicamente. 2-0 all’andata, 0-2 nel match di ritorno, un punteggio che avrebbe potuto essere ancora più rotondo in favore degli azzurri se non avessero sprecato diverse occasioni da goal. Gara di ieri sera sbloccata da Callejon in apertura di secondo tempo e messa in cassaforte da Lorenzo Insigne a pochi istanti dal triplice fischio del direttore di gara. Il solito Napoli che prende in mano la partita impadronendosi della palla per lunghi tratti delle frazioni di gioco facendola girare con uno o due tocchi per poi verticalizzare improvvisamente sorprendendo la difesa avversaria alle spalle coi tagli dei soliti Callejon, Insigne, Mertens ma anche una squadra che quando perde il possesso della palla rientra rapidamente con tutti i suoi effettivi. Insomma un bel vedere per chi ama il calcio! Missione compiuta o meglio completata visto che con 86 punti conquistati nella scorsa stagione ha dovuto giocare i preliminari per poter accedere alla Champions, un evento eccezionale visto che solitamente i punti raccolti bastano per entrare direttamente nella massima competizione europea. Ora non resta che attendere il sorteggio di giovedì alle ore 18 a Montecarlo che ufficializzerà i prossimi gironi di Champions.

Il tabellino

NIZZA (4-3-1-2): Cardinale; Souquet, Dante, Le Marchand, Jallet; Tameze (66′Lees-Melou), Seri, Walter (79′ Marcel); Sneijder; Saint-Maximin, Balotelli (77′ Knepe Ganago). A disp: Benitez, Burner, Sarr, Srarfi. All: Lucien Favre

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (71′ Rog), Jorginho (85′ Diawara), Hamsik (63′ Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne. A disp: Sepe, Chiriches, Maggio, Milik. All: Maurizio Sarri

Arbitro: Damir Skomina (Slovenia)

Marcatori: 48′ Callejon (Na) 89′ Insigne (Na)

Ammoniti: Seri, Lees-Melou (N) Koulibaly (Na)