Caos amministrativo ed impianto in pessime condizioni

Layout 1Il tempo scorre e nulla viene posto in essere per venire a capo di una situazione che ha del vergognoso; l’ultimo atto di una vicenda che sembra non aver fine è la mancata concessione al Napoli dello stadio da parte del consiglio comunale. Dunque il club partenopeo dovrà affittare la struttura per poter far disputare Napoli-Fiorentina per poi attendere la concessione del Comune per poter giocare le gare successive in programma nel breve periodo. Ma veniamo al succo della questione; il San Paolo è una struttura vecchia che necessita di un ammodernamento generale. Ci sono muri caduti, servizi igienici inagibili e tutta una serie di manutenzioni straordinarie da effettuare per poter rendere il manufatto più sicuro. Aurelio De Laurentiis ha presentato un progetto per mettere a nuovo l’impianto ma in cambio avrebbe gradito una concessione da parte del Comune per 99 anni; il Comune da parte sua ritiene insufficiente la cifra di 20 milioni di euro messa a disposizione dalla SSC Napoli e per potere rilasciare una concessione così lunga vorrebbe un investimento dalle proporzioni molto più elevate da parte del patron azzurro. Un braccio di ferro che prosegue da mesi e mesi a colpi di dichiarazioni e controdichiarazioni, di botte e risposte ma di concreto per la città e per la tifoseria azzurra non si vede nulla.