guidolinNapoli – E’ il giorno di Napoli-Udinese, un match valevole per la 15^ giornata del campionato di serie A. Fischio d’inizio alle ore 20,45. Una gara che si preannuncia complicata per gli azzurri soprattutto per il modo di giocare della squadra di Guidolin che cura molto la fase difensiva con tanti giocatori dietro la linea della palla per poi ripartire velocemente sfruttando al meglio le caratteristiche dei suoi effettivi. Non sarà facile dunque per la squadra di Benitez trovare la via del goal senza lasciare spazi e scoprirsi. Bisognerà fare molta attenzione ad attaccare senza prendere rischi. Non sarà motivo di calo invece l’aspetto psicologico legato a qualche distrazione dovuta alla partita di Champions League di Mercoledì prossimo da dentro o  fuori con l’Arsenal; da questo punto di vista il tecnico spagnolo è stato chiaro ieri in conferenza stampa definendo la sfida con i friuliani il match nel quale i suoi giocatori devono metterci il massimo della concentrazione.  Per quanto concerne la formazione, non saranno della partita lo squalificato Britos, l’indisponibile Hamsik che non ha ancora superato i problemi al piede e gli infortunati di lungo corso Mesto e Zuniga; qualche acciacco per Reina e Behrami che sono stati convocati pertando sono arruolabili quanto meno per la panchina. Probabile esordio in campionato dunque per il gigante portiere Rafael; dovrebbe essere la volta buona anche per l’esordio di Reveillere, già ipotizzato la scorsa settimana alla vigilia della sfida con la Lazio. Infine con ogni probabilità giocherà Dzemaili al posto di Behrami mentre sarà ancora una volta ballottaggio tra Mertens ed Insigne per una maglia da titolare.

I convocati

Reina, Rafael, Colombo, Albiol, Armero, Cannavaro, Fernandez, Reveillere, Uvini, Behrami, Dzemaili, Maggio, Inler, Radosevic, Callejon, Duvan, Higuain, Insigne, Mertens, Pandev.

La probabile formazione

(4-2-3-1) Rafael; Maggio, Fernandez, Albiol, Reveillere; Dzemaili, Inler; Callejon, Pandev, Mertens; Higuain