Gabriel a un passo dalla firma col Napoli. Sarà lui il vice di Pepe Reina

Gabriel a un passo dalla firma col Napoli. Sarà lui il vice di Pepe Reina

Continuano le trattative in casa Napoli per costruire la squadra per la prossima stagione. Mentre si attendono le ufficialità di Allan e Astori (trattative in stand-by ma non destinate al fallimento), si sta preparando una vera e propria rivoluzione tra i pali. Con il ritorno di Reina, titolare inamovibile, si lavora per cercare 2 portieri che andranno a formare il terzetto difensivo. Mister Sarri ha deciso di non puntare su Andujar e Rafael e fare affidamento invece sul milanista Gabriel come secondo dello spagnolo. Per questo Giuntoli è vicinissimo a chiudere la trattativa col Milan con il formato del prestito secco, anche se il Napoli vorrebbe inserire la possibilità di riscattare il numero 1 brasiliano. Chiaro che, se arriva Gabriel, Sepe andrà via, e non è un caso che la trattativa con la Fiorentina è in dirittura d’arrivo proprio in queste ore.

SCHEDA TECNICA DEL GIOCATORE
Gabriel Vasconcelos Ferreira nasce ad Unaì il 27 Settembre del 1992. È cresciuto nelle giovanili del club Cruzeiro vincendo il campionato Mineiro nel 2011. Nel Maggio del 2012 lascia il club brasiliano approdando al Milan per una cifra intorno ai 7 milioni di euro. Nella prima stagione rossonera non viene mai schierato tra i pali della prima squadra ma impegnato nella formazione primavera. Fa il suo esordio con il nuovo club il 19 Ottobre 2013 in occasione della partita casalinga vinta 1 a 0 contro l’Udinese. Il 1 Settembre 2014 passa in prestito al Carpi per disputare il campionato di Serie B raggiungendo a fine torneo la storica promozione nella massima serie, confermandosi uno dei migliori portieri della categoria. Secondo una classifica stilata dalla Lega di Serie B il brasiliano è stato inserito al 4° posto. Il 1 Luglio ha rinnovato il suo contratto con il Milan fino al 30 Giugno 2018. L’estremo difensore vanta anche presenze in nazionale, dove nel Febbraio 2011 ha vinto, con l’Under 20, il campionato sudamericano disputato in Perù grazie al 6 a 0 ai danni dell’Uruguay. In questa competizione disputa 8 delle 9 partite totali. Nell’Agosto successivo viene convocato dal C.T. Franco per prendere parte al Campionato Mondiale di categoria vinto proprio dalla Selecao. In finale i verdeoro si impongono per 3 a 2 ai danni del Portogallo. Durante il mondiale il portiere viene schierato dal primo minuto in ogni partita. Il 7 Giugno 2012 viene inserito nella lista dei 35 pre-convocati della Nazionale olimpica per partecipare alle Olimpiadi di Londra ma, inizialmente escluso successivamente e causa l’infortunio del portiere Rafael, entra a far parte della lista principale staccando il biglietto per Londra. Fa il suo esordio nel mach vinto per 3 a 0 contro la Nuova Zelanda. A fine olimpiade la squadra vince la medaglia d’argento perdendo in finale con il Messico per 2 a 1. Viene per la prima volta convocato nella nazionale maggiore dal C.T. Menezes nell’Agosto 2010 per degli allenamenti svoltosi a Barcellona giocando la sua prima partita con la maglia “pentacampione” a Solna in occasione della vittoria per 3 a 0 contro la Svezia.

PALMARES
• 1 Campionato Mineiro con il Cruzeiro nel 2011.
• 1 Campionato Italiano di Serie B con il Carpi nel 2014/2015.
• 1 Campionato Sudamericano Under-20 Perù 2011.
• 1 Campionato Mondiale Under-20 Colombia 2011.
• 1 Argento Olimpico Londra 2012.