COLASUONNOPartita di grande carattere per il Napoli Calcio Femminile, che sul campo di Bacoli è stato battuto 3-6 dalla corazzata Tavagnacco, lottando fino all’ultimo minuto nonostante le tantissime assenze e l’esordio di altre due ragazze in serie A (Bombara e Arcuro), che hanno portato a 17 il numero degli esordi stagionali nella squadra di Corrado Sorrentino. Ottimo l’esordio della nuova arrivata, Fabiana Colasuonno, e le prove di diverse ragazze, dal portiere Parnoffi ai terzini Cuciniello e Bombara, tutte e tre al di sotto dei sedici anni.

Il Tavagnacco è partito subito forte, con un colpo di testa di Bonetti all’8’ e un tiro di Brumana al 12’ parati da Parnoffi. Il primo gol è arrivato al 14’ con Brumana, abile a sfruttare un cross di Camporese. Al 24’ ancora Brumana, abile a controllare un rinvio corto di Spigno, ha messo a segno il 2-0, ma al 26’ Colasuonno ha accorciato con una splendida punizione all’incrocio dei pali. Al 36’ Vicchiarello ha messo a segno il 3-1 con un colpo di testa su calcio d’angolo, ma è stata immediata la risposta del Napoli, con Colasuonno che al 38’ si è liberata con un pallonetto e ha messo in rete con uno splendido diagonale. Al 39’ il Tavagnacco è passato sul 4-2 con Parisi di testa su cross di Bonetti, ma il Napoli al 41’ ha avuto l’occasione per accorciare di nuovo: Pirone, però, si è fatta parare da Penzo un calcio di rigore conquistato da Colasuonno. La ripresa è iniziata con meno emozioni ma al 60’ Bonetti ha portato a cinque le reti della formazione friulana. Al 67’ Brumana si è vista annullare un gol per fuorigioco dopo una doppia traversa colpita dalle sue compagne, mentre al 75’ è arrivato il sesto gol con uno splendido tiro da fuori area di Tuttino. Nonostante il pesante passivo il Napoli ha continuato a giocare e all’80’ è andato vicino alla rete con un tiro di Pirone, parato da Penzo. All’84’ è stato lo stesso centravanti a procurarsi un altro rigore e a trasformarlo per il definitivo 3-6. La partita, però, non è finita perché nei minuti finali è arrivato un palo di Parisi su splendida deviazione di Parnoffi, una punizione poco alta di Colasuonno e due miracoli di Parnoffi in pieno recupero, cui ha fatto seguito un fallo di mano di Di Marino sulla linea che ha portato all’espulsione del difensore e al conseguente calcio di rigore. Ancora Parnoffi, però, è stata decisiva parando il tiro di Parisi ed evitando un passivo peggiore.

“Lo spirito che hanno avuto le ragazze è encomiabile – ha spiegato a fine partita Corrado Sorrentino -. È da questo che dobbiamo ripartire, sperando di recuperare elementi importanti e magari aggiungerne qualche altro per provare a proseguire la corsa verso la salvezza. Abbiamo giocato senza timore contro una formazione di altissimo livello e questo ci deve rendere orgogliosi”.

Il Napoli Calcio Femminile tornerà in campo sabato 4 gennaio in trasferta contro il Perugia per la quattordicesima giornata della serie A.

Il tabellino   

Napoli Calcio Femminile: Parnoffi, Cuciniello (56’ Bombara), Spigno, Cafiero, Di Marino, Strisciante, Tagliaferri, Basile (46’ Ascolese), Diodato (78’ Arcuro), Colasuonno, Pirone. A disp.: Sorbino, Di Maro. All. Sorrentino

Tavagnacco: Penzo, Bischi, Rodella, Tuttino (77’ Martinelli), Laterza, Bissoli (72’ Pochero), Vicchiarello, Parisi, Bonetti (60’ Del Prete), Brumana, Camporese. A disp.: Cabass, Usenich. All. Rossi

Arbitro: Carrelli (Campobasso)

Marcatori: 14’ e 24’ Brumana (T), 26 Colasuonno (N), 36’ Viacchiarello (T), 38’ Colasuonno (N), 39’ Parisi (T), 60’ Bonetti (T), 75’ Tuttino (T), 84’ Pirone (rig.) (N)

Ammoniti: Bonetti, Tuttino, Del Prete (T), Di Marino (N)

Espulsi: Di Marino (N)