di marino3Dopo tre settimane torna in campo il Napoli Calcio Femminile. La squadra dei presidenti Pisano e Carlino, dopo il rinvio della gara contro la Torres, per l’impraticabilità del campo dello stadio Collana, e la sosta per gli impegni della nazionale, torna in campo domani in una trasferta molto impegnativa. Si giocherà in Friuli, sul difficile campo del Pordenone, sul quale sarebbe fondamentale riuscire a raccogliere almeno un punto.

La pausa ha permesso al tecnico, Mimmo Paesano, e al preparatore, Maurizio Zavino, di recuperare diverse ragazze assenti nelle partite precedenti per infortunio. Dovrebbero rientrare, quindi, sia il centravanti Valeria Pirone, sia i difensori Roberta Filippozzi e Paola Di Marino, ma saranno indisponibili l’esterno mancino Raffaella Giuliano, fermata da uno stiramento alla coscia, e Manuela Rapuano, che ha saltato gli ultimi allenamento per un attacco influenzale. La formazione, quindi, sarà scelta solo poco prima dell’incontro. Possibile anche l’esordio del portiere slovacco Lucia El Dahaibiova, reduce dagli impegni con la nazionale. “Da domani inizia un nuovo campionato per noi – spiega Paesano -. Per salvarsi servono punti e vogliamo provare a smuovere la classifica da subito. Possiamo ottenere un risultato positivo già domani, il gruppo è preparato e dobbiamo provarci. Siamo tutti convinti che la salvezza è possibile”.

Pordenone-Napoli Calcio Femminile si giocherà domani, sabato 15 marzo, allo stadio Bottecchia di Pordenone, alle ore 15. Domani, inoltre, la squadra Primavera partirà per il torneo Arco di Trento, dove sarà impegnata a partire da domenica nella prestigiosa manifestazione giovanile. È la prima volta che una squadra femminile napoletana partecipa a questo torneo.