mertens

A causa della partita di Europa League giocata giovedì sera a Trebisonda contro il Trabzonspor, Napoli-Sassuolo andrà in scena nel monday evening (ore 19) al San Paolo. Per l’occasione, Benitez ha suonato la carica per riprendere la marcia in campionato dopo la pesante sconfitta di Palermo dove, a salvarsi, fu soltanto Gabbiadini, in un momento di forma strepitoso.

Proprio per questo, il tecnico spagnolo dovrebbe puntare su di lui, su Callejon (che ha bisogno di giocare per ritrovare la forma migliore) e su Hamsik per la batteria dei trequartisti alle spalle di Duvan Zapata, titolare per la squalifica di Higuain. Questo significherebbe che per uno dei fuoriclasse del Napoli, Mertens, ci sarebbe ancora la panchina, almeno all’inizio. La situazione ovviamente non è ancora preoccupante, ma già alcune settimane fa l’agente del folletto belga iniziò ad alzare la voce per i troppi minuti del suo assistito fuori dalla rosa dei titolari in questo campionato, considerando anche la contemporanea assenza di Insigne, l’unico vero alter ego di Mertens in squadra. Da inizio stagione, invece, Benitez sembra avergli preferito in quel ruolo prima De Guzman e poi, ultimamente, anche Callejon, dirottato a sinistra. In questo modo il belga gioca sempre meno e anche il suo ruolo di spacca-difese nelle riprese sembra un po’ più limitato che in passato.

Come detto, la situazione non è ancora esplosa, ma di sicuro la miccia è accesa e se contro il Sassuolo dovesse davvero arrivare l’ennesima panchina per Mertens, non è detto che lo stesso calciatore inizi a guardarsi intorno per trovare lidi più “liberi” per lui.