delaurentisNapoli – Raggiunta la Champions League, al di là di chi sarà il prossimo allenatore del Napoli, sia che resti Mazzarri, sia che arrivi un nuovo tecnico, il club di De Laurentis è chiamato ad alzare il livello qualitativo della rosa. Durante le ultime due sessioni di mercato qualcosa di buono è stato fatto infatti si è partiti dall’avere in rosa 12/13 calciatori di livello medio/alto e si è arrivati ai 14/15 a fine Gennaio’13. Ora c’è bisogno di un ulteriore step di crescita. Prima di tutto per mantenere un buon livello qualitativo sarebbe fondamentale non cedere Cavani, inoltre se si vuole essere competitivi sia in Italia che in Europa, il numero di giocatori di livello medio/alto deve arrivare almeno a 18. Ciò vuol dire che trattenendo gli attuali migliori calciatori e investendo su altri 3/4 professionisti di alto profilo, si può centrare tranquillamente l’obiettivo di una maggiore competitività in tutte le partite, sui vari fronti.