Layout 1Napoli – Siamo giunti alla vigilia di Napoli-Parma, un match che sancisce la ripresa del cammino in campionato degli azzurri. Una partita che arriva a cavallo dell’importantissima sfida di Dortmund con il Borussia che in caso di risultato positivo potrebbe significare la qualificazione del club partenopeo agli ottavi di Champions League. Stamane in conferenza stampa, Rafa Benitez ha voluto però concentrare l’attenzione sulla gara di domani con gli emiliani definendo i tre punti in palio fondamentali. Per quanto concerne lo stato di forma dei calciatori, buone notizie arrivano dall’infermeria; Britos che già era disponibile per il match con la Juve ma è stato tenuto in panchina dal tecnico spagnolo, è pronto per ricominciare a dare il suo contributo dal primo minuto. Higuain, per ammissione dell’allenatore del Napoli si è allenato alla grande pertanto guiderà con ogni probabilità l’attacco azzurro. Hamsik che ha superato il fastidio al piede accusato nei giorni scorsi, potrebbe accomodarsi inizialmente in panchina in vista del delicato incontro di Champions. Reiveillere invece, visto che per il momento non è nella lista Uefa e quindi non può giocare in Coppa, potrebbe essere lanciato domani nella mischia per preservare uno tra Maggio ed Armero. Proprio il terzino francese è stato presentato ieri mattina alla stampa; in tale circostanza ha dichiarato di conoscere la differenza tra campionato spagnolo e francese, competizioni in cui ha giocato ma di non avere conoscenza del campionato italiano. Sempre ieri ha parlato anche El Pipita durante la presentazione dell’album e dello Smartphone della SSC Napoli; Gonzalo ha caricato tutto l’ambiente dichiarando di voler vincere col club partenopeo. Hamsik infine si è detto disponibile a giocare in vari modi e più vicino alla porta come vuole Benitez e ha confermato di aver superato il problemino al piede.

I convocati: Reina, Rafael, Colombo, Albiol, Armero, Britos, Cannavaro, Fernandez, Reveillere, Uvini, Behrami, Dzemaili, Maggio, Inler, Radosevic, Callejon, Duvan, Hamsik, Higuain, Insigne, Mertens, Pandev.

La probabile formazione: (4-2-3-1) Reina; Reveillere, Albiol, Britos, Armero; Behrami, Inler; Callejon, Pandev, Insigne; Higuain