Layout 1

Napoli – Nuovo capitolo dell’interminabile fiction legata allo stadio San Paolo. Il Napoli infatti non dovrà più ricorrere all’impianto di Palermo per poter disputare le amichevoli estive ed il preliminare di Champions League in programma il 26 o 27 Agosto ma potrà giocare queste partite “a casa sua”. Il Comune di Napoli, nella giornata di ieri, ha infatti rinnovato la convenzione stipulata nel 2005 tra Comune e SSC Napoli e che era in scadenza proprio il 30 Giugno 2014.

“Il Comune di Napoli ha autorizzato con delibera di giunta la prosecuzione per 60 giorni dell’attuale convenzione con il Calcio Napoli per l’uso dello stadio San Paolo agli stessi patti e condizioni di cui alla citata convenzione, nelle more delle determinazioni dell’Amministrazione in merito all’uso dello Stadio San Paolo, alla regolazione del rapporto ed al perseguimento dell’obiettivo di riqualificazione dello stadio San Paolo”.