Layout 1Napoli – La giornata di ieri doveva essere quella decisiva per stabile con certezza quale sarebbe stata la casa del Napoli del prossimo futuro. De Laurentis nei giorni precedenti aveva minacciato di costruire un nuovo stadio a Caserta nel caso il sindaco di Napoli De Magistris non gli avesse venduto il San Paolo. Ed invece continuerà ad essere proprio l’impianto di Fuorigrotta il tempio delle serate di Champions e delle sfide di campionato, senza dimenticare la Coppa Italia. La conferma è arrivata proprio dal presidente del club partenopeo a seguito di un incontro col primo cittadino di Napoli:

Il San Paolo resta casa nostra. Vogliamo valorizzare il San Paolo, che resterà la casa del Napoli.  C’è stato un incontro positivo con De Magistris. Collaboreremo insieme con una commissione bilaterale per realizzare il San Paolo del futuro