Il Napoli agli italiani. Aurelio De Laurentis è stato chiarissimo su questo e quindi sembra più che probabile che il presidente azzurro faccia l’ultimo sforzo per portare a casa Darmian. Con lui, Valdifiori, Sepe e Reina, il mercato Napoli comincerebbe ad assumere contorni ben più importanti e adatti ad un club che punta a confermarsi per l’ennesima volta ai vertici del calcio nazionale ed internazionale. Darmian, dunque… Il Torino, è noto, ha chiesto 20 milioni di euro per il terzino della Nazionale; una cifra che però ADL non vuole spendere e che quindi Giuntoli dovrà cercare di limare nelle trattative con Cairo. Le possibilità sono due: una soluzione solo cash intorno ai 17 milioni di euro, che potrebbe accontentare il presidente granata; una soluzione con Duvan Zapata, Jorginho e/o El Kaddouri come possibili contropartite.

Come detto, il Torino spera di guadagnare il più possibile dalla cessione del 26enne e punta anche sul nuovo interesse del Manchester United per alzare la posta in palio. A queste cifre, però, già il Bayern Monaco si è tirato indietro e il Napoli inizia a pensare alle possibili soluzioni alternative. Una su tutte, Sime Vrsaljko. L’agente del croato ha dichiarato nelle ultime ore di aver parlato con la società azzurra e di essere disposto al trasferimento del suo assistito all’ombra del Vesuvio. Ora tocca a Napoli e Sassuolo accordarsi sul cartellino, per una cifra vicina ai 10 milioni. Per questo, se Cairo davvero vuole monetizzare con Darmian, dovrà iniziare ad abbassare le pretese. Allora sì che il Napoli potrebbe chiudere l’affare, portando a casa sia l’italiano che il croato, visto anche l’addio di Mesto e le possibili partenze di Ghoulam, Henrique e Zuniga.
Diego Perotti, il nuovo obiettivo del Napoli dopo il no dell'Empoli per Saponara

Diego Perotti, il nuovo obiettivo del Napoli dopo il no dell’Empoli per Saponara

Intanto è arrivato il no definitivo dell’Empoli per la cessione di Riccardo Saponara, né al Napoli né alla Juventus. Dunque Saponara non sarà un nuovo calciatore azzurro. A dirlo il ds Carli, che nel pomeriggio di ieri ha annunciato che il trequartista di Forlì resterà ancora un anno in Toscana per poi rivenderlo, eventualmente, la prossima stagione, quando il suo valore di mercato sarà ben più alto degli 11 milioni di euro e passa rifiutati da partenopei e bianconeri. Nulla di fatto dunque sul fronte trequartista, dove adesso la prima scelta per gli azzurri diventa Diego Perotti del Genoa, che Preziosi è interessato a vendere, ed anche ad una cifra più bassa: 10 milioni.