2-NAPOLI-BENFICA--HIGUAIN-ESULTA-FOTOCUOMO-1Il Napoli è ad un passo dalla qualificazione o meglio ad un punto se quel punto sarà conquistato sul campo del Borussia Dortmund. Stesso discorso chiaramente vale se gli azzurri dovessero addirittura vincere in Germania. In caso contrario ovvero in caso di sconfitta, la qualificazione agli ottavi di Champions si complicherebbe notevolmente. Ma se la squadra di Benitez può andare a giocare con la squadra di Klopp con due risultati a disposizione su tre lo deve anche al successo di ieri sera ottenuto al San Paolo contro un Marsiglia orgoglioso che ha tentato in tutti i modi di conquistare i primi punti in Champions League. Francesi subito avanti con A. Ayew, poi un gran goal di Inler con uno splendido tiro da fuori riapre il match; Higuain ribalta il risultato. Nella ripresa gran sofferenza con il Marsiglia che spinge  e crea diverse occasioni da rete fino a trovare il goal del momentaneo pareggio con Tauvin che sfrutta una clamorosa indecisione di Armero su un cross facilmente controllabile da parte del difensore colombiano. A quel punto il tecnico spagnolo capisce che è il momento di buttare nella mischia Hamsik, tenuto inizialmente in panchina insieme a Behrami, e gli azzurri ricominciano a giocare come sanno. Un lancio di Fernandez mette un Mertens scattato sul filo del fuorigioco in condizioni di servire a Higuain una palla da spingere solo in porta; l’attaccante argentino non si fa pregare e deposita il pallone in fondo al sacco facendo esplodere ancora una volta il “San Paolo”. Nel finale entra anche Insigne che colpisce un palo dopo una splendida giocata, una delle sue, un tiro a giro rientrando da sinistra verso il centro, diretto sul secondo palo. Che dire di questo Napoli, fin qui Benitez ed i calciatori hanno compiuto un capolavoro sia per quanto concerne il campionato che per quanto riguarda la coppa europea per club più prestigiosa. Non resta che augurarsi che si continui a lavorare così e che si riesca a gestire al meglio l’emergenza di difensori almeno fino all’apertura del mercato di Gennaio, dove la società dovrà farsi trovare pronta per rinforzare un reparto composto da calciatori che sono costretti ad affrontare un vero e proprio tour de force.