Gli azzurri rifilano un netto 5-0 ai belgi

nel primo turno di Europa League

 

FBL-EUR-C3-NAPOLI-BRUGGEPrima vittoria in una gara ufficiale per il Napoli di Sarri; successo che arriva in scioltezza grazie alle doppiette di Mertens e Callejon e al goal di Hamsik. Il Brugge è parso sottotono e dunque ha agevolato il compito degli azzurri che comunque hanno offerto una buona prestazione e hanno tenuto bene il campo. L’ex tecnico dell’Empoli ha schierato i suoi uomini con un 4-3-3 con Callejon e Mertens ad agire ai lati e Higuain punta centrale, in mezzo al campo spazio a Jorginho e David Lopez, in difesa Hysai a destra con Ghoulam sulla corsia opposta ed in mezzo Koulibaly. Senza nulla togliere agli altri calciatori in rosa, la sensazione avuta ieri sera è che questa sia la formazione da tener presente per la grandi occasioni magari con Allan al posto di David Lopez che comunque non ha demeritato soprattutto sul piano dell’interdizione. Mostruoso Koulibaly, giocatore dalle potenzialità immense che deve solo crescere dal punto di vista tattico, bene Jorginho che se continuerà così costringerà Valdifiori a fare molta panchina, buona la prova anche di Hysai che sulla corsia di destra rende in percentuale l’ 80% in più rispetto alla fascia sinistra. Devastanti Callejon e Mertens, segno che messi nella loro posizione più congeniale migliorano decisamente le proprie prestazioni individuali. Inarrivabile per cattiveria agonistica, determinazione e caparbietà Gonzalo Higuain che seppur non ha trovato il goal, anche se ci è andato vicino colpendo un palo, ha strappato continui applausi in seguito alle sue giocate ai pochi tifosi presenti al San Paolo in virtù anche della chiusura delle curve sancita dalla Uefa. E’ arrivato un successo che da morale e più tranquillità per lavorare alle nuove direttive impartite da Sarri anche se adesso conta più che mai trovare la prima vittoria anche in campionato. Con il 4-3-1-2 o 4-3-3? Staremo a vedere, dipenderà dagli uomini che il tecnico toscano deciderà di scegliere; dalle sue dichiarazioni ciò che è emerso è che se gioca Gabbiadini si gioca con il 4-3-1-2, se si scelgono Callejon e Mertens allora sarà 4-3-3, la scelta di Insigne invece consente di attuare entrambi i moduli vista la duttilità a giocare sia da trequartista che da attaccante esterno.

Il tabellino

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Hamsik (17′ st Allan), Jorginho, David Lopez; Callejon, Higuain (27′ st Gabbiadini), Mertens (30′ st Insigne). A disp.: Gabriel, Maggio, Chirjches, Valdifiori. All.: Sarri.

Bruges (4-3-3): Bolat; Meunier, Duarte, Mechele, De Bock; Vormer, Simons, Vazquez (24′ st De fauw); Bolingoli Mbombo (1′ st Izquierdo), Diaby (15′ st Claudemir); Leandro Pereira. A disp.: Bruzzese, Cools, Vanaken, Vossen. All.: Preud’homme.

Arbitro: Vad (Ung)

Marcatori: 5′ Callejon (N), 19′ Mertens (N), 25′ Mertens (N), 8′ st Hamsik (N), 32′ st Callejon (N)

Ammoniti: Simons (B)