Layout 1Napoli – La presentazione di Rafa Benitez è durata circa un’ora ma sono stati espressi pochi concetti particolarmente rilevanti. “Ilcalciocheconta” li ha sintetizzati per voi.

 

 

 

 

 

 

Capitolo Cavani: Benitez lo sente spesso e spera che resti a Napoli; anche De Laurentis è in costante contatto col Matador e prova a trattenerlo facendogli capire che a Napoli è una prima donna mentre altrove non lo sarebbe. Sempre il presidente ha dichiarato (in lingua inglese) che il Manchester City non ha i soldi per prelevare il centravanti azzurro.

 

 

 

Capitolo squadra: Il tecnico spagnolo ha esaltato l’importanza di tutti i calciatori attualmente in rosa, sottolineando che Hamsik è uno di quelli che possono fare la differenza.

 

Capitolo modulo: Benitez proverà diversi moduli poi sceglierà quello migliore. Con i giocatori attualmente in rosa è possibile giocare con i 4 dietro ma anche a 3 oppure a 5. Sui tempi per far assimilare ai giocatori il nuovo sistema di gioco non si è sbilanciato. Pandev e Dzemaili possono giocare in diverse posizioni. Al di la del modulo importante è fargli capire cosa devono fare in campo.

 

Capitolo portieri: Il nuovo allenatore del Napoli ha blindato De Sanctis dichiarando: ” De Sanctis è il nostro portiere al 100 % . Se troviamo un altro portiere è per migliorare la rosa. Quelli che abbiamo sono di buon livello.”

 

Il mercato: De Laurentis ha confermato che c’è una trattativa in corso per acquisire il cartellino di Mertens. Ha inoltre comunicato che appena sarà conclusa l’operazione lo renderà noto. Dzeko piace ai partenopei ma al momento gli inglesi lo valutano troppo.

 

Il progetto: Costruire una squadra forte che possa affrontare la Champions senza aver paura di nessuno. Vincere nel giro di due o tre anni, ma se si riesce a vincere il primo anno meglio ancora.