Il fratello Nicolas dichiara che El Pipita

non rinnoverà il contratto. Ecco i possibili scenari

higuainLe dichiarazioni che Nicolas Higuain, fratello e procuratore di Gonzalo, ha rilasciato ad una radio argentina prima e una campana successivamente, stanno creando confusione e ipotesi di scenari poco veritieri:

«De Laurentiis chiede solo la clausola rescissoria per un’eventuale cessione. Di fronte a questa richiesta noi abbiamo il diritto di non voler rinnovare il contratto. Vedremo cosa accadrà nel 2018, quando Gonzalo avrà 30 anni. Siamo arrivati a Napoli con un progetto da Champions, che puntava a vincere lo scudetto, un progetto ambizioso, con miglioramento delle strutture e voglia di crescere, ma la risposta della società non è stata corretta. Andremo a scadenza, poi si vedrà. Gonzalo è ultra professionale, si allenerà come è giusto che sia e farà il possibile per dare il massimo, ma noi a queste condizioni non rinnoviamo il contratto. Per ora continueremo a rispettare il contratto, poi non so cosa succederà, se arriverà un club e riuscirà a comprarlo o meno».

Il messaggio errato che è arrivato a tanti tifosi partenopei, complice la disinformazione che circola in queste ore, è che Gonzalo Higuain lascerà Napoli; in realtà gli scenari che emergono da queste dichiarazioni sono sostanzialmente due:

1. De Laurentiis compra giocatori di spessore che convincono El Pipita a firmare un rinnovo contrattuale;

2. Higuain rispetta il contratto con la società partenopea fino alla scadenza del 2018.

L’ipotesi più probabile è che il patron azzurro continuerà nella politica di puntare su giovani di prospettiva ma nel contempo sarà fermo nel far rispettare il contratto a Higuain fino a scadenza, rischiando di perderlo a costo zero. Se non fosse così il presidente perderebbe di credibilità, ma siccome fin qui tutto ciò che ha dichiarato ha mantenuto, probabile che anche in questa delicata circostanza terrà fede a quanto comunicato in diverse occasioni ai media.