reinaDopo l’ufficializzazione dell’ingaggio di Mirko Valdifiori, primo rinforzo dell’era Sarri, il Napoli ora è vicino a chiudere per Pepe Reina. Per l’estremo difensore spagnolo, al club azzurro già nel 2013/14, si tratta di un ritorno in una città che l’ha stregato, tanto da indurlo a rinunciare al Bayern Monaco (anche se secondo di Neuer) pur di ritornare. Sono previste tra martedì e mercoledì le visite mediche nel centro di Castelvolturno per l’ex Liverpool, che poi firmerà il contratto che lo legherà al Napoli per i prossimi tre anni. Le cifre dell’ingaggio sono note ormai da tempo: 2,5 milioni a stagione. Per il 32enne portiere di Madrid significa tornare ad essere protagonista, seppur in una squadra con diverse ambizioni da quella tedesca, dopo una stagione passata più in panchina e nello spogliatoio a fare gruppo che in campo per essere determinante.

Con il suo acquisto, il Napoli risolverà il problema portiere nei prossimi anni, dopo le incerte esperienze di Rafael e Andujar, entrambi destinare a lasciare la Campania. Per il brasiliano possibile un prestito in Brasile, per l’argentino al momento c’è molta incertezza, soprattutto perché difficilmente farà il terzo alle spalle di Reina e Sepe (anche lui tornerà alla base dopo l’esperienza a Empoli), e anche perché sembra impossibile che il Napoli decida di tenerlo come riserva considerando il suo ingaggio. Inoltre, Giuntoli ha già mostrato interesse anche per l’atalantino e Nazionale U21 Marco Sportiello, quindi è possibile che ci sia una rivoluzione totale tre i pali del club azzurro.