Gabriel, lo scorso anno al Carpi dei miracoli, è il nuovo portiere del Napoli

Gabriel, lo scorso anno al Carpi dei miracoli, è il nuovo portiere del Napoli

Gabriel Vasconcelos Ferreira, in arte Gabriel, è un nuovo calciatore del Napoli. Il portiere del Milan, lo scorso anno al Carpi dei miracoli di Giuntoli, si aggregherà alla squadra azzurra in ritiro a Dimaro subito dopo le visite mediche. Accordo trovato con i rossoneri per un prestito, anche se ancora non è chiaro se con diritto di riscatto o meno. Intanto il 22enne brasiliano è felice della sua nuova destinazione, perché, pur sapendo di partire alla spalle di Pepe Reina come secondo, sa che le occasioni per mettersi in mostra di saranno, e sa che la società partenopea crede fortemente in lui, tanto che proprio Giuntoli lo avrebbe rassicurato, secondo i colleghi della Gazzetta dello Sport, su un possibile riscatto a fine stagione.

L’arrivo di Gabriel completa la rivoluzione tra i pali del Napoli, dopo il ritorno proprio dello spagnolo dal Bayern Monaco, e libera Sepe, Andujar e Rafael, ormai indiziati a fare le valige e partire. Se Sepe è ormai un giocatore della Fiorentina (sempre in prestito), non ci sono però al momento grandi estimatori per gli altri due numeri 1. Se l’argentino, infatti, potrebbe tornare in patria, o addirittura restare come terzo portiere (soluzione non gradita a De Laurentis, a causa dell’alto ingaggio dell’ex Catania), il brasiliano avrebbe diversi club sulle sue tracce, tra cui lo stesso Carpi, che vorrebbe valorizzarne le potenzialità tecniche comunque mostrate in questo biennio napoletano. Ma a spaventare, anche in questo caso, è l’ingaggio.

Intanto si attendono due fumate bianche nelle prossime ore: Allan e Astori dovrebbero aver risolto finalmente gli ultimi ostacoli burocratici per la firma dei rispettivi contratti. Il mercato Napoli entra nel vivo.